lafucina.it
Politica

Ilva, la telefonata choc di Vendola

Risate al telefono per le domande sui tumori Vendola deve dimettersi. Dal blog di Biagio Simonetta

Pubblicato il 15/11/2013 da Redazione La Fucina

Vendola deve dimettersi. Dal blog di Biagio Simonetta

Riportiamo di seguito quanto si legge sul Fatto Quotidiano di oggi:

E’ il 19 novembre 2009. La conferenza stampa di presentazione del “Rapporto ambiente e sicurezza” dell’Ilva è appena terminata. Luigi Abbate, giornalista dell’emittente tarantina Blustar Tv, si avvicina a Emilio Riva, 87enne ex patron dell’acciaio e gli chiede: “La realtà non è così rosea visti i tanti morti per tumore…”. Riva non è abituato a domande scomode. Abbozza una risposta bofonchiando: “Ve li siete inventati” e si salva grazie all’intervento del suo addetto alle relazioni istituzionali Girolamo Archinà, che strappa letteralmente il microfono dalle mani del giornalista. Il video finisce su Youtube e comincia a fare il giro d’Italia. Diversi mesi più tardi, nel luglio del 2010, appena tornato da un viaggio in Cina anche Nichi Vendola lo vede. A mostrarglielo sono stati “degli amici di Roma”, in quei giorni interessati al caso Ilva perché in quei giorni l’azienda era tornata sulle pagine dei giornali a causa della diffusione dei dati dell’Arpa sui livelli allarmanti di benzo(a)pirene a Taranto. Il video della conferenza stampa sarà al centro di una telefonata tra il governatore della Puglia e Archinà, considerato dai pm la “longa manus” dei Riva. 

Nell’intercettazione, il governatore di Puglia ride di gusto dicendo ad Archinà di aver apprezzato “lo scatto felino”. Confessa di essersi divertito insieme al suo capo di gabinetto. Definisce una “scena fantastica” l’immagine di Archinà che impedisce al giornalista di intervistare Emilio Riva. Il leader di Sel, ridendo, rivolge anche i suoi “complimenti” ad Archinà. Non solo. Riferendosi al giornalista lo definisce una “faccia di provocatore”. Vendola, che afferma di aver fatto davvero le battaglie a difesa della vita e della salute, suggerisce di “stringere i denti” di fronte a questi improvvisatori “senza arte né parte”. E aggiunge: “Dite a Riva che il presidente non si è defilato”.

Oggi Nichi Vendola è tra i 53 indagati dell’inchiesta “Ambiente svenduto”. Per la procura di Taranto, che ha coordinato l’attività investigativa della Guardia di finanza, il leader di Sinistra ecologia e libertà ha fatto pressioni sul direttore generale dell’Arpa Puglia, Giorgio Assennato, perché ammorbidisse il suo atteggiamento nei confronti dell’Ilva. Concussione.

  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Google e la mappa sul corpo umano

Una delle sfide più ambiziose della storia

Le gambe di un ciclista affaticato

Sono quelle del corridore Bartosz Huzarski

Possibile buco da 4 miliardi per la frenata del Pil 2014

A pesare anche i mancati tagli dei Comuni

La situazione economica della Francia è “catastrofica”

L'intervista all'industriale francese Pierre Gattaz

La vasca da bagno più veloce del mondo

Due ingegneri canadesi hanno inventato l'auto-piscina

“Save Gaza” nei guanti: la protesta del ciclista

Il ciclista malese ora rischia un procedimento disciplinare

La sedia che replica le sembianze della carne umana

L'ha realizzata un artista londinese

Corinna Schumacher vende il jet privato

L'aereo, che porta le iniziali del pilota tedesco, è stato messo in vendita

7 sorprendenti effetti benefici dell’alcol

Se bevuto con moderazione, l'alcol può portare dei benefici

Samsung, Cellulare prende fuoco

E' successo ad una ragazza texana

Riscontrate anomalie nelle scimmie di Fukushima

Lo rivela uno studio pubblicato su Scientific Reports

Aereo Burkina Faso: morta figlia Raul Castro

La notizia data dal sito dell'aeroporto di Ouagadougou

Le 10 cover per smartphone più strane al mondo

Dalla cover con la sigaretta elettronica a quella con la pistola

EuroVelo 13: la pista ciclabile nella cortina di ferro

Si estende per 6.800 km e attraversa 20 paesi

Reazioni chimiche spettacolari – Parte 2

Altre 9 reazioni chimiche