lafucina.it
Autori

Perché la Cancellieri andrebbe dimessa

di Biagio Simonetta

Pubblicato il 04/11/2013 da Biagio Simonetta
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Come sarebbe stata la vita di Antonino Vadalà se il suo cognome fosse stato Ligresti? Probabilmente uguale, sarebbe morto lo stesso. Perché il cancro non guarda in faccia nessuno, non teme caste, cognomi, parentele. Il cancro, per quanto bastardo, è probo. Probo come la morte, che arriva per tutti. A volte soffice e silenziosa, come una nevicata di dicembre. Altre violenta e improvvisa.Antonino Vadalà, che di cognome non faceva Ligresti, aveva 61 anni ed è morto in un letto d'ospedale. Ma fino a dieci giorni prima era rimasto in cella, senza un permesso per andarsi a curare. Era finito dentro nell'operazione "Bellu lavuru", che fece luce sulle infiltrazioni della 'ndrangheta negli appalti sulla statale 106. Doveva scontare 7 anni di galera.Si può essere d'accordo o meno sulla severità da applicare nei confronti dei detenuti, e non è certo questo il motivo di questo scritto. Il tema è complesso, e i sentimenti diventano altalenanti quando variano i reati. Potrei essere cinico, e dire che mi sta bene che a un condannato per 'ndrangheta non vengano concessi permessi, neanche davanti a un cancro. Oppure potrei essere umano, e ritenere sconcertante la vicenda di Antonino Vadalà. Punti di vista. Soggettivismi.L'unico dato oggettivo, invece, rimane la vergognosa condotta del ministro Anna Maria Cancellieri, l'amica di casa Ligresti che s'è fatta in quattro per la detenuta Giulia Ligresti. Migliaia di detenuti, in Italia, vivono condizioni simili e/o peggiori della figlia di Salvatore Ligresti. Ma la ministra Cancellieri non ha alcun moto d'umanità. Il suo è uso della carica istituzionale ad personam (o forse ad amicum) che andrebbe punito per legge. Alla Cancellieri non vanno chieste le dimissioni, ma vanno imposte. La Cancellieri va dimessa. Magari subito.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

‘Superbatterio’ resiste a tutti antibiotici

Allarme per morte donna

Stress lavoro porta all’infarto, per Tar è causa di servizio

Accolto ricorso funzionario polizia della Liguria

Gli amanti della pasta mangiano meglio, hanno diete più sane

Chi la mangia regolarmente assume più nutrienti fondamentali

Donne esposte da bimbe a fumo passivo più a rischio aborto

Associazione se in casa c'erano due o più fumatori

Lorenzin, firma Lea passaggio storico per sanità italiana

Cosa sono i Lea e come si 'misurano'

Scoperto l’interruttore chiave dell’invecchiamento cellulare

Scoperta chiave per controllare processi legati anche all'incidenza dei tumori

Influenza: già otto morti da inizio epidemia, 63 gravi

Metà in Emilia Romagna, in tutti i casi patologie preesistenti

Il 26% degli italiani rinuncia alle cure

la causa: servizi inadeguati e costi troppo salati

Nutrizionista, pasta e fagioli il top dei piatti’antifreddo’

Piretta, ideale l'abbinamento cereali e legumi caldi, ok pesce

Fumo,mai troppo tardi per smettere,riduce rischio morte

70enni fumatori pericolo triplo di morire prematuramente

Ridurre sale del 10% in 10 anni salvera’ 6 milioni di anni di vita

Studio su 183 Paesi mostra che investire in prevenzione conviene

Riflessologia: benefici del massaggiare le dita della mano

La riflessologia è una terapia manuale che consiste nell’effettuare delle pressioni su determinati punti del corpo la cui energia è connessa a quella di organi interni.

Cosa succede se metti un limone nel forno

I cibi che credevamo sani ma contengono zuccheri aggiunti

Il sondaggio realizzato da un'azienda privata britannica

Troppi zuccheri accorciano la vita, ‘frenano’ gene longevità

Studio su moscerini, più veloce il processo di invecchiamento