lafucina.it
Società

Ora i sonnambuli mandano gli Sms

È nata una nuova forma di sonnambulismo, in cui il dormiente, invece di aggirarsi per la casa, invia sms dal proprio cellulare

Pubblicato il 18/10/2013 da La Fucina

È nata una nuova forma di sonnambulismo, in cui il dormiente, invece di aggirarsi per la casa, invia sms dal proprio cellulare, ovviamente in modo del tutto inconsapevole. Al mattino non ricorda nulla, salvo poi accorgersi della malefatta quando si prende in mano il telefonino. A raccontare il curioso disturbo, chiamato “sleeptexting” (messaggiare nel sonno) è Michael Gelb della New York University. L’esperto ha raccontato alla rivista The Atlantic il caso di una 31enne che ha inviato nel sonno un sms col nome del padre morto a un amico. Un episodio che si va ad aggiungere a molti altri precedentemente documentati, secondo Gelb.ADOLESCENTI - «Messaggiare nel sonno è un fenomeno in crescita che riguarda generalmente adolescenti e giovani adulti. Questo nuovo disturbo è classificato tra le forme di parasonnia, come appunto il sonnambulismo». Il fenomeno, spiega l’esperto, riguarda soprattutto i giovani e giovanissimi perché molto più attaccati al loro smartphone come fosse un’appendice del loro corpo. Gli sms inviati nel sonno spesso contengono frasi sconnesse e spessissimo sono messaggi che il sonnambulo non avrebbe mai mandato da sveglio, con testi imbarazzanti, confidenze o ancora con inviti a uscire a ex fidanzati o nuovi potenziali partner.SPEGNETELO - Peraltro nella maggior parte dei casi questi sms vengono inviati circa due ore dopo essersi addormentati e questo può scombinare le fasi del sonno rendendolo meno riposante. In attesa di ulteriori studi su questo tipo di parasonnia, conclude Gelb, il consiglio per tutti è spegnere il cellulare almeno 30 minuti prima di andare a dormire, per avere il tempo di distaccarsi fisicamente e mentalmente dall’apparecchio, almeno fino al mattino dopo. (Ansa)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Sequestrato lotto di polenta bio

Troppo glutine e micotossine pericolose

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa