lafucina.it
Società

Dorme 110 notti in hotel gratis

La storia di un piemontese piegato dalla crisi

Pubblicato il 25/10/2013 da La Fucina

La crisi aguzza l'ingegno, ne è dimostrazione estrema (e illegale, ovviamente) la storia del piemontese Maurizio Perrone, nato a Candiolo, 40 anni, ex fresatore, incensurato."Mia nonna mi chiamava Machiavelli. Diceva che ero un genio. Nel bene e nel male. Purtroppo per un anno ho usato la parte sbagliata di me e adesso voglio chiedere scusa a tutti", dice oggi.Ma qual è stato il suo crimine? Per otto lunghi mesi, da dicembre 2012 a luglio 2013 ha truffato più di 30 alberghi del nord Italia. In sette mesi 35 hotel, 110 notti consecutive.Dopo aver perso il lavoro per sopravvivere si era inventato il modo di dormire e mangiare gratis in alberghi in diverse città, a Albenga a Torino, da Nichelino ad Aosta, da Vercelli ad Alessandria, da Bruzolo a Fiorenzuola.Un articolo della Stampa racconta la vicenda.Nel 2011 aveva perso il lavoro e la casa, venduto l’automobile, troncato i contatti con il mondo. Sprofondato nell’abisso della disoccupazione, inghiottito dalla crisi. I genitori sono morti nel 2002, non ha fratelli, zii, fidanzate, cugini: «Mi sentivo un fantasma e ho iniziato a vivere come se lo fossi davvero». Come sono andate le cose? Scriveva email agli hotel fingendosi un dirigente di aziende del settore telefonico: "Domani arriverà un nostro addetto che deve svolgere dei lavori di manutenzione nelle vicinanze. Si fermerà sette giorni. Si gradirebbe pagamento a fine permanenza". Poi Perrone un paio di giorni prima della data prevista di fine permanenza, se ne andava di soppiatto senza pagare nulla.Ha voluto raccontare la sua storia alla «Stampa» perché - dice - ha chiuso con questa vita. Non vuole più truffare nessuno, vuole onorare i propri debiti. "Quando avrò un lavoro - promette - pagherò tutti". Sabato mattina, «vedendo che l’inverno avanzava», ha capito che non ce l’avrebbe fatta più ad andare avanti cosi. Quando gli hanno rubato lo zaino con i documenti alla stazione di Porta Nuova, consapevole di essere scoperto, si è rivolto alla Polfer. "Per me - dice - è stata una vera liberazione". (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

‘Superbatterio’ resiste a tutti antibiotici

Allarme per morte donna

Stress lavoro porta all’infarto, per Tar è causa di servizio

Accolto ricorso funzionario polizia della Liguria

Gli amanti della pasta mangiano meglio, hanno diete più sane

Chi la mangia regolarmente assume più nutrienti fondamentali

Donne esposte da bimbe a fumo passivo più a rischio aborto

Associazione se in casa c'erano due o più fumatori

Lorenzin, firma Lea passaggio storico per sanità italiana

Cosa sono i Lea e come si 'misurano'

Scoperto l’interruttore chiave dell’invecchiamento cellulare

Scoperta chiave per controllare processi legati anche all'incidenza dei tumori

Influenza: già otto morti da inizio epidemia, 63 gravi

Metà in Emilia Romagna, in tutti i casi patologie preesistenti

Il 26% degli italiani rinuncia alle cure

la causa: servizi inadeguati e costi troppo salati

Nutrizionista, pasta e fagioli il top dei piatti’antifreddo’

Piretta, ideale l'abbinamento cereali e legumi caldi, ok pesce

Fumo,mai troppo tardi per smettere,riduce rischio morte

70enni fumatori pericolo triplo di morire prematuramente

Ridurre sale del 10% in 10 anni salvera’ 6 milioni di anni di vita

Studio su 183 Paesi mostra che investire in prevenzione conviene

Riflessologia: benefici del massaggiare le dita della mano

La riflessologia è una terapia manuale che consiste nell’effettuare delle pressioni su determinati punti del corpo la cui energia è connessa a quella di organi interni.

Cosa succede se metti un limone nel forno

I cibi che credevamo sani ma contengono zuccheri aggiunti

Il sondaggio realizzato da un'azienda privata britannica

Troppi zuccheri accorciano la vita, ‘frenano’ gene longevità

Studio su moscerini, più veloce il processo di invecchiamento