lafucina.it
Cibo e Salute

Il pane cotto con legna impregnata di vernice

Mega sequestro in Campania per panificazione illegale. Sequestrati 3,2 tonnellate di pane

Pubblicato il 21/10/2013 da La Fucina

I Carabinieri di Napoli e provincia hanno realizzato una mega operazione contro la panificazione abusiva. Sono stati sequestrati 3.200 kg di pane e 17 forni abusivi. Uno a Fratta Maggiore, uno ad Arzano, due a Pomigliano d'arco, due a Sant'Anastasia, due ad Acerra, uno a Brusciano, uno a Castello di Cisterna, due a Giugliano in Campania, uno a Villaricca, uno a Sant'Antimo, due a Somma Vesuviana e uno a Torre Annunziata. In particolare in alcuni casi è stata trovata legna con chiodi e vernice, altri forni erano in scantinati ed altri ancora in aperta campagna vicino ad animali. Inoltre nel quartiere Sanità è stato scoperto un deposito abusivo dove il pane veniva conservato senza il rispetto delle norme igienico sanitarie per poi essere imbustato e distribuito a ignari clienti, nonché ristoratori della zona. "L' operazione - raccontano il leader degli ecorottamatori Ecologisti Francesco Emilio Borrelli già assessore provinciale all' agricoltura e Mimmo Filosa presidente dell' associazione panificatori campani Unipan che hanno sollevato e denunciato questo sistema criminale - è la più grande ed imponente avvenuta negli ultimi anni e segue un servizio denuncia realizzato due settimane fa dalla trasmissione Ballarò ( http://www.youtube.com/watch?v=Z88Oyp_gcoU ) dove si evidenziava la crescita impressionante e prevalentemente nelle mani della camorra del mercato alimentare del pane che gestisce attualmente oltre 1500 forni abusivi sul napoletano e circà la metà di questo merato alimentare in Campania. Il pane tossico è nocivo alla salute come la frutta e gli ortaggi coltivati nella terra dei Fuochi e bene hanno fatto i carabinieri a intervenire con estrema durezza contro il fenomeno. Infatti viene cotto in condizioni igienico sanitarie inaccettabili e con materiali trattati con vernici o agenti chimici fortemente nocivi alla salute che entrano nel nostro organismo avvelenandoci tamite pane venduto o immesso illegalmente nel mercato alimentare. Invitiamo la popolazione campana a controllare la tracciabilità del pane che acquista per non correre il rischio di gravissimi danni alla salute e di ingerire materiale velenoso e fortemente cancerogeno che fa estremamente male soprattutto ai bambini".





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Rischio salmonella nel cibo per cani

Ecco qual è il cibo ritirato

Cambiare ordine alimenti per abbassare glicemia, chiave dieta

No a conteggio delle calorie, fondamentale tenere d'occhio fegato

Nell’orzo il segreto contro obesità, depressione e demenza

Cereale contiene molecola che favorisce i geni protettivi

Un cerotto potrà riparare il cuore dopo l’infarto

Si applica e ripristina il ritmo cardiaco

Aids: ogni 2 minuti un giovane si contagia

Previsto boom di casi, +60% nel 2030 fra adolescenti

Fumo,mai troppo tardi per smettere,riduce rischio morte

70enni fumatori pericolo triplo di morire prematuramente

Pezzi di vetro nello stracchino Granarolo: ritirato da Auchan e Simply

Auchan e Simply hanno richiamato le confezioni da 170 grammi

Salame Auchan ritirato: potenzialmente pericoloso per la salute

I prodotti alimentari sono stati ritirati dagli store Auchan per 'allerta microbiologica'

Aviaria: il virus è di nuovo in Europa

La Svezia stermina 200.000 polli per nuovi casi d’influenza aviaria

Col gelato a colazione cervello ‘si sveglia’, più scattante

Diviene più reattivo e più veloce nella elaborazione dati

Caffè in capsule potenziale veicolo di ftalati

Potrebbe rappresentare un rischio per la nostra salute

Tutte le ricette del corso di cucina “Prevenzione a tavola”

In esclusiva una carrellata di tutte le ricette che troverete nel corso

Gli scienziati: “Basta bugie su Babbo Natale”

Per gli esperti mentire ai bimbi è sbagliato

Aiutaci a diffondere la cultura della prevenzione a tavola

Diventa un nostro affiliato e promuovi l'alimentazione consapevole

Tumori: ogni anno 800mila italiani cambiano regione per curarsi

Dati preoccupanti diffusi dall'Associazione italiana di oncologia medica