lafucina.it
Società

E’ Google il miglior posto di lavoro al mondo

Ecco la classifica delle 25 migliori multinazionali del mondo

Pubblicato il 23/10/2013 da La Fucina

Il miglior posto di lavoro nel mondo? E’ Google! La prestigiosa rivista statunitense Fortune dopo aver pubblicato la classifica 2013 “100 Best Companies to Work For” ossia le 100 migliori aziende per cui lavorare ha reso nota anche la classifica delle 25 migliori multinazionali del mondo (2013 World’s Best Multinational Workplaces). Ancora una volta il primo posto è stato conquistato da Google! Le classifiche vengono stilate da Great Place to Work Institute che ricerca e identifica gli ambienti di lavoro eccellenti in oltre 45 Paesi nel mondo. Queste ricerche rappresentano lo studio più ampio e accreditato sui migliori ambienti di lavoro e sulle pratiche di gestione del personale a livello internazionale. Basti pensare che sono stati raccolti ed elaborati dati reperiti da oltre 10 milioni di dipendenti.La metodologia di Great Place to Work è riconosciuta per il suo rigore e l’obiettività, ed è oggi il punto di riferimento per questo tipo di analisi.La classifica delle migliori aziende per cui lavorare viene elaborata valutando diversi parametri tra cui il la soddisfazione dei dipendenti, gli stipendi percepiti, i premi e benefit, la credibilità del management, l’affiatamento nell’ambiente di lavoro, il clima lavorativo, la cultura aziendale, il tasso di assunzioni, il metodo di gestione delle risorse umane ecc. Il risultato di tutta questa ricerca, per l’anno 2013 è la classifica delle 100 migliori aziende per cui lavorare che vi presentiamo di seguito. Il podio lo conquista Google, a seguire SAS con una medaglia argento e CHG Healthcare Services con il bronzo. Tra le 100 top purtroppo non compare neanche una azienda italiana. A seguire vi presentiamo anche la lista delle 25 migliori multinazionali del mondo, resa pubblica il 22 Ottobre 2013 per la quale sulla vetta troviamo tutte aziende del settore information technology, made in California – USA. L’azienda di Bill Gates sbaraglia tutti. La ricerca è stata condotta coinvolgendo circa 6200 Gruppi multinazionali.25 World’s Best Multinational Workplaces 20131. Google 2. SAS Institute 3. NetApp 4. Microsoft 5. W. L. Gore & Associates 6. Kimberly-Clark 7. Marriott 8. Diageo 9. National Instruments 10. Cisco 11. Autodesk 12. Monsanto 13. BBVA 14. American Express 15. Hilti 16. Telefónica 17. Accor 18. Quintiles 19. SC Johnson 20. FedEx Express 21. Atento 22. Mars 23. McDonald’s 24. The Coca-Cola Company 25. NovartisQueste classifiche ci danno un’idea chiara su quali siano i posti di lavoro nei quali i dipendenti sono felici di lavorare. Sempre più italiani si interessano alle opportunità di lavoro all’estero, sarà un caso? Comunque dobbiamo sottolineare che anche in Italia esistono delle eccellenze. Per completezza, vi segnaliamo quindi anche le classifiche italiane 2013 formulate da Great Place to Work Italia. Una interessa le società di grandi dimensioni mentre la seconda coinvolge le piccole e medie imprese.Le migliori Large Companies italiane 20131. Microsoft Italia 2. Tetra Pak Packaging Solutions 3. Gruppo Dow in Italia 4. Quintiles 5. Fedex Express 6. Bricoman 7. Eli Lilly Italia 8. Unieuro 9. IKEA Italia Retail Srl 10. Unilever 11. sanofi 12. Leroy Merlin Italia 13. EMC COMPUTER SYSTEM ITALIALe migliori Small and Medium Enterprises italiane 20131. Cisco Systems 2. W.L. Gore e Associati srl 3. Mars Italia S.p.A. 4. PepsiCo Italia 5. Loacker Remedia 6. National Instruments Italy Srl 7. Sas 8. Medtronic Italia SpA 9. ConTe.it – Admiral Group plc 10. In Job S.p.A. 11. Kellogg Italia 12. Intesys S.r.l. 13. Zeta Service 14. JT International Italia 15. Mellin Spa – Danone Baby Nutrition 16. Volkswagen Financial Services 17. Biogen Idec Italia 18. EURAC Research 19. NaturalLook srl 20. Mapa Spontex Italia S.P.A. 21. Prodotti Formenti SRL 22. Welcome Italia





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

In stato vegetativo da 15 anni,recupera stato minimo coscienza

Con una nuova tecnica di stimolazione del nervo vago

Tutti i benefici delle banane

Ricchissime di potassio, ma non solo

Influenza inchioderà a letto 5 milioni di italiani

Ci si aspetta una stagione influenzale 2017-2018 di intensità media

Infarti e ictus, oltre 50% dei casi trattati in Pronto soccorso

Simeu, ha un ruolo strategico quando la tempestività è essenziale

Depressione, dormire meno riduce i sintomi nel 50% dei pazienti

Maxi-studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry

Al via le donazioni per i malati di Sma: Checco Zalone lascia tutti senza parole

L'artista lancia un appello per salvare la vita ai bambini malati

Con 150 minuti di sport a settimana si può evitare l’8% dei decessi

Con attività fisica cala il rischio di patologie cardiovascolari

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti

Un milione di mamme maltrattate durante il parto

Ricerca Doxa, per una donna su 4 azioni lesive della dignità

Emicrania sconfitta stimolando il nervo vago dall’esterno

Con un apparecchietto che il paziente può applicare sul collo e senza dolore