lafucina.it
Cibo e Salute

Pomì e i pomodori “solo padani”

Polemica su facebook per lo spot dell'azienda che fa il sugo

Pubblicato il 04/11/2013 da La Fucina

”Pomì utilizza solo pomodori freschi e padani”. Questo il senso del testo della pubblicità dell’azienda Pomì apparsa su diversi quotidiano italiani e che ha scatenato le reazioni sul web. Il riferimento, secondo gli utenti dei social network, sarebbe ai pomodori prodotti in Campania e soprattutto nella “terra dei Fuochi“, area flagellata dalla presenza di rifiuti tossici. Il riferimento non si coglie certo dallo spot dei quotidiani, ma l’azienda è stata “tradita” da una sua dichiarazione su Facebook, che accompagna lo spot sottolineando “i recenti scandali di carattere etico/ambientale” degli altri produttori di pomodori in Italia.Lo spot apparso sui quotidiani nazionali è questo:“Pomì utilizza solo pomodori freschi dei soci del Consorzio Casalasco, coltivati nel cuore della Pianura Padana, ad una distanza media inferiore ai 50 km dagli stabilimenti di confezionamento”.Uno spot che sulla carta alla situazione della Campania non fa certo riferimento. A scatenare le reazioni sul web dei consumatori è però la descrizione che accompagna la foto dello spot pubblicata da Pomì Italia sul profilo Facebook dell’azienda:“I recenti scandali di carattere etico/ambientale che coinvolgo produttori ed operatori nel mondo dell’industria conserviera stanno muovendo l’opinione pubblica, generando disorientamento nei consumatori verso questa categoria merceologica. Il Consorzio Casalasco del Pomodoro e il brand Pomì sono da sempre contrari e totalmente estranei a pratiche simili, privilegiando una comunicazione chiara e diretta con il consumatore. Per questo motivo l’azienda comunicherà sui principali quotidiani nazionali e locali, ribadendo i suoi valori e la sua posizione in questa vicenda. Si tratta di un atto dovuto non soltanto nei confronti dei consumatori, ma anche nel rispetto delle aziende agricole socie, del personale dipendente e di tuti gli stakeholders che da sempre collaborano per ottenere la massima qualità nel rispetto delle persone e dell’ambiente”.Alla precisazione dell’azienda sono seguiti i commenti di sdegno dei lettori, che invocano il boicottaggio. Come Camillo, che scrive: “Da meridionale, vi ringrazio per avermi chiarito le idee sulla prossima azienda da boicottare”, e Barbara che aggiunge: ”Invito tutti, ma proprio tutti, a boicottare la Pomì. Speculare su un disastro ambientale di cui quel medesimo nord è altamente responsabile, unitamente alle forze camorristiche, alle istituzioni ed alle amministrazioni locali, è da vigliacchi, da infami e da disonesti”. E se Marì invita l’azienda a ”chiedere scusa”, Riccardo chiede: “Ma noooo!!! Dovevate scrivere: “Il nostro prodotto km zero è garanzia di qualità… (continua con la solita fuffa)”. In questo modo create delle crisi, ma chi vi tiene l’ufficio stampa?”. (Fonte)pomi_padani





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Noci o noccioline salvano il cuore e contrastano il tumore

Bastano 20 grammi al giorno, frenano i radicali liberi

Meningite Milano: ISS, studentesse uccise da stesso batterio

Assessore Gallera, impossibile determinare identità genetica

Rischio salmonella nel cibo per cani

Ecco qual è il cibo ritirato

Cambiare ordine alimenti per abbassare glicemia, chiave dieta

No a conteggio delle calorie, fondamentale tenere d'occhio fegato

Nell’orzo il segreto contro obesità, depressione e demenza

Cereale contiene molecola che favorisce i geni protettivi

Un cerotto potrà riparare il cuore dopo l’infarto

Si applica e ripristina il ritmo cardiaco

Aids: ogni 2 minuti un giovane si contagia

Previsto boom di casi, +60% nel 2030 fra adolescenti

Fumo,mai troppo tardi per smettere,riduce rischio morte

70enni fumatori pericolo triplo di morire prematuramente

Pezzi di vetro nello stracchino Granarolo: ritirato da Auchan e Simply

Auchan e Simply hanno richiamato le confezioni da 170 grammi

Salame Auchan ritirato: potenzialmente pericoloso per la salute

I prodotti alimentari sono stati ritirati dagli store Auchan per 'allerta microbiologica'

Aviaria: il virus è di nuovo in Europa

La Svezia stermina 200.000 polli per nuovi casi d’influenza aviaria

Col gelato a colazione cervello ‘si sveglia’, più scattante

Diviene più reattivo e più veloce nella elaborazione dati

Caffè in capsule potenziale veicolo di ftalati

Potrebbe rappresentare un rischio per la nostra salute

Tutte le ricette del corso di cucina “Prevenzione a tavola”

In esclusiva una carrellata di tutte le ricette che troverete nel corso

Gli scienziati: “Basta bugie su Babbo Natale”

Per gli esperti mentire ai bimbi è sbagliato