lafucina.it
Ambiente

Ilva, indagato anche Nichi Vendola

Chiuse le indagini sull'avvelenamento di Taranto. Il leader di Sel fra gli indagati

Pubblicato il 30/10/2013 da La Fucina

Notificati dalla Guardia di Finanza di Taranto 53 avvisi di conclusione delle indagini nell'ambito dell'inchiesta della Procura della città jonica sul presunto disastro ambientale, e sulle altre vicende ad esso connesso, provocato dallo stabilimento siderurgico Ilva. Tutto è partito dai primi arresti e dai sequestri degli impianti dell'area a caldo effettuati a luglio del 2012, su disposizione del gip del Tribunale jonico Patrizia Todisco, cui sono seguiti altri filoni di indagine collegati, relativi anche alle presunte pressioni che sarebbero state esercitate per tenere nascosti i livelli di inquinamento ambientale e addomesticare ispezioni e controlli. Tra gli indagati ci sono i componenti della famiglia Riva coinvolta nel corso degli anni nella gestione della fabbrica (il patron Emilio e i figli Nicola e Fabio, tutti già colpiti da ordinanze cautelari nei mesi scorsi), alcuni dirigenti ai livelli apicali dell'azienda e uomini politici. Tra i 53 destinatari di avvisi di conclusione delle indagini c'è anche il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. Al governatore vengono contestate le presunte pressioni esercitate sul direttore generale dell'Agenzia regionale Protezione ambiente Giorgio Assennato. L'episodio era già noto ma non era certo che sarebbe costato a Vendola l'informazione di garanzia. Sono indagati anche il deputato di Sel Nicola Fratoianni, ex assessore regionale pugliese, e il consigliere regionale jonico del Partito Democratico Donato Pentassuglia, oltre al sindaco Ippazio Stefano, anche lui vicino a Sel, e all'ex presidente della Provincia Gianni Florido (Pd). Nel novero non mancano i proprietari dell'Ilva, l'ottuagenario Emilio e i figli Nicola e Arturo Fabio Riva (quest'ultimo si trova in Inghilterra), i cosiddetti 'fiduciari' dell'azienda e tre importanti dirigenti regionali. Tra gli indagati anche l'ex capo delle relazioni istituzionali dell'Ilva Girolamo Archinà, l'ex direttore dello stabilimento Luigi Capogrosso, un ex consulente della Procura, un ex assessore provinciale, l'attuale assessore regionale alla Qualita' dell'Ambiente Lorenzo Nicastro, un sacerdote. Le associazioni ambientaliste di Taranto, PeaceLink e Fondo Antidiossina, esprimono ''la propria soddisfazione per l'eccellente lavoro svolto dal gip Patrizia Todisco che con coraggio e professionalità ha garantito lo svolgimento delle indagini, le quali dovrebbero confluire nel processo a carico di coloro che, secondo il gip, avrebbero messo in atto un 'disegno criminoso' per inquinare l'ambiente, causando danni alla salute. Tutto ciò al fine di perseguire la logica del profitto''.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirato dalle farmacie un lotto di Atorvastatina

L'Aifa invita chi ha in casa il farmaco di riconsegnarlo

Latte e formaggi diminuiscono il rischio tumore del colon-retto

Rapporto del World Cancer Research Found

Pesticidi e altri contaminanti nel tè

Valori critici su i té Lipton, Twinings e Auchan

I super cibi per l’inverno

Impariamo a supportare le nostre difese immunitarie nelle stagioni di transizione

Come evitare le allergie ai cibi già in gravidanza e allattamento

Lo rivela uno studio condotto presso il Boston Children's Hospital

10 validissimi motivi per mangiare i semi di zucca

I semi di zucca hanno proprietà straordinarie e benefici per il nostro organismo

Giuggiole, il frutto autunnale che fa bene alla salute

Proprietà anti-obesità, ipoglicemizzanti, antiossidanti, epatoprotettive e gastroprotettive

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

L’alimentazione contro il freddo: ecco come passare l’inverno senza ammalarsi

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, insieme ad un buon riposo

Tumore al pancreas, dal 2002 casi in aumento di quasi il 60%

L'annuncio dell'Associazione italiana di Oncologia medica

Micotossine nella farina della polenta di Arcene: non consumatela

Lotto ritirato dal commercio

Ecco perché mangiare aglio (più un trucco per non puzzare)

L'aglio apporta benefici importantissimi per la nostra salute

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

I funghi rallentano l’invecchiamento grazie agli antiossidanti

Soprattutto i funghi porcini

6 ottimi motivi per mangiare lenticchie

Risultano essere ricche di fibre sali minerali e vitamine