lafucina.it
Gossip

Record di incassi per Checco Zalone

Sole a catinelle, l'ultimo film del comico, ha fatto registrare un boom ai botteghini nel primo weekend

Pubblicato il 04/11/2013 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

E' già record di incassi per "Sole a catinelle", il terzo film di Checco Zalone che nel primo weekend di programmazione in 1.200 sale ha incassato 18.606.811 euro. Il comico pugliese potrebbe superare se stesso (lo ha già fatto per "Cado dalle nubi", che incassò 15 milioni di euro) dopo il record di "Che bella giornata", che chiuse con quasi 44 milioni di euro di incasso.Checco Zalone torna, quindi, al cinema con il nuovo film e prova a far ridere con e della crisi. Questa volta il suo personaggio è un uomo qualunque, goffo e un po cialtrone, lasciato dalla moglie (Miriam Dalmazio) e senza un soldo, ma che sogna lusso e benessere, e riesce a far vivere a suo figlio (Robert Dancs)una vacanza da sogno, tra yacht, campi da golf, e resort new age, mentre il suo datore di lavoro e la finanziaria a cui ha chiesto un prestito lo inseguono."Muovere dalla crisi per cercare di far ridere è difficile, ma ci piaceva creare un personaggio che non la avvertisse proprio la crisi. Vediamo se la gente si divertirà" ha detto Luca Medici, in arte Checco Zalone. Il protagonista interpretato da Zalone è secondo lo stesso attore "un prodotto di venti anni di berlusconismo", ma nel film lo si guarda in fondo con benevolenza: "Noi non lo condanniamo, non gli puntiamo il dito contro. Non c'è un intento ideologico nel film, l'unica intento è quello di fare i soldi" ha ironizzato il comico.Il film uscirà in 1.200 sale, numero record per un film in Italia. Visto il successo delle due pellicole precedenti dirette da Gennaro Nunziante, prodotte da Pietro Valsecchi, e interpretate da Luca Medici, la sfida è ardua: l'ultimo film, "Che bella giornata", è il film che ha incassato di più nella storia del cinema italiano. Valsecchi ha sottolineato: "E' stato un film costoso, complicato, ci sono voluti due anni per costruire la storia, ma sono contento perché ho sentito risate e applausi durante la proiezione per i giornalisti, e poi gli esercenti ci credono molto".A chi, durante la conferenza stampa di presentazione, ha accusato il film di eccessivo buonismo Zalone ha risposto: "Nei primi due film c'erano temi delicati come il razzismo e l'omosessualità, ma quelli si esauriscono. La prossima volta, allora, sarò cattivissimo".Il regista ha sottolineato: "Noi non abbiamo mai fatto trash, né cinismo né buonismo, ma sempre solo la commedia", e alle accuse di aver fatto dire troppe parolacce a un bambino nel film il regista ha risposto: "Per noi è volgare tutto quello che è goffo,come fare la comicità con temi scontati, fare la solita commedia con lui, lei e l'amante". La ricetta dei successi di Zalone per il regista è semplice: "La nostra ricetta è quella della commedia all'italiana, che attingeva dalla realtà. Noi non inventiamo nulla, ma siamo attenti a quello che succede per strada" ha affermato Nunziante. (TmNews)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui Gossip:





NOTIZIE + RECENTI

Sequestrato lotto di polenta bio

Troppo glutine e micotossine pericolose

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa