lafucina.it
Società

Pneumatici invernali, quando montarli

L'ordinanza li obbliga dal 15 novembre al 15 aprile, ma...

Pubblicato il 23/10/2013 da La Fucina

Si avvicina il momento il cui entra in vigore l’obbligo degli pneumatici invernali ed è tempo di pensare a quando cambiarli. Si ricorda che secondo i termini di legge, le gomme da neve non hanno alcun limite temporale di impiego e pertanto possono essere utilizzati liberamente per tutto l’anno senza incorrere in alcune sanzioni.I rivenditori quindi possono montare gli pneumatici invernali anche prima della data di entrata in vigore dell’ordinanza (dal 15 novembre fino al 15 aprile), attenendosi alla normativa di legge vigente, favorendo le operazioni di sostituzione a tempo debito, anche per le vetture di proprietà di flotte o di compagnie di noleggio a lungo termine. Questo è valido per ogni tipo di pneumatico invernale che possiede i requisiti pecifici indicati nella carta di circolazione della vettura di riferimento, in termini di: misura, indici di carico,  codici di velocitàE’ infatti possibile montare pneumatici invernali con codici di velocità inferiori a quelli previstidalla carta di circolazione fino a Q, ovvero 160 km/h. In tale caso, così come prescritto dalla circolare 104/95 del Ministero dei Trasporti, che fa propria la Direttiva 92/23, tale configurazione è consentita “…in caso di impiego stagionale…” senza alcun riferimento specifico in termini temporali.Qualora in termini interpretativi, per Assogomma e Federpneus, si volesse far coincidere l“impiego stagionale” con il periodo di vigenza minimo delle ordinanze, così come stabilito dalla Direttiva ministeriale dello scorso gennaio, cioè dal 15 novembre al 15 aprile, potrebbe essere necessario definire necessariamente un periodo di almeno 30/45 giorni prima e dopo l’entrata in vigore, per consentire agli automobilisti e ai gommisti di cambiare gli pneumatici. Carlo Valente x Infomotori.com 





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

In stato vegetativo da 15 anni,recupera stato minimo coscienza

Con una nuova tecnica di stimolazione del nervo vago

Tutti i benefici delle banane

Ricchissime di potassio, ma non solo

Influenza inchioderà a letto 5 milioni di italiani

Ci si aspetta una stagione influenzale 2017-2018 di intensità media

Infarti e ictus, oltre 50% dei casi trattati in Pronto soccorso

Simeu, ha un ruolo strategico quando la tempestività è essenziale

Depressione, dormire meno riduce i sintomi nel 50% dei pazienti

Maxi-studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry

Al via le donazioni per i malati di Sma: Checco Zalone lascia tutti senza parole

L'artista lancia un appello per salvare la vita ai bambini malati

Con 150 minuti di sport a settimana si può evitare l’8% dei decessi

Con attività fisica cala il rischio di patologie cardiovascolari

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti

Un milione di mamme maltrattate durante il parto

Ricerca Doxa, per una donna su 4 azioni lesive della dignità

Emicrania sconfitta stimolando il nervo vago dall’esterno

Con un apparecchietto che il paziente può applicare sul collo e senza dolore