lafucina.it
Politica

Ilva, la telefonata choc di Vendola

Risate al telefono per le domande sui tumori Vendola deve dimettersi. Dal blog di Biagio Simonetta

Pubblicato il 15/11/2013 da Redazione La Fucina

Vendola deve dimettersi. Dal blog di Biagio Simonetta

Riportiamo di seguito quanto si legge sul Fatto Quotidiano di oggi:

E’ il 19 novembre 2009. La conferenza stampa di presentazione del “Rapporto ambiente e sicurezza” dell’Ilva è appena terminata. Luigi Abbate, giornalista dell’emittente tarantina Blustar Tv, si avvicina a Emilio Riva, 87enne ex patron dell’acciaio e gli chiede: “La realtà non è così rosea visti i tanti morti per tumore…”. Riva non è abituato a domande scomode. Abbozza una risposta bofonchiando: “Ve li siete inventati” e si salva grazie all’intervento del suo addetto alle relazioni istituzionali Girolamo Archinà, che strappa letteralmente il microfono dalle mani del giornalista. Il video finisce su Youtube e comincia a fare il giro d’Italia. Diversi mesi più tardi, nel luglio del 2010, appena tornato da un viaggio in Cina anche Nichi Vendola lo vede. A mostrarglielo sono stati “degli amici di Roma”, in quei giorni interessati al caso Ilva perché in quei giorni l’azienda era tornata sulle pagine dei giornali a causa della diffusione dei dati dell’Arpa sui livelli allarmanti di benzo(a)pirene a Taranto. Il video della conferenza stampa sarà al centro di una telefonata tra il governatore della Puglia e Archinà, considerato dai pm la “longa manus” dei Riva. 

Nell’intercettazione, il governatore di Puglia ride di gusto dicendo ad Archinà di aver apprezzato “lo scatto felino”. Confessa di essersi divertito insieme al suo capo di gabinetto. Definisce una “scena fantastica” l’immagine di Archinà che impedisce al giornalista di intervistare Emilio Riva. Il leader di Sel, ridendo, rivolge anche i suoi “complimenti” ad Archinà. Non solo. Riferendosi al giornalista lo definisce una “faccia di provocatore”. Vendola, che afferma di aver fatto davvero le battaglie a difesa della vita e della salute, suggerisce di “stringere i denti” di fronte a questi improvvisatori “senza arte né parte”. E aggiunge: “Dite a Riva che il presidente non si è defilato”.

Oggi Nichi Vendola è tra i 53 indagati dell’inchiesta “Ambiente svenduto”. Per la procura di Taranto, che ha coordinato l’attività investigativa della Guardia di finanza, il leader di Sinistra ecologia e libertà ha fatto pressioni sul direttore generale dell’Arpa Puglia, Giorgio Assennato, perché ammorbidisse il suo atteggiamento nei confronti dell’Ilva. Concussione.

  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Come trasformare l’acqua in ghiaccio in un istante

Basta dare un colpetto alla bottiglia

Le 15 truffe ai turisti più comuni nel mondo

Dal 'bambino gettato' al 'cassiere al telefono'

Mangiare vegetali: i 10 che proteggono dalle malattie

La classifica per densità nutritiva

Florida: voragine spunta dal nulla

E si inghotte mezzo quartiere

Cellulare e cancro: tutto ciò che bisogna sapere

I pareri di OMS e National Cancer Institute

Bagagli smarriti? Arriva la valigia intelligente

Invia un messaggio quando viene persa

Pasta alla Carbonara: ‘L’hanno inventata gli americani’

Lo dice Emilio Dente Ferracci, archeologo e storico della cucina

9 cose che non sapevi sull’IKEA

Alcune curiosità di cui non tutti sono a conoscenza

Non trovava un ragazzo e lancia un sito di incontri

L'iniziativa della modella Lucy Harrold

Stella, l’auto ad energia solare

L'ha sviluppata un gruppo di studenti dell'Eindhoven University of Technology

Durata media processo civile: perché l’Italia non cresce

I dati del sondaggio 'Doing Business' della Banca Mondiale

Gaza e le Fléchette usate contro i civili

L'accusa di un'organizzazione per i diritti umani israeliana

Curcuma: la spezia che combatte il cancro

Lo studio di una ricercatrice americana

Alcol e energy drink: mix pericoloso

La loro combinazione provocherebbe l'effetto 'priming'

RoboCup 2014 al via il 21 luglio

Il Brasile ospiterà nei prossimi giorni un'altra competizione calcistica