lafucina.it
Società

E’ Google il miglior posto di lavoro al mondo

Ecco la classifica delle 25 migliori multinazionali del mondo

Pubblicato il 23/10/2013 da La Fucina

Il miglior posto di lavoro nel mondo? E’ Google! La prestigiosa rivista statunitense Fortune dopo aver pubblicato la classifica 2013 “100 Best Companies to Work For” ossia le 100 migliori aziende per cui lavorare ha reso nota anche la classifica delle 25 migliori multinazionali del mondo (2013 World’s Best Multinational Workplaces). Ancora una volta il primo posto è stato conquistato da Google! Le classifiche vengono stilate da Great Place to Work Institute che ricerca e identifica gli ambienti di lavoro eccellenti in oltre 45 Paesi nel mondo. Queste ricerche rappresentano lo studio più ampio e accreditato sui migliori ambienti di lavoro e sulle pratiche di gestione del personale a livello internazionale. Basti pensare che sono stati raccolti ed elaborati dati reperiti da oltre 10 milioni di dipendenti.La metodologia di Great Place to Work è riconosciuta per il suo rigore e l’obiettività, ed è oggi il punto di riferimento per questo tipo di analisi.La classifica delle migliori aziende per cui lavorare viene elaborata valutando diversi parametri tra cui il la soddisfazione dei dipendenti, gli stipendi percepiti, i premi e benefit, la credibilità del management, l’affiatamento nell’ambiente di lavoro, il clima lavorativo, la cultura aziendale, il tasso di assunzioni, il metodo di gestione delle risorse umane ecc. Il risultato di tutta questa ricerca, per l’anno 2013 è la classifica delle 100 migliori aziende per cui lavorare che vi presentiamo di seguito. Il podio lo conquista Google, a seguire SAS con una medaglia argento e CHG Healthcare Services con il bronzo. Tra le 100 top purtroppo non compare neanche una azienda italiana. A seguire vi presentiamo anche la lista delle 25 migliori multinazionali del mondo, resa pubblica il 22 Ottobre 2013 per la quale sulla vetta troviamo tutte aziende del settore information technology, made in California – USA. L’azienda di Bill Gates sbaraglia tutti. La ricerca è stata condotta coinvolgendo circa 6200 Gruppi multinazionali.25 World’s Best Multinational Workplaces 20131. Google 2. SAS Institute 3. NetApp 4. Microsoft 5. W. L. Gore & Associates 6. Kimberly-Clark 7. Marriott 8. Diageo 9. National Instruments 10. Cisco 11. Autodesk 12. Monsanto 13. BBVA 14. American Express 15. Hilti 16. Telefónica 17. Accor 18. Quintiles 19. SC Johnson 20. FedEx Express 21. Atento 22. Mars 23. McDonald’s 24. The Coca-Cola Company 25. NovartisQueste classifiche ci danno un’idea chiara su quali siano i posti di lavoro nei quali i dipendenti sono felici di lavorare. Sempre più italiani si interessano alle opportunità di lavoro all’estero, sarà un caso? Comunque dobbiamo sottolineare che anche in Italia esistono delle eccellenze. Per completezza, vi segnaliamo quindi anche le classifiche italiane 2013 formulate da Great Place to Work Italia. Una interessa le società di grandi dimensioni mentre la seconda coinvolge le piccole e medie imprese.Le migliori Large Companies italiane 20131. Microsoft Italia 2. Tetra Pak Packaging Solutions 3. Gruppo Dow in Italia 4. Quintiles 5. Fedex Express 6. Bricoman 7. Eli Lilly Italia 8. Unieuro 9. IKEA Italia Retail Srl 10. Unilever 11. sanofi 12. Leroy Merlin Italia 13. EMC COMPUTER SYSTEM ITALIALe migliori Small and Medium Enterprises italiane 20131. Cisco Systems 2. W.L. Gore e Associati srl 3. Mars Italia S.p.A. 4. PepsiCo Italia 5. Loacker Remedia 6. National Instruments Italy Srl 7. Sas 8. Medtronic Italia SpA 9. ConTe.it – Admiral Group plc 10. In Job S.p.A. 11. Kellogg Italia 12. Intesys S.r.l. 13. Zeta Service 14. JT International Italia 15. Mellin Spa – Danone Baby Nutrition 16. Volkswagen Financial Services 17. Biogen Idec Italia 18. EURAC Research 19. NaturalLook srl 20. Mapa Spontex Italia S.P.A. 21. Prodotti Formenti SRL 22. Welcome Italia





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Allerta alimentare del Ministero Salute: non consumare il Tramezzino R RIVA

Possibile presenza di Listeria

La carne che gli italiani comprano è sempre meno

Osservatorio consumi, meno carne ma di qualità, maiale al top

Scuola: Bologna, in due istituti si mangerà prima secondo

Per incrementare consumo verdura. Dal 3/4 coinvolti 350 bambini

Cibi ‘a basso contenuto di..’ possono ingannare

Studio Usa su 80 milioni di prodotti, non sempre salutari

I figli delle mamme 30-40enni hanno meno difficoltà emotive e sociali

Sgridano e puniscono meno i loro bambini. Il vantaggio declina dopo i 15 di età

Lo stile di vita protegge cuore e arterie

Nuove conferme da un nuovo studio pubblicato su The Lancet

Di notte al bagno? Troppo sale nella dieta

Studio presentato dai ricercatori giapponesi dell'Università di Nagasaki

Insulina spray nasale contro l’Alzheimer,al via test clinici

Studio Sniff,ormone potrebbe ripristinare memoria e cognizione

Farmaci: Agenzia Ue sospende 300 generici,studi inaffidabili

Commissione renderà decisione vincolante, in attesa di nuovi dati

Contro il tumore alla vescica primo passo avanti nelle cure dopo 30 anni

Pinto (Aiom), parte ora la seconda 'era' della immunoterapia contro i tumori

Ricerca: alimentazione con più verdure previene malattie

Batteri orali dei sardi di 2 secoli fa svelano segreti longevità

Italia candida cultura tartufo in patrimonio Unesco

Commissione Norcia si è fatta promotore

Magnesio: consumo quotidiano previene cardiopatie, ictus e diabete

Il minerale potrebbe essere responsabile dei benefici della dieta mediterranea

Sapone liquido batte mousse nell’eliminare i germi

Meno efficaci nell'eliminare batteri che possono causare infezioni

Stop import, torna la stagione delle cozze italiane

Da Cnr e coop produttori monitoraggio biologico e sensoriale