lafucina.it
Società

Figuraccia di Riotta su Twitter

L'ex direttore del TG1 scrive del Datagate, poi offende una giornalista

Pubblicato il 22/10/2013 da La Fucina

Magra figura per Gianni Riotta: si cimenta in un pezzo sulla libertà d'informazione nella civiltà tecnologica, e si ritrova a dare, in maniera molto sottile, della "donna di facili costumi" a una collega de l'Espresso dopo essere stato sbugiardato da un giornalista dall'altro capo del mondo. L'articolo della discordia è un editoriale dove Il "columnist" de la Stampa si prende la briga di discettare di trasparenza online, Wikileaks ed esigenze di sicurezza. Riotta si mette nelle vesti dell'uomo d'ordine, sostenendo che i controlli sul web ci vogliano, a patto che gli utenti sappiano a che cosa vanno incontro. Ma non è qui il problema. Il pomo della discordia sono i termini in cui l'ex direttore del Tg1 parla di Edward Snowden e Glenn Greenwald, i due "eroi" della fuga di informazioni Datagate. Ecco, di loro Riotta scrive che lavorano "senza le precauzioni giornalistiche old media dei quotidiani, considerate obsolete", con una filosofia "condivisa dall'ex agente Kgb Putin", che è "opposta a quella del giornalismo professionale, senza controllo delle fonti" e "analisi delle conseguenze che la pubblicazione comporta", per esempio sull'antiterrorismo". Dilettanti allo sbaraglio, insomma.Le polemica - Quelle di Riotta sono accuse pesanti, considerato che Greenwald (al quale viene imputato anche un recente accordo commerciale col fondatore di E-Bay per la pubblicazione dei cablogrammi) è un giornalista. Per di più ha lavorato con il Guardian, prestigioso quotidiano inglese, mica con il gazzettino del quartiere. Allora sulla piazza virtuale di Twitter capita che Stefania Maurizi, giornalista de l'Espresso che dal 2009 si interessa delle fughe di informazioni nell'amministrazione Usa, bolli l'editoriale come "nonsense", coinvolgendo Greenwald nella discussione. "E' normale per questo giornale (la Stampa, ndr) pubblicare roba tanto avventata e palesemente falsa? - cinguetta il giornalista offeso. Poi scarica palle incatenate contro Riotta -. Tutto quello che dici su come pubblichiamo è falso al 100 per cento, complete fabbricazioni. Sei tu l'opposto del giornalismo". La polemica ci mette poco ad avvampare e Riotta, sotto il fuoco incrociato, perde il controllo fino a definire la Maurizi, senza però citarla, una "groupie" di Greenwald. Non proprio un complimento. Groupie, infatti, è un modo per definire le ragazze che seguono le band rock in tournèe, prestandosi al sollazzo delle star della musica. (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Allarme Oms, depressione aumentata di quasi 20% in 10 anni

Problema al centro Giornata mondiale della salute del 7 aprile

Rebus sudore risolto: ecco da che dipende

Le strategie messe in atto dall'organismo per regolare la temperatura corporea dipendono dalla taglia

Maggior rischio morte con mal di schiena e dolore cervicale

Pericolo dovuto principalmente a problemi cardiovascolari

Dieta ‘mima-digiuno’ cura diabete ‘resettando’ il pancreas

Induce nascita nuove cellule per insulina

Meningite, 23enne ricoverata a Terni

Una ragazza di Terni, 23 anni, è ricoverata nell'ospedale della città umbra

Frutta e verdura,10 porzioni per salvare 7,8 mln vite l’anno

Resta valida avvertenza 5 volte al dì, ma più si mangia meglio è

“Presenza di corpi estranei”, ministero Salute ritira crostini

Ecco le marche e i lotti

Ospedale San Camillo a Roma assumerà ginecologi non obiettori

Zingaretti, attuiamo legge 194; Cei, obiezione è un diritto

Come sbiancare i denti in 3 minuti

Meningite, bimbo di 1 anno ricoverato a Cesena

Ricoverato dal 19 febbraio all'ospedale Bufalini di Cesena

Cosa succede al tuo corpo quando mangi un Big Mac?

Ti è mai capitato di mangiare un Big Mac e avere fame mezz’ora dopo?

Richiamati crostini per la presenza di fibra non alimentare

Pam Panorama richiama tre lotti di crostini dorati

Cibo spazzatura crea stessi danni diabete per reni

Una dieta a base di cibo spazzatura puo' causare danni ai reni del tutto simili a quelli causati dal diabete

Ue: in calo vittime di cancro, ma flessione è più lenta tra le donne

Evitati oltre 4 mln morti in 30 anni

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili