lafucina.it
Società

Malati di slot, conti correnti bloccati

La singolare iniziativa della Banca Popolare di Reggio Emilia per contrastare un fenomeno sempre più dilagante

Pubblicato il 23/10/2013 da La Fucina

Bloccare il conto in banca dei clienti malati di gioco d'azzardo: è la singolare iniziativa della Popolare di Reggio Emilia per contrastare un fenomeno sempre più dilagante. Ai 12mila dipendenti dell'istituto di credito è stata inviata una circolare con il codice anti-azzardo, che prevede persino corsi di formazione per gli impiegati con tutte le regole su come individuare un giocatore patologico."Il giocatore - si legge nella circolare della banca riportata da La Stampa - si può riconoscere dai prelievi massicci all’inizio del mese, dai contanti che filano via veloci dalla carta di credito, dalle transazioni verso tabaccai, bar, sale da gioco". Una volta individuato, viene convocato dal direttore che potrà procedere con il blocco del conto corrente (specie se il cliente ha un debito aperto). Sarà sempre l'istituto di credito a segnalare centri di assistenza al "malato" di slot.Quella della Banca Popolare di Reggio Emilia è una vera lotta senza quartiere al gioco d'azzardo: le carte di credito non saranno più abilitate ai pagamenti sui siti classificati nella categoria "gambling". Nelle filiali, inoltre, sarà vietata la vendita dei biglietti della lotteria e dei "Gratta e Vinci". "Il nostro approccio - spiega l'istituto - è laico e non ideologico. Non intendiamo restare indifferenti di fronte a un fenomeno sociale così preoccupante".C'è poi un'intera valle che si è schierata contro le slot machine: si tratta di Antrona, una delle sette valli dell'Ossola. I locali pubblici di quattro comuni (con meno di 2mila abitanti) hanno bandito le macchinette mangiasoldi aderendo all'iniziativa "Il caffè senza slot è più buono", progetto partito da Pavia e che si sta diffondendo attraverso il web. I titolari di bar e ristoranti, una decina in tutto, hanno detto "no" all'installazione delle slot nei loro locali. (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Sbagliato fino a un terzo diagnosi asma negli adulti

In molti casi pazienti con altra malattia o in remissione

Il frutto contro la gastrite

Le mele contengono una sostanza chiamata sorbitolo, che aiuta a trattare vari problemi intestinali

La ‘dieta perenne’ allunga la vita

Il verdetto finale sulla restrizione calorica

La nuova cura (italiana) che sconfigge il cancro al cervello dei bambini

E' più efficace e meno tossica

Influenza: 3 milioni di italiani a letto, boom di visite mediche

Da inizio stagione. Triplicate consultazioni medici di famiglia

Tutti i benefici della barbabietola rossa

Per il suo colore spesso non viene servita sulle tavole, ma è ricca di proprietà benefiche

Mangiare peperoncino ‘allunga’ la vita

Cala del 13% mortalità per malattie cuore e ictus

Farmaci scaduti e sporcizia: la faccia triste degli ospedali italiani

Ecco il triste scenario delineato dai Nas

‘Superbatterio’ resiste a tutti antibiotici

Allarme per morte donna

Stress lavoro porta all’infarto, per Tar è causa di servizio

Accolto ricorso funzionario polizia della Liguria

Gli amanti della pasta mangiano meglio, hanno diete più sane

Chi la mangia regolarmente assume più nutrienti fondamentali

Donne esposte da bimbe a fumo passivo più a rischio aborto

Associazione se in casa c'erano due o più fumatori

Lorenzin, firma Lea passaggio storico per sanità italiana

Cosa sono i Lea e come si 'misurano'

Scoperto l’interruttore chiave dell’invecchiamento cellulare

Scoperta chiave per controllare processi legati anche all'incidenza dei tumori

Influenza: già otto morti da inizio epidemia, 63 gravi

Metà in Emilia Romagna, in tutti i casi patologie preesistenti