lafucina.it
Politica

Luca Telese, «L’uomo che si dà ragione da solo»

Andrea Scanzi scrive al conduttore La7 e al suo chiagnefottismo antigrillino

Pubblicato il 12/07/2013 da La Fucina

Luca Telese ha un debole per il Movimento 5 Stelle. Le sue "uscite" sono ormai note. Quando c'è di mezzo Grillo e il Movimento, Telese parte spedito, quasi fosse la sua kriptonite. E a proposito di ciò, il giornalista del Fatto Quotidiano, Andrea Scanzi, gli ha dedicato quello che segue sul suo profilo Facebook:
Ieri ho scritto che Luca Telese non crede davvero - come ha sostenuto su Linkiesta - che la indecente sospensione concessa dal Pd al Pdl sia stata "un indicatore di civiltà, esattamente come lo è concedere quattro ore di assemblea o di pausa a una componente parlamentare, nel giorno in cui il suo leader rischia il carcere".
Luca, da tempo, si diverte a sottolineare difetti e storture del M5S per poi recitare la parte del martire e darsi ragione da solo, a fronte degli insulti di Grillo e dei 5 Stelle. Prima provoca, poi sbotta: "Visto? Sono una setta, non c'è democrazia interna, uno non vale uno, bla bla bla". Un martirologio furbino, da bravo addetto ai lavori.
E' successo anche ieri. Grillo lo ha attaccato, i 5 Stelle lo hanno attaccato, e lui è andato a letto sereno. Fingendo un'altra volta di essersi piccato per gli insulti. Su Twitter, infatti, ieri sera mi ha scritto: "Non so se il tuo narcisismo abbia varianti sadomaso. Io non amo le ingiurie. Fatti vaffanculare da ‪#‎Grillo‬ sei vuoi provare tu". Un post legittimo, e anche garbato (ci conosciamo, ci stimiamo e umanamente è stato lui, tra i due, quello più corretto in passato). Ci sono però degli errori. 1) Il riferimento al "narcisismo". Dirlo a me è banale. Così banale che l'ha fatto persino Sabina Guzzanti. E' come dire a Brunetta che non è alto. Un dato di fatto. Più originalità, su.
2) Il "sadomaso" non c'entra nulla. Se devo rispondere con ironia, il sadomaso - come ogni variante del sesso - è divertente solo se dall'altra parte c'è una gran bella donna, tipo Rosario Dawson. Ma appunto: che c'entra? Inseguire l'insulto da Grillo non è "sadomaso". Macché. E' marketing giornalistico. Un brand. Fa curriculum: "Visto? Mi ha insultato Grillo, quindi sono libero". Libero come l'aria. Libero come Pigi Battista. Libero, ma poco. 3) Luca ha scritto quel tweet in risposta al mio tweet su Gasparri e il vuoto. Il risultato è stato che il Web ha pensato che Telese se la fosse presa con me perché avevo attaccato Gasparri, fresco ospite del suo In Onda Estate, e lo avesse prontamente difeso dal giornalista cattivo. Per questo si è beccato ancor di più l'accusa di servo dei potenti. Luca, stai su Twitter da mane a sera, pure quando mangi (te lo ha detto anche Cruciani): questi erroracci non sono da te. 4) Grillo ha "vaffanculato" più o meno tutti, me compreso, prendendosela ciclicamente con Il Fatto Quotidiano e attaccando persone che avevano scritto le mie stesse cose (esempio: Paolo Flores d'Arcais). Non lo sento/vedo da due anni (maggio 2011) e dubito che abbia apprezzato le mie critiche. Vuoi chiedermi quanto me ne freghi? Ti rispondo io. Una mazza. Su Grillo e M5S scrivo e scriverò quello che mi pare. A volte Grillo dice cose giuste, a volte no. Facile, no? No, non è facile. Nel tuo tweet ti sei dimenticato per esempio di sottolineare come in uno status precedente (poi diventato post sul Fatto online) ti abbia definito giornalista libero e onesto, con le sue idee, che non merita le accuse di "servo di Vendola" (o del Pd). Per quelle frasi mi sono beccato gli attacchi dei tanti che ti odiano, e che