lafucina.it
Società

I taxi migliori del mondo? Quelli londinesi

La classifica di hotels.com che ha chiesto un parere ai viaggiatori

Pubblicato il 05/11/2013 da La Fucina

I taxi di Londra sono stati giudicati i migliori al mondo per il sesto anno consecutivo: questo è quanto emerge dal sondaggio di Hotels.com che ha chiesto ai viaggiatori di esprimere un voto sui servizi offerti dai taxi di tutto il mondo. Londra ha ottenuto il 22% dei voti seguita da New York con il 10% e Tokyo in terza posizione con il 9%.I famosi "black cabs" hanno ottenuto circa un quarto delle preferenze a livello globale; Berlino rientra nella Top 5, posizionandosi al quarto posto con il 5% delle preferenze, mentre Madrid, Città del Messico e Amsterdam hanno conquistato la quinta posizione a pari merito, con il 4%.Delle 30 città prese in esame, Londra ha conquistato la prima posizione in sette categorie, tra cui la pulizia del veicolo (33%), la conoscenza della zona (27%) e la qualità di guida (30%). I taxi della capitale del Regno Unito hanno anche raggiunto la percentuale più alta di voti per quanto riguarda la cordialità del guidatore (23%), ma questa categoria è risultata la meno importante per i viaggiatori, quindi i gentili tassisti londinesi potrebbero rischiare di perdere qualche cliente. Circa un quarto dei partecipanti al sondaggio di Hotels.com (23%) ha votato la sicurezza come la peculiarità fondamentale per un tragitto in taxi, caratteristica nella quale eccellono ancora una volta i "Black cabs".I taxi di New York e Bangkok sono stati giudicati i migliori per la convenienza (20%), anche se quest'anno la capitale tailandese non è rientrata nella Top 5 della classifica. I riconoscibili taxi gialli di New York, invece, hanno conquistato il primo posto per la disponibilità di auto in città (23%).Il sondaggio ha rivelato anche cosa fanno i viaggiatori durante il viaggio in taxi. Se il 19% è solito scrivere sms o e-mail con il proprio smartphone, il 15% ha ammesso di dormire, mentre il 10% sfrutta il tempo del tragitto per mangiare e il 9% non perde occasione per scambiare qualche bacio con il proprio partner. Con un risultato del 14%, sono proprio gli inglesi ad essere i più passionali all'interno dell'abitacolo, il 10% in più rispetto alla media del 4% degli altri Paesi.Anche gli italiani approfittano del tempo trascorso in taxi per usare il proprio telefono cellulare (70,4%), mentre il 37% ha dichiarato di dormire o di rinfrescarsi il trucco e sistemarsi l'acconciatura. (TmNews)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Antibiotici, finire ciclo terapia forse non è strada giusta

Più sicuro interromperla prima se sintomi regrediscono

In spinaci e uova sostanza che mantiene giovane il cervello

Luteina migliora la capacita di risposta neurologica

Lorenzin, se ci sarà stop acqua Roma a rischio servizi sanitari

Sospensione potrebbe pregiudicare livello igienico strutture

Oltre il 50% degli uomini con diabete soffre di disfunzione erettile

Esperto, 'problema da sondare, rischio problemi cardiovascolari'

Controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in E-R

Nel Riminese sospeso albergo da 3 mln, 50 posti in esubero

Insonnia e rischio demenza

Studio pubblicato sulla rivista Brain dai ricercatori della Washington University di St. Louis (Usa)

Charlie, i genitori al giudice: “Vogliamo portarlo a casa”

Le diete vegetariana e vegana hanno la stessa sostenibilità

Studio di 5 atenei sull'impatto delle diete sull'ambiente

Vene varicose addio, arriva trattamento senza anestesia

Un problema non solo estetico, ma che riguarda anche la salute delle gambe

Charlie Gard, i genitori ritirano la domanda per portarlo negli Usa

Si chiude la battaglia legale: «C'era una finestra di due mesi. Tristemente per Charlie ora è troppo tardi. Il trattamento non offre più chance di successo»

Riso e grano per pasta, obbligo etichetta di origine

Martina e Calenda firmano decreti anticipando la Ue

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno