lafucina.it
Tecnologia

Perché mettiamo “Mi piace” su Facebook?

Uno studio di Science rivela i meccanismi che portano all'influenza delle opinioni

Pubblicato il 11/08/2013 da La Fucina

Le nostre scelte nascono veramente da riflessioni indipendenti? Secondo uno studio dell'Università di Gerusalemme, del Massachusetts Institute of Technology e della New York University pubblicato sulla rivista Science, l'influenza sociale online avrebbe un fortissimo ascendente sulle nostre scelte e opinioni, in special modo su temi che riguardano l'attualità, la politica e la cultura.Vivendo nell'era 2.0 risulta sempre più improbabile il non avere alcun contatto con il web ed è proprio questo costante “navigare” che sta alla base dell'immane effetto-gregge scatenato su internet. Si tratta di un comportamento umano piuttosto consolidato: tendiamo a subire un'influenza sociale talmente positiva che può essere in grado addirittura di modificare la nostra opinione su qualcosa o su un fatto e, magari, anche su decisioni di voto politico.Il consenso nei vari social network e blog parte semplicemente con un click sull'ormai inflazionato “Mi piace”. Un voto, apparentemente insignificante per noi, ma che scatena un traffico inimmaginabile in rete. Infatti, quando qualcuno vota con un "Mi piace" un post, una recensione o un commento a una notizia online, dà il via a un effetto a catena: così gli altri che a seguire si imbattono in quel commento gli assegnano a loro volta un voto positivo.Interessante osservare però come, secondo i ricercatori, l'influenza sociale avvenga solo in positivo, mentre è più difficile condizionare negativamente gli altri internauti. Infatti se il primo voto a un commento è una bocciatura, i voti che seguono sono in genere di segno opposto, come se in un qualche modo volessero rivalutarlo. L'influenza sociale positiva è talmente forte che, alla fine dello studio, un commento che ha ricevuto il primo mi piace riceve il 25% in più di voti positivi.Il fenomeno-gregge dei social networkPer questa ricerca il team di ha lavorato su un sito di aggregazione di notizie, tenendo conto di oltre 100 mila commenti ad esse, commenti che sono stati visti più di 10 milioni di volte e votati più di 300 mila volte. Questi risultati suggeriscono che l'influenza sociale positiva tende ad accumularsi, insomma a creare un effetto gregge e quindi un crescendo di apprezzamenti; mentre l'influenza sociale negativa è solitamente neutralizzata dalle correzioni della folla.La prospettiva, conclude Muchnik, è che questo esperimento ispiri analisi più sofisticate dell'influenza sociale in aree quali i sondaggi elettorali e le previsioni dell'andamento dei mercati azionari. (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro