lafucina.it
Società

Mennea, guerra sul testamento

I familiari ritengono che l'atto olografo non sia stato stilato dal primatista barlettano

Pubblicato il 10/10/2013 da La Fucina

I tre fratelli del velocista mondiale dei 200 metri, Pietro Mennea, uno dei più grandi atleti italiani di tutti i tempi, hanno impugnato il testamento dell'atleta, morto il 21 marzo scorso.Come mai si è arrivati a questo punto? I familiari ritengono che l'atto olografo non sia stato stilato dal primatista barlettano. "Pietro - spiega Enzo Mennea, uno dei tre fratelli - era malato, si sottoponeva alla terapia del dolore e gli venivano somministrati farmaci, sia per la terapia contro il cancro, sia per sedarlo. Una persona in quelle condizioni non ha né la capacità, né la lucidità di scrivere e di farlo in modo fluente".Enzo Mennea non lascia spazio ad equivoci: "Quel testamento - dice - é falso, non l'ha scritto mio fratello". A supporto di questa teoria i tre ricorrenti hanno chiesto l'ausilio di un esperto che ha compiuto un esame grafologico sul testamento, dopo averlo visto e letto.L'erede universale in base al testamento é la moglie di Pietro Mennea, Manuela Olivieri, inoltre la grafia, secondo Enzo, non é quella di suo fratello Pietro. "E' stato per questo che abbiamo voluto sincerarci del fatto che a scrivere fosse stato Pietro - aggiunge - perché ci sono troppe discrepanze". E spiega: "Io conosco la scrittura di mio fratello, non sono un grafologo, un esperto, ma quando ho visto il testamento era chiaro che qualcosa non andasse, Pietro certe volte non puntava le 'i' e quando scriveva il numero 1 non ci metteva un trattino come base. é stato per questo che abbiamo fatto fare una perizia"."Sia chiaro - conclude Mennea - che noi non accusiamo nessuno, i rapporti con nostro fratello erano buoni e vogliamo solo capire se é stato commesso un reato e siamo fiduciosi nel lavoro della magistratura". (fonte originale: Gazzetta.it)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Nuove regole per i livelli del colesterolo cattivo, sempre più basso di 100

E non serve aumentare quello buono, 'non ci sono benefici'

La pasta con la farina d’orzo contrasta l’infarto

Grazie a beta-glucani induce la formazione di 'bypass' naturali

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali