lafucina.it
Società

I medici che “curavano” i pazienti morti

Ben 400 medici di base intascavano emolumenti non dovuti, ma erogati dall'Asl di Caserta

Pubblicato il 21/10/2013 da La Fucina

1.215 persone erano decedute, 2.010 emigrate all'estero e 2.763 trasferitesi fuori dal territorio provinciale. Eppure per l'assistenza sanitaria a queste 5.988 persone che non ne avevano diritto, ben 400 medici di base intascavano emolumenti non dovuti, ma erogati dall'Asl di Caserta.Il danno all'erario per oltre 1,5 milioni di euro è stato rilevato dai finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria della città campana.Le indagini, avviate alla fine dello scorso anno, si sono svolte analizzando e incrociando i dati acquisiti presso i 104 comuni della provincia di Caserta con quelli contenuti nell'anagrafe tributaria e nel "database" in uso al servizio di gestione e sistema informativo dell'Asl.Dagli accertamenti eseguiti, spiega una nota della Gdf, è emerso che non si era provveduto all'aggiornamento degli iscritti nelle liste dei medici di medicina generale. Questa mancanza di controllo ha comportato uno sperpero di risorse. Tra i casi più eclatanti riscontrati, un medico di base che annoverava tra i suoi assistiti circa 40 soggetti tra deceduti, emigrati all'estero e fuori provincia, nonché quello di un altro professionista che aveva tra i suoi assistiti un soggetto deceduto da circa 30 anni. Inoltre, è stato accertato che un fisioterapista di un importante centro riabilitativo casertano aveva effettuato prestazioni specialistiche domiciliari, nei confronti di una donna, in epoca successiva al decesso. Lo stesso è stato, pertanto, deferito alla locale Procura della Repubblica per i reati di falso e truffa ai danni dello Stato.I dirigenti pro-tempore della Asl di Caserta sono stati segnalati alla Corte dei Conti per il danno erariale arrecato. (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto