lafucina.it
Società

Dorme 110 notti in hotel gratis

La storia di un piemontese piegato dalla crisi

Pubblicato il 25/10/2013 da La Fucina

La crisi aguzza l'ingegno, ne è dimostrazione estrema (e illegale, ovviamente) la storia del piemontese Maurizio Perrone, nato a Candiolo, 40 anni, ex fresatore, incensurato."Mia nonna mi chiamava Machiavelli. Diceva che ero un genio. Nel bene e nel male. Purtroppo per un anno ho usato la parte sbagliata di me e adesso voglio chiedere scusa a tutti", dice oggi.Ma qual è stato il suo crimine? Per otto lunghi mesi, da dicembre 2012 a luglio 2013 ha truffato più di 30 alberghi del nord Italia. In sette mesi 35 hotel, 110 notti consecutive.Dopo aver perso il lavoro per sopravvivere si era inventato il modo di dormire e mangiare gratis in alberghi in diverse città, a Albenga a Torino, da Nichelino ad Aosta, da Vercelli ad Alessandria, da Bruzolo a Fiorenzuola.Un articolo della Stampa racconta la vicenda.Nel 2011 aveva perso il lavoro e la casa, venduto l’automobile, troncato i contatti con il mondo. Sprofondato nell’abisso della disoccupazione, inghiottito dalla crisi. I genitori sono morti nel 2002, non ha fratelli, zii, fidanzate, cugini: «Mi sentivo un fantasma e ho iniziato a vivere come se lo fossi davvero». Come sono andate le cose? Scriveva email agli hotel fingendosi un dirigente di aziende del settore telefonico: "Domani arriverà un nostro addetto che deve svolgere dei lavori di manutenzione nelle vicinanze. Si fermerà sette giorni. Si gradirebbe pagamento a fine permanenza". Poi Perrone un paio di giorni prima della data prevista di fine permanenza, se ne andava di soppiatto senza pagare nulla.Ha voluto raccontare la sua storia alla «Stampa» perché - dice - ha chiuso con questa vita. Non vuole più truffare nessuno, vuole onorare i propri debiti. "Quando avrò un lavoro - promette - pagherò tutti". Sabato mattina, «vedendo che l’inverno avanzava», ha capito che non ce l’avrebbe fatta più ad andare avanti cosi. Quando gli hanno rubato lo zaino con i documenti alla stazione di Porta Nuova, consapevole di essere scoperto, si è rivolto alla Polfer. "Per me - dice - è stata una vera liberazione". (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Sequestrato lotto di polenta bio

Troppo glutine e micotossine pericolose

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa