lafucina.it
Società

Confessa l’omicidio mentre lo stanno per giustiziare

La storia di William Happ che per 27 anni aveva proclamato la sua innocenza

Pubblicato il 16/10/2013 da La Fucina

Dopo essersi professato innocente per 27 anni, confessa l'omicidio un attimo prima di essere giustiziato: è accaduto in Florida, dove il 51enne William Happ ha diffuso una dichiarazione in cui ha ammesso di aver ucciso e stuprato Angela Crowley in un parcheggio nel 1986, il reato per cui si trovava da 24 anni nel braccio della morte. "Per 27 anni l'orribile assassinio di Angela Crowley è stato circondato da prove indiziarie e incertezza", ha scritto Happ, "per il bene della sua famiglia e dei suoi cari e di tutte le persone coinvolte, e' per la mia agonizzante vergogna che devo confessare questo terribile crimine. Porgo le più sincere e profonde scuse non solo a chi amava Angela Crowley ma anche a quanti ho ingannato inducendoli a credere nella mia innocenza".Il condannato, che aveva problemi di droga, era stato arrestato in relazione a un altro reato ma poi associato all'omicidio per la presenza di una sua impronta digitale sul luogo del delitto. Per l'iniezione letale a Happ, l'ottantesima esecuzione in Florida dal 1976, è stata impiegata una nuova sostanza che ha dato pero' qualche problema perché ci sono voluti 15 minuti di agonia prima che il condannato morisse. (AGI)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Allerta super-fungo letale negli ospedali di New York, 44 casi

Candida auris resistente, 17 morti a Ny, arriva da Giappone

Cesena, mangia sushi e poi muore. “Verifiche anche sull’operato dei soccorsi”

La donna aveva cenato in un ristorante di Savignano. La titolare: "Io? Sono tranquilla"

Il caffè protegge dal cancro alla prostata, minimo 3 tazzine

Studio italiano, azione confermata in vitro con estratti caffè

Lotto antibiotico ritirato da farmacie

Risultato fuori specifica riscontrato sul suddetto lotto

Lorenzin: sì tasse su tabacco, sono contro morte

'Battaglia contro fumo è la prima battaglia di salute'

Come liberarsi dell’unghia incarnita in pochi minuti

Sequestrato lotto di polenta bio

Troppo glutine e micotossine pericolose

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda