lafucina.it
Politica

Crozza: “Attaccano solo gli artisti di sinistra”. Ma poi smentisce

Intervista al Messaggero, poi smentita. Intanto Cairo lo blinda a La7

Pubblicato il 17/10/2013 da La Fucina

La trattativa con la Rai, alla fine, è saltata per scelta sua, ma a Maurizio Crozza le polemiche di questi giorni non sono andate giù. Anche perché, secondo il comico, gli attacchi per i "supercompensi" Rai riguardano sempre e solo "artisti ritenuti di sinistra". E questo - si sfoga in un colloquio con Il Messaggero - non può essere un caso."Vedo che nel mirino finiscono solo artisti considerati di sinistra...", spiega al quotidiano. Ne sanno qualcosa Fabio Fazio (attaccato da centrodestra e Grillo perché "guadagna troppo") e Roberto Benigni (il cui show, in programma per dicembre, è stato rinviato). Nell'ultima puntata di Ballarò Crozza aveva avvertito, scherzosamente, il compagno di trasmissione Giovanni Floris: "Attento Giovà, il prossimo nel mirino sarai tu...".Secondo il comico, dietro gli attacchi di Renato Brunetta - e più in generale di pdiellini e grillini - c'è l'intento di colpire artisti e intellettuali di sinistra. Il tutto senza tenere conto dei benefici, in termini di audience, che l'accordo avrebbe potuto portare alla televisione pubblica. Crozza espone il suo ragionamento in una sorta di "parabola del maiale". "Per l'azienda - spiega - potevo essere come il maiale per il macellaio: un investimento redditizio". (Fonte)LA SMENTITAMaurizio Crozza “intende smentire categoricamente di aver mai rilasciato un’intervista al Messaggero e a nessun altro giornale. Dunque la frase che gli viene attribuita (“Vedo che nel mirino finiscono solo artisti considerati di sinistra”) non è mai stata pronunciata”. Così l’artista in una nota, letta oggi durante la conferenza stampa in cui Urbano Cairo ha annunciato il rinnovo del contratto del comico con La7 e rilanciata dallo stesso Crozza su Facebook e Twitter. Il riferimento è all’intervista pubblicata oggi dal quotidiano con richiamo in prima pagina. “Mi stupisco molto nel leggere un’intervista totalmente inventata – dice Crozza – e valuterò l’opportunità di adire le vie legali”.AGGIORNAMENTO: Maurizio Crozza resta a La7: lo ha annunciato Urbano Cario, ‘patron’ della rete televisiva in una conferenza stampa a Milano. Il comico e imitatore era in trattativa con la Rai per passare alla rete pubblica a partire dalla prossima primavera, ipotesi al centro di polemiche politiche recenti sui compensi dei conduttori Rai. Il rinnovo del contratto con La7 sarà di tre anni ”in esclusiva totale”, aggiunge Cairo, fatti salvi però gli impegni che già il comico ha: quindi Crozza può continuare ad intervenire alla trasmissione ‘Ballarò’ della Rai. Il cachet del comico e imitatore per il nuovo contratto al momento non viene reso noto e, dopo le otto-nove puntate dello show già previsto sulla rete di Cairo in autunno, Crozza inizierà un programma sempre su La7 a partire dalla prossima primavera. (ANSA, 17 ottobre 2013)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Meningite, 23enne ricoverata a Terni

Una ragazza di Terni, 23 anni, è ricoverata nell'ospedale della città umbra

Frutta e verdura,10 porzioni per salvare 7,8 mln vite l’anno

Resta valida avvertenza 5 volte al dì, ma più si mangia meglio è

“Presenza di corpi estranei”, ministero Salute ritira crostini

Ecco le marche e i lotti

Ospedale San Camillo a Roma assumerà ginecologi non obiettori

Zingaretti, attuiamo legge 194; Cei, obiezione è un diritto

Come sbiancare i denti in 3 minuti

Meningite, bimbo di 1 anno ricoverato a Cesena

Ricoverato dal 19 febbraio all'ospedale Bufalini di Cesena

Cosa succede al tuo corpo quando mangi un Big Mac?

Ti è mai capitato di mangiare un Big Mac e avere fame mezz’ora dopo?

Richiamati crostini per la presenza di fibra non alimentare

Pam Panorama richiama tre lotti di crostini dorati

Cibo spazzatura crea stessi danni diabete per reni

Una dieta a base di cibo spazzatura puo' causare danni ai reni del tutto simili a quelli causati dal diabete

Ue: in calo vittime di cancro, ma flessione è più lenta tra le donne

Evitati oltre 4 mln morti in 30 anni

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili

Mille euro in busta paga a chi smette di fumare

L'iniziativa di un'agenzia di comunicazione di Sarezzo, in provincia di Brescia

Fumo, la nostalgia può dare una spinta in più per smettere

Studio, campagne no basate su paura, ma che tocchino corde cuore

Meningite, donna in prognosi riservata a Catania

Diagnosticata una meningite da meningococco C

Aifa, prezzi etici o produrremo farmaci anti epatite C in proprio

gi al via trattativa con aziende; Melazzini, cureremo tutti