lafucina.it
Sport

Abidal shock: «Quando ero malato il Barça non mi pagava»

L'ex difensore dei blaugrana ebbe un tumore al fegato

Pubblicato il 06/09/2013 da La Fucina

Se ne era andato tra le lacrime, ora spruzza un po' di veleno. Eric Abidal, oggi al Monaco, torna a parlare del Barça in una intervista che fa rumore: "Ai tempi della malattia il club non mi ha pagato - dice il difensore -. E' la prova che non me ne sono andato per soldi". Addio sofferto: "Ho attraversato un momento difficile quando ho saputo che non avrei rinnovato". Poi una stoccata allo staff tecnico: "Con Guardiola sarebbe stato diverso". A fine maggio non era riuscito a trattenersi. Troppo legato al Barcellona, "provato" ma felice per aver sconfitto un tumore; deluso perché voleva continuare l'avventura in blaugrana. Aveva salutato in lacrime il Barcellona Eric Abidal. Il volto solcato dai fiumi dell'emozione, il nodo in gola per non aver potuto continuare una storia che gli piaceva. Un film dal finale triste. Ma non erano i titoli di coda.Il francese, che ha riguadagnato la Nazionale e si è preso la fascia da capitano al Monaco, torna sul suo addio al Barça. Le sue parole, raccolte in esclusiva dall'Equipe, sono sempre bagnate dal rammarico di non aver avuto la chance di essere ancora uno del Camp Nou; ma, stavolta, c'è dell'altro. C'è una dichiarazione forte. Una precisazione che contiene pure una stoccata: "La mia partenza non è stata una questione di soldi - ha detto Abidal - e la prova più chiara è che durante tutti i mesi in cui sono stato malato il club non mi ha pagato".Quel contratto non prolungato gli è rimasto sullo stomaco: "Ho attraversato un momento difficile quando ho saputo che non mi avrebbero rinnovato il contratto". La storia è finita male, ma il canovaccio poteva essere diverso con un altro protagonista. Almeno secondo il difensore francese: "Con Guardiola la situazione sarebbe stata diversa. Pep è una persona che è molto affezionato a me. Lui mi ha dato l'opportunità e se avesse continuato al Barça forse lo avrei fatto anche io".Il passato a volte si ripresenta prepotente, ma c'è anche un presente a tinte chiare. "Oggi ho la fortuna di avere la fiducia del mister e del presidente del Monaco. Sono contento di aver intrapreso questa avventura". (TgCom)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti, -30% carie

Studio di ricercatrice italiano presentato al 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research

Sapete quanti batteri si nascondono nel nostro ufficio?

Sulla tastiera del pc, sul mouse, sulla scrivania o sulle maniglie