lafucina.it
Società

Gli inquirenti sono certi: “Francesca è stata uccisa”

Ancora mistero sulla scomparsa della 55enne milanese

Pubblicato il 11/11/2013 da La Fucina

L’auto abbandonata nel piazzale della stazione di Follonica. E di lei, Francesca Benetti, 55 anni, vedova con una figlia, pensionata, che dalla provincia di Milano due anni fa aveva deciso di trasferirsi nella cittadina maremmana, nessuna traccia da sei giorni. La scorsa notte, la svolta.Dopo ore di interrogatorio, alle 4, è scattato il fermo del custode della casa di campagna di Potassa di Gavorrano, una proprietà della donna e dove Francesca Benetti si era recata prima di sparire nel nulla. L’uomo, Antonino Bilella, ha 69 anni, è un agricoltore, si parlerebbe di problemi personali e professionali che potrebbero esserci stati con la datrice di lavoro. ”Abbiamo fondato motivo di ritenere che la donna sia stata uccisa”, ha spiegato il procuratore capo di Grosseto Francesco Verusio.Omicidio volontario l’ipotesi di reato contestata nel provvedimento di fermo, insieme all’occultamento del cadavere. Il corpo non è stato ancora trovato e finora le battute nella tenuta di Gavorrano, con l’impiego di 30 militari del comando provinciale dei carabinieri e con l’ausilio di unità cinofile per la ricerca di persone, non hanno dato alcun frutto.Francesca Benetti è stata vista viva lunedì scorso.Si sa che è andata nella sua proprietà di campagna, Villa Adua, con 40 acri di terreno, dove vive stabilmente Bilella.Il giorno dopo, non vedendola tornare a casa, il compagno di Francesca Benetti si è rivolto ai carabinieri. Scattano le ricerche, senza esito. Passano i giorni e il mistero si infittisce. I carabinieri ascoltano parenti, amici, lo stesso compagno per capire se Francesca Benetti avesse problemi particolari e vengono passate al setaccio le sue conoscenze.Fino ad arrivare al dipendente, il custode Antonino, originario della provincia di Agrigento, padre di due figli, che ha vissuto a lungo e fatto più lavori in ùPiemonte, prima di trasferirsi, un anno fa, a Potassa di Gavorrano, dove vive in uno degli appartamenti in cui è divisa villa Adua.Individuata proprio la tenuta di Potassa come possibile luogo della sparizione, il Ris compie un sopralluogo e rilievi tecnici finalizzati alla ricerca di materiale biologico e individua tracce, sembra di sangue all’interno della casa, che danno impulso alle indagini. Le risultanze investigative raccolte, spiegano i carabinieri, hanno delineato un quadro probatorio che ha portato al fermo.La procura ipotizza che l’uomo abbia ucciso la donna. Forse dopo una lite. Poi avrebbe nascosto il corpo nei terreni circostanti. E l’auto della donna lasciata alla stazione potrebbe essere stato un tentativo di depistare le indagini. Bilella s’è sentito male quando gli hanno comunicato il provvedimento di fermo indiziario, probabilmente un calo di pressione. Dopo essere stato in osservazione al pronto soccorso l’uomo, a cui è stato assegnato un avvocato d’ufficio, è stato dimesso e ora è in carcere a Grosseto. Nei prossimi giorni, forse martedì, l’udienza di convalida.Francesca Benetti è la seconda donna scomparsa in poche settimane nel Grossetano. Il 16 ottobre toccò alla badante russa Irina Meynster, 47 anni, il cui corpo fu ritrovato otto giorni dopo da alcuni cacciatori in un dirupo dell’Argentario. Per l’omicidio di Irina è finito in carcere il convivente della donna, Sergio Bertini, 47 anni. Fu lui stesso a denunciare la scomparsa e a rivolgersi perfino alla trasmissione tv ‘Chi l’ha visto?’ chiedendo aiuto per rintracciarla.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili

Mille euro in busta paga a chi smette di fumare

L'iniziativa di un'agenzia di comunicazione di Sarezzo, in provincia di Brescia

Fumo, la nostalgia può dare una spinta in più per smettere

Studio, campagne no basate su paura, ma che tocchino corde cuore

Meningite, donna in prognosi riservata a Catania

Diagnosticata una meningite da meningococco C

Aifa, prezzi etici o produrremo farmaci anti epatite C in proprio

gi al via trattativa con aziende; Melazzini, cureremo tutti

Infarto e cure, 1 struttura su 2 sotto la soglia di sicurezza di 100 casi l’anno

Una struttura sanitaria su due (49%) in Italia non rispetta i volumi minimi di attività fissati dal ministero della Salute

Lorenzin: “Chiusura definitiva ospedali psichiatrici giudiziari, giornata storica”

Beatrice Lorenzin, ministra della Salute, si dichiara "estremamente soddisfatta"

Farmaci, stop precauzionale ad anticancro seno dopo decessi

Noto anticancro docetaxel nei tumori al seno

Correre frena l’invecchiamento del cuore,difende Dna cellule

Bastano 30 minuti al giorno

Meningite, 14enne in Rianimazione a Milano

Regione convoca esperti

Meningite, muore una donna a Milano

Grave bimba di 7 mesi

Il rimedio naturale per ripulire i reni dalle tossine

Molte erbe naturali ci permettono di purificare i reni dalle tossine

Influenza, decessi salgono a 35 ma contagi in calo

Quasi 4,5 milioni da inizio stagione, si va verso fine epidemia

Cosa succede se mangiamo le carote crude

È meglio mangiare verdure cotte o crude?

Cosa succede al nostro cervello quando beviamo caffè

Un professore ha analizzato il proprio cervello per 18 mesi sottoponendosi a risonanza magnetica funzionale per due giorni a settimana