lafucina.it
Società

Siamo più alti di 11 centimetri rispetto al 1870

Lo studio pubblicato sulla rivista Oxford Economic Papers

Pubblicato il 02/09/2013 da La Fucina

L’altezza media degli uomini europei è cresciuta di 11 cm. dalla metà del diciannovesimo secolo, in particolare dal 1870, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Oxford Economic Papers. Gli studiosi sono giunti a questa conclusione dopo aver raccolto dati riguardanti centinaia di migliaia di uomini in 15 Paesi europei. Per esempio, l’altezza media a 21 anni dei britannici è cresciuta da 167,05 cm. nel periodo 1871-75, a 177,37 cm. tra il 1971 e il 1975. Ma uno degli autori dello studio ha sottolineato che sebbene l’altezza sia ”un utile barometro”, quel che è davvero importante è concentrarsi sulla salute complessiva e migliorarla. I dati dello studio sono stati estratti da statistiche militari e da ricerche moderne avvenute tra il 1870 e il 1980. Lo studio non ha potuto prendere in esame i mutamenti femminili per mancanza di dati sufficienti. I geni sono comunemente considerati i motori che determinano l’altezza, ma sebbene possono spiegare le differenze tra individui, non possono spiegare il fenomeno rilevato dallo studio, ha dichiarato il suo coordinatore, secondo il quale l’altezza dipende da quel che accade nei primi due anni di vita. Così, un’alta incidenza di malattie respiratorie o di diarrea – responsabile della morte di molti neonati – ostacola lo sviluppo e conseguentemente l’altezza. Un altro fattore preso in considerazione dai ricercatori è la diminuzione delle famiglie numerose, il che significa meno persone da sfamare. Altro fattore è il miglioramento dell’igiene ed una migliore istruzione riguardo alla salute in generale e l’alimentazione.Contrariamente a quanto si pensava, nell’Europa settentrionale, inclusa la Gran Bretagna, c’è stato un sensibile aumento della statura media nel periodo tra le due Guerre Mondiali e la Grande Depressione. D’altra parte nell’Europa meridionale l’altezza media è cresciuta notevolmente dopo la Seconda Guerra Mondiale giacchè si verificò un aumento dei redditi e l’adozione di iniziative sociali che i Paesi dell’Europa settentrionale avevano gradualmente introdotto nei decenni precedenti, ha detto il professor Tim Hatton della Essex University.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

‘Superbatterio’ resiste a tutti antibiotici

Allarme per morte donna

Stress lavoro porta all’infarto, per Tar è causa di servizio

Accolto ricorso funzionario polizia della Liguria

Gli amanti della pasta mangiano meglio, hanno diete più sane

Chi la mangia regolarmente assume più nutrienti fondamentali

Donne esposte da bimbe a fumo passivo più a rischio aborto

Associazione se in casa c'erano due o più fumatori

Lorenzin, firma Lea passaggio storico per sanità italiana

Cosa sono i Lea e come si 'misurano'

Scoperto l’interruttore chiave dell’invecchiamento cellulare

Scoperta chiave per controllare processi legati anche all'incidenza dei tumori

Influenza: già otto morti da inizio epidemia, 63 gravi

Metà in Emilia Romagna, in tutti i casi patologie preesistenti

Il 26% degli italiani rinuncia alle cure

la causa: servizi inadeguati e costi troppo salati

Nutrizionista, pasta e fagioli il top dei piatti’antifreddo’

Piretta, ideale l'abbinamento cereali e legumi caldi, ok pesce

Fumo,mai troppo tardi per smettere,riduce rischio morte

70enni fumatori pericolo triplo di morire prematuramente

Ridurre sale del 10% in 10 anni salvera’ 6 milioni di anni di vita

Studio su 183 Paesi mostra che investire in prevenzione conviene

Riflessologia: benefici del massaggiare le dita della mano

La riflessologia è una terapia manuale che consiste nell’effettuare delle pressioni su determinati punti del corpo la cui energia è connessa a quella di organi interni.

Cosa succede se metti un limone nel forno

I cibi che credevamo sani ma contengono zuccheri aggiunti

Il sondaggio realizzato da un'azienda privata britannica

Troppi zuccheri accorciano la vita, ‘frenano’ gene longevità

Studio su moscerini, più veloce il processo di invecchiamento