lafucina.it
Politica

Alitalia, l’appello della Gabanelli

«Non fate pagare a noi cittadini questo disastro»

Pubblicato il 10/10/2013 da La Fucina

Su Corriere.it Milena Gabanelli si appella alle istituzioni: "Non fateci pagare ancora il disastro di Alitalia". La situazione in cui si trova Alitalia è drammatica: "La situazione e' drammatica - ammette il segretario generale della Filt-Cgil, Franco Nasso -. C'e' il rischio di discontinuita' aziendale. Dobbiamo scongiurare a tutti i costi il ricorso alla legge Marzano, perche' mette gli aerei a terra con tutte le conseguenze che si possono immaginare"."Alitalia è stata svenduta nel 2008 per non rimetterci più, e ci siamo accollati 4 miliardi di debiti. Ora - dice Milena Gabanelli - ci viene richiesto di diventare azionisti. Azionisti di un problema, perché se fosse un buon affare non chiederebbero di certo allo Stato italiano di togliergli una parte di profitto…come dire, “nazionalizza il debito e privatizza il profitto".In base al codice civile e alle norme Ente Nazionale dell’Aviazione Civile (Enac) Alitalia deve dimostrare “continuità aziendale”, deve cioè provare di non essere insolvente o illiquida. I Capitani Coraggiosi questa continuità la prospettano su carta. Solo che poi, anno dopo anno, le previsioni non si avverano mai e le perdite aumentano. I bilanci sono sempre piu’ difficili da giustificare ai fornitori, alle banche e all’ENAC."Alitalia ha debiti per circa 1 miliardo ed un capitale sociale che nel migliori dei casi è di circa 200 milioni. Come fa a rispettare il principio di continuità aziendale quando la compagnia ha ancora soldi per poche settimane, e nei primi 6 mesi di quest’anno ne ha persi 294, circa il 50% in più dell’analogo periodo dell’anno precedente?"In pratica, sostiene Milena Gabanelli, i cosiddetti "Capitani Coraggiosi" gradirebbero che fosse lo Stato a entrare nel capitale sociale attraverso la Cassa Depositi e Prestiti oppure attraverso le Ferrovie. A garantire sarebbero come sempre i normali cittadini, che pagano fior di tasse. Così se Alitalia perderà ancora montagne di soldi, loro non ci perderebbero un euro. Gli italiani invece continuerebbero a pagare.La conduttrice di Report chiude con un appello:"Alitalia è ora un’azienda privata e va trattata come tutte le altre aziende private. Deve ristrutturare il proprio debito e diluire gli azionisti che non parteciperanno a nuovi aumenti di capitale. “Capitani tornate a bordo, cazzo!” È quella la strada per attirare capitali e partner internazionali. E se gli azionisti e creditori di Alitalia non accetteranno questa soluzione velocemente l’azienda fallirà. La cosa ci farebbe naturalmente dispiacere, ma qualcuno pensa che se Alitalia venisse venduta o chiusa, la gente non verrebbe più in vacanza in Italia? Già adesso ci si arriva con altre compagnie, e altre compagnie certamente sostituiranno i voli Alitalia economicamente sostenibili".





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Sequestrato lotto di polenta bio

Troppo glutine e micotossine pericolose

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa