lafucina.it
Politica

Ma cosa combina Pigi Battista?

Il giornalista del Corsera critica (equivocandone però il senso) l'intervento della grillina Castelli

Pubblicato il 05/06/2013 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Pigi Battista, noto editorialista del Corriere della Sera, perde il senno quando c'è di mezzo il Movimento 5 Stelle. E' più forte di lui. Sul suo giornale, e sul suo account Twitter, ne spara di ogni genere.Anche lui, ieri, ha twittato una bugia, scrivendo che la grillina Castelli ha parlato di "olio di ricino per i giornalisti", mentre, come viene ampiamente dimostrato in seguito, era riferito ai mafiosi. Ecco il tweet dell'imparzialissimo Pigi Battista

battista_corriere.jpgEcco anche la clamorosa gaffe di Repubblica nei confronti del Movimento 5 Stelle. Il seguito è ripreso dal sito loschifo.it Il quotidiano di De Benedetti pubblica in homepage l'articolo di Marco Bracconi dal titolo "Olio di ricino a 5 Stelle" per poi rimuoverlo dopo pochi minuti! Il motivo della "censura" è abbastanza palese... Repubblica ha preso una cantonata clamorosa! Ecco cos'è successo:La parlamentare del Movimento 5 Stelle, Laura Castelli, durante un intervento sulla TAV, riferendosi alle ditte in odor di mafia che inquinano gli appalti ha detto: "...io a questi attori sì che darei l'olio di ricino". Il riferimento all'olio di ricino è una chiara risposta al collega della Lega Nord, Stefano Allasia, che precedentemente rivolgendosi ai manifestanti NO TAV aveva detto: "forse vi servirebbe un po' di olio di ricino per capire".Repubblica e compagni non potevano farsi scappare un'occasione simile... Una deputata dei 5 Stelle che parla di olio di ricino? Schiaffiamola subito in homepage e diciamo anche che si riferiva ai giornalisti! E così fecero...Peccato che dopo pochi minuti e dopo aver probabilmente letto il resoconto stenografico, hanno immediatamente rimosso l'articolo! Come spesso accade, però, la rete è più rapida della censura e l'articolo RIDICOLO di Bracconi che parla di olio di ricino da somministrare ai giornalisti è stato recuperato! Ecco il testo integrale: Cara onorevole Castelli. Lei è una parlamentare della Repubblica, e come tale merita rispetto. E il rispetto si esprime in tanti modi. A volte, anche, ricordando a chi parla a vanvera il significato delle parole.
Così, a Lei che onorevolmente discetta in aula di olio di ricino da somministrare ai giornalisti, va ricordato che il suddetto olio vegetale, estratto dalla pianta del ricino e ottimo lubrificante, è servito qualche anno fa a seminare non il terrore, ma l'umiliazione. Non la violenza ma qualcosa di peggio, la denigrazione del corpo, delle sue funzioni e della sua proprietà: l'individuo. A Lei, che onorevolmente motteggia sull'olio di ricino, ricevendo gli applausi dei suoi altrettanto onorevoli colleghi, va ricordato che l'olio di ricino era il regalo che alcuni baldi movimentisti recapitavano in casa alle persone per punirle di quel che erano. Nel modo più schifoso. Purgando fino alle sofferenze il corpo, per distruggere le idee. Questo era il suo tanto onorevolemente evocato olio di ricino. E Le auguro, in tutta la sua vita, di vivere sempre in un Paese dove questa roba è scritta solo sui libri di storia, e non nei verbali di un Parlamento liberamente e democraticamente eletto. Nell'attesa di meritare la Sua purga, e aspettando il momento in cui Lei avrà finalmente il potere per somministrarla, io provero' intanto a vergognarmi un po' al Suo posto. Esercizio che, glielo assicuro, non è affatto difficile.
Screenshot dell'articolo: articolo-rimosso-repubblica1.jpg





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa

L’inquinamento delle acque, un pericolo per la salute dell’essere umano

Ogni giorno quasi due miliardi di persone sono costrette a bere acqua contaminata