sostengono peraltro che la tua difesa dell'inciucio sia legata al passaggio a Mediaset. E qui torno al punto di prima. La tua è una tattica, Luca. Spesso neanche troppo redditizia. Tu coltivi il tuo orticello, invero un po' troppo frequentato, di anti-grillisti a oltranza. All'inizio non eri così. Ricordo quel tuo articolo di inizio 2012, uscito per il Fatto, in cui esaltavi Grillo dopo averlo visto mi pare in una libreria romana (mi telefonasti persino per dire che "meritava molto più spazio sul giornale, non era da taglio basso, l'ho visto dal vivo e guarda Andrea che Grillo è davvero in gran forma, non è per nulla finito, è bravissimo, è un grande"). Si può cambiare idea, certo, ma avverto da mesi in te una buffa acredine che ti porta a ingigantire ogni pagliuzza grillina e a sottovalutare ogni trave piddino-pidiellina (qui mi dirai che la "democrazia diretta del M5S" non è una pagliuzza. Io ti rispondo che trovo molto più grave il comportamento di una Santanché, che pure tu non manchi di "contestualizzare" e spesso addirittura omaggiare). Sai bene come abbia trovato indecente l'espulsione della Gambaro. Ma mi fa ridere - altri userebbero parole diverse - la tua tattica sistematica di modificare la percezione della realtà con artifici e montaggi sapienti. Le musichette demoniache quando trasmetti Grillo (puntata con Gomez e Sallusti), le ripetizioni ossessive delle sue frasi più forti (puntata con Morra), il Crimi che dorme (puntata con Morra), la messa in onda del comico Bersani di Cremona stando bene attento a ridimensionare - o non trasmettere - il passaggio sul "mica son matto, non volevo fare il governo con Grillo". Eccetera. Attenzione: sono servizi ben fatti, ben confezionati. Giustamente perfidi. Il problema è che fai così quasi solo con Grillo. Tu usi il bazooka con M5S a prescindere, mentre sei oltremodo sussiegoso quando hai davanti quasi tutti gli altri, perfino Casini, che di colpe politiche ne ha tante più del M5S (eppure ieri lo hai riverito neanche fosse De Gasperi). Santifichi i finti martiri frignoni e scudisci sarcasticamente chi in questo Parlamento prova a fare opposizione. Ti conosco, ti apprezzo, hai scritto libri preziosi (Qualcuno era comunista, Cuori neri): vuoi che non mi accorga della tua tattica deliberata? Eddai, su. Non credo che tu sia debole coi forti e forte coi deboli, come in tanti pensano (tue ex-colleghe comprese), ma spesso fai di tutto per lasciarlo credere. Da quando ti è scesa la catena per Grillo, ti capita di scrivere articoli surreali (quello di ieri ha un grado di paraculaggine forse mai visto prima) e di incorrere in trip iper-narcisistici che conducono a puntuali disastri. Soltanto un pazzo - e non citarmi il "siate folli" di Steve Jobs: non c'entra nulla - poteva credere che un giornale nato unicamente per dimostrare che "Grillo è Hitler" non avrebbe avuto alcun futuro. Proprio in quei mesi il M5S stava passando dal 10% al 25%: che analista sei, se non te ne sei accorto?. Oltretutto, e soprattutto: tu non sei l'anti-Travaglio, Luca, ma casomai l'anti-Telese. Ovvero, a volte, il primo nemico di te stesso. "Pubblico" è terminato subito e malissimo. Era ovvio. Lo sapevano tutti, ma proprio tutti, tranne te. Qualche domanda, forse, è il caso di porsela. Ricordo una tua splendida intervista-video a Brunetta, quando lavoravi per Il Fatto. Ecco: mi permetto di preferirti in quei momenti, non quando nutri l'ego (ne hai più di me, e non è facile) con questo sterile quando banale chiagnefottismo antigrillino. Buon lavoro.Andrea Scanzi





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington