lafucina.it
Società

Firenze a luci rosse, casa gratis alla donna più ambita

Si arricchisce di nuovi particolari la vicenda escort del Comune

Pubblicato il 18/06/2013 da La Fucina

Abitava in una casa in un'area residenziale di Firenze, e per alcuni mesi non pagava l'affitto. Si arricchisce di nuovi particolari la vicenda escort del Comune di Firenze. Lei, Adriana, romena di 42 anni, è la escort che fa tremare il Comune.La più contesa nelle conversazioni dei clienti che affollano le quattromila pagine di intercettazioni telefoniche. Il fatto della casa è un dettaglio che diventa una questione più rilevante del previsto perché l'alloggio era in gestione a una cooperativa sociale e la coop in passato era stata amministrata da Massimo Mattei, l'assessore dimissionario della giunta di Matteo Renzi. L'inchiesta, che vede oggi 14 persone indagate per favoreggiamento della prostituzione, con 142 escor t segnalate in 23 giorni in un solo albergo, sta generando nuovi fascicoli, filoni di indagine su altri reati. Il Corriere della Sera scrive:È stata una delle donne più desiderate in città, tanto da far perdere la testa addirittura ad un funzionario di Palazzo Vecchio, che con lei avrebbe consumato un focoso rapporto nella sala conferenze di un assessorato. Quel rapporto è agli atti dell'inchiesta della procura e di quel presunto rapporto ne parla la bella Adriana, raccontando nei particolari l'avventura con il funzionario di Palazzo Vecchio ex collaboratore dell'ex assessore Massimo Mattei, dimessosi nei giorni scorsi per motivi di salute.Repubblica invece ricostruisce la storia della casa:Dalle intercettazioni risulta che Adriana ha usato la casa che le era stata messa a disposizione dalla cooperativa per ricevere i clienti. Grande l'imbarazzo degli amministratori della coop, che dicono di aver ignorato che Adriana fosse una escor t e tanto più che ricevesse in quella abitazione in cui ha vissuto, a titolo gratuito, fra il 2011 e il 2012. La cooperativa sociale si chiama Il Borro, è specializzata in assistenza ad anziani e disabili. Al vertice del cda fra il 2007 e il 2010 l'ormai ex assessore Massimo Mattei (Pd), che dal 2007 all'8 giugno 2012 è stato presidente del Consorzio di cooperative Il Borro, che opera in 18 residenze sociali assistite e residenze assistenziali fraFirenze e Prato, con una gestione diretta e indiretta di 800 posti letto. La cooperativa e il consorzio fanno parte dello stesso gruppo e hanno ambedue sede in via degli Alfani 44. Lo slogan del consorzio è "Amore per le persone". (BlitzQuotidiano)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Con 150 minuti di sport a settimana si può evitare l’8% dei decessi

Con attività fisica cala il rischio di patologie cardiovascolari

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti

Un milione di mamme maltrattate durante il parto

Ricerca Doxa, per una donna su 4 azioni lesive della dignità

Emicrania sconfitta stimolando il nervo vago dall’esterno

Con un apparecchietto che il paziente può applicare sul collo e senza dolore

L’etichetta cambierà colore se il cibo è andato a male

Ricerca Usa, nanostrutture diventano 'sentinelle' di qualità

Una pausa nella dieta può aiutare la perdita di peso

La 'chiave' del successo starebbe nel riavvio del metabolismo

Oms, Italia indietro su prevenzione ictus e attacchi cuore

Nel mondo malattie non trasmissibili fanno 15 mln morti

Chikungunya: Lorenzin, è dolorosa ma non esiste un vero pericolo sanitario

A novembre G7 su come il cambiamento climatico incide sulla salute

Quel dolore insopportabile causato dal Fuoco di Sant’Antonio

La nevralgia post-erpetica colpisce 30mila persone, il 20% di coloro che hanno l'Herpes Zoster

Yoga e meditazione, 25 minuti ‘accendono’ il cervello e l’energia

Grazie a rilascio endorfine e aumento flusso sanguigno