lafucina.it
Società

Se anche i tabaccai sono in crisi

L'allarme della FIT: vendite in calo e crescita del mercato illecito

Pubblicato il 17/10/2013 da La Fucina

“Calano le vendite, cresce il mercato illecito e noi tabaccai non ce la facciamo più. Per questo abbiamo deciso lo stato di agitazione dell’intera categoria. Vogliamo un aumento dell’aggio sui tabacchi e non certo per arricchirci, ma per sopravvivere!”.È forte il grido di allarme di Giovanni Risso, Presidente della FIT - Federazione Italiana Tabaccai: “Le nostre piccole aziende familiari sono a rischio e ciò non è più sostenibile! La nostra redditività è in costante calo e occorre un aumento dell’aggio sui tabacchi per mantenerla almeno ai livelli del 2012. Ne va della sopravvivenza di una rete che per decenni è stata invidiata come una delle migliori”.“Occorre anche intervenire urgentemente da una parte contro il mercato illecito - aggiunge Risso - e dall’altra respingere l’attacco scagliato dalle multinazionali del petrolio che, puntando ad inserire la vendita del tabacco nei loro punti vendita per la sola malcelata massimizzazione dei profitti , stanno tentando di scipparci il nostro lavoro”.“Inoltre - insiste il Presidente della FIT - non capiamo come, contrariamente a quanto raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, lo Stato possa, da un lato, sponsorizzare politiche di tutela della salute e, dall’altro, sopportare continui assalti alla baionetta che puntano alla proliferazione dei punti vendita, in totale spregio delle regole previste per qualsiasi altro cittadino”.“Il nostro è un grido d’allarme. Se non ascoltati siamo pronti a dare battaglia! Vogliamo risposte concrete - conclude Risso - perché migliaia di aziende a conduzione familiare sono in serio pericolo”.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Meningite, 23enne ricoverata a Terni

Una ragazza di Terni, 23 anni, è ricoverata nell'ospedale della città umbra

Frutta e verdura,10 porzioni per salvare 7,8 mln vite l’anno

Resta valida avvertenza 5 volte al dì, ma più si mangia meglio è

“Presenza di corpi estranei”, ministero Salute ritira crostini

Ecco le marche e i lotti

Ospedale San Camillo a Roma assumerà ginecologi non obiettori

Zingaretti, attuiamo legge 194; Cei, obiezione è un diritto

Come sbiancare i denti in 3 minuti

Meningite, bimbo di 1 anno ricoverato a Cesena

Ricoverato dal 19 febbraio all'ospedale Bufalini di Cesena

Cosa succede al tuo corpo quando mangi un Big Mac?

Ti è mai capitato di mangiare un Big Mac e avere fame mezz’ora dopo?

Richiamati crostini per la presenza di fibra non alimentare

Pam Panorama richiama tre lotti di crostini dorati

Cibo spazzatura crea stessi danni diabete per reni

Una dieta a base di cibo spazzatura puo' causare danni ai reni del tutto simili a quelli causati dal diabete

Ue: in calo vittime di cancro, ma flessione è più lenta tra le donne

Evitati oltre 4 mln morti in 30 anni

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili

Mille euro in busta paga a chi smette di fumare

L'iniziativa di un'agenzia di comunicazione di Sarezzo, in provincia di Brescia

Fumo, la nostalgia può dare una spinta in più per smettere

Studio, campagne no basate su paura, ma che tocchino corde cuore

Meningite, donna in prognosi riservata a Catania

Diagnosticata una meningite da meningococco C

Aifa, prezzi etici o produrremo farmaci anti epatite C in proprio

gi al via trattativa con aziende; Melazzini, cureremo tutti