lafucina.it
Società

I medici che “curavano” i pazienti morti

Ben 400 medici di base intascavano emolumenti non dovuti, ma erogati dall'Asl di Caserta

Pubblicato il 21/10/2013 da La Fucina

1.215 persone erano decedute, 2.010 emigrate all'estero e 2.763 trasferitesi fuori dal territorio provinciale. Eppure per l'assistenza sanitaria a queste 5.988 persone che non ne avevano diritto, ben 400 medici di base intascavano emolumenti non dovuti, ma erogati dall'Asl di Caserta.Il danno all'erario per oltre 1,5 milioni di euro è stato rilevato dai finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria della città campana.Le indagini, avviate alla fine dello scorso anno, si sono svolte analizzando e incrociando i dati acquisiti presso i 104 comuni della provincia di Caserta con quelli contenuti nell'anagrafe tributaria e nel "database" in uso al servizio di gestione e sistema informativo dell'Asl.Dagli accertamenti eseguiti, spiega una nota della Gdf, è emerso che non si era provveduto all'aggiornamento degli iscritti nelle liste dei medici di medicina generale. Questa mancanza di controllo ha comportato uno sperpero di risorse. Tra i casi più eclatanti riscontrati, un medico di base che annoverava tra i suoi assistiti circa 40 soggetti tra deceduti, emigrati all'estero e fuori provincia, nonché quello di un altro professionista che aveva tra i suoi assistiti un soggetto deceduto da circa 30 anni. Inoltre, è stato accertato che un fisioterapista di un importante centro riabilitativo casertano aveva effettuato prestazioni specialistiche domiciliari, nei confronti di una donna, in epoca successiva al decesso. Lo stesso è stato, pertanto, deferito alla locale Procura della Repubblica per i reati di falso e truffa ai danni dello Stato.I dirigenti pro-tempore della Asl di Caserta sono stati segnalati alla Corte dei Conti per il danno erariale arrecato. (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Carrefour ritira un lotto di farina di “grano tenero tipo ‘0’ Manitoba”

Possibili tracce di allergene Soia per contaminazione non intenzionale

Masticare bene il cibo aiuta il sistema immunitario

Stimola produzione di linfociti Th17, proteggendoci da infezioni

Stare troppo seduti fa invecchiare di otto anni

Studio su donne over 65, beneficio esercizio fisico anche nella terza eta'

Portulaca, l’erba selvatica ricchissima di Omega 3

Considerata un'erbaccia infestante la portulaca in realtà è ricca di proprietà benefiche

Olio di girasole e mais, non adatto per friggere

Ad una certa temperatura sprigionano sostanze tossiche

Le bevande che favoriscono le occhiaie e l’invecchiamento della pelle

Alcuni cibi possono avere influenze anche sulla nostra pelle o posso accentuare le occhiaie

Tutti i benefici degli spinaci

Una verdura di stagione ricca di proprietà e benefici per il nostro organismo

Anoressia e bulimia colpiscono donne anche a 40-50 anni

Sono il 3%. Per alcune è un 'ritorno', per altre è prima volta

Tutti i benefici del carciofo

Grazie alle sue proprietà il carciofo contribuisce al benessere del nostro organismo

Sbagliato fino a un terzo diagnosi asma negli adulti

In molti casi pazienti con altra malattia o in remissione

Il frutto contro la gastrite

Le mele contengono una sostanza chiamata sorbitolo, che aiuta a trattare vari problemi intestinali

La ‘dieta perenne’ allunga la vita

Il verdetto finale sulla restrizione calorica

La nuova cura (italiana) che sconfigge il cancro al cervello dei bambini

E' più efficace e meno tossica

Influenza: 3 milioni di italiani a letto, boom di visite mediche

Da inizio stagione. Triplicate consultazioni medici di famiglia

Tutti i benefici della barbabietola rossa

Per il suo colore spesso non viene servita sulle tavole, ma è ricca di proprietà benefiche