lafucina.it
Autori

Nichi Vendola chieda scusa, e poi si dimetta

di Biagio Simonetta

Pubblicato il 15/11/2013 da Biagio Simonetta

Non lo so se Nichi Vendola è una persona perbene. Non lo so, e forse neanche mi interessa. Quello che so è che Nichi Vendola è un amministratore pubblico, un presidente di Regione. E per tanto ha obblighi morali ai quali non può sottrarsi. Per questo credo che debba chiedere scusa e dimettersi. Gli bastano pochi minuti: chiami il suo entourage, convochi una conferenza stampa, e lo faccia. Oggi. Subito.La sua telefonata con Girolamo Archinà, il braccio operativo dei Riva oggi agli arresti per l'inchiesta sull'Ilva, è sprezzante. Roba da togliere il sonno. E' un insulto a tutte i tarantini ammalati o morti di cancro. Anzi, di più. E' un insulto a tutti i meridionali che vivono quotidianamente in territori avvelenati da mafie e grandi industrie: penso all'agro aversano intossicato dai casalesi. Penso alla "mia" Crotone, dove ai bambini delle scuole hanno trovato tracce di cadmio nei capelli. Storie di un Sud bistrattato da sempre. Il Sud che conosco bene. Il Sud dove ho visto ragazzini crescere e andar via prima di diventare uomini. Amici finire nel giro sbagliato, compagni venire al partito solo per fumare gli spinelli. Il Sud dove ho visto pezzenti arricchirsi con la coca, imprenditori dritti costretti alla fuga e nuovi manager aprire bottega. Il Sud dove ho perso amici d’infanzia. Qualcuno per sempre. Il Sud degli ipermercati deserti, dove si ricicla il danaro dei clan.E oggi le risate di Nichi Vendola sono una pugnalata alle spalle. Un amministratore meridionale che ride di un giornalista che chiede conto dei tumori a Taranto è una scena che neanche nella peggior pellicola di sempre.Nichi Vendola non attenda oltre. Chieda scusa a Taranto, ai tarantini. Si vergogni davanti ai meridionali. E poi se ne vada. Vada a ridere altrove. Non ci mancherà per niente.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ue, stop all’aranciata senza arancia

La Commissione Ue innalza la quantità di succo al 20%. Italia in regola dal marzo 2018

Basta mezz’ora al telefonino per rischiare mal di testa

no studio del gruppo di ricercatori diretti dall'ex presidente della Società italiana di neurologia, Aldo Quattrone

Tumori, 5 caffè al giorno dimezzano rischio cancro fegato

Secondo una ricerca diretta da Oliver Kennedy, dell'University of Southampton

Infarto, nel 30% dei casi c’è lo zampino del sistema immunitario

Studio Gemelli, al via cure su misura per i diversi tipi arresto cuore

Tumore al polmone, dopo 40 anni cambia la cura d’attacco

Sì di Aifa a immuno-oncologia, 70% pazienti vivo a un anno

Riabilitato il sugo con soffritto di cipolla e aglio, fa bene al cuore

Studio, la cottura lunga sprigiona molecole benefiche per la salute

Cassazione conferma maxisequestro spaghetti ‘made in Turkey’

'Indicazioni fallaci'. Respinto ricorso ad pasta 'Garofalo'

Penne rigate Combino richiamate da Lidl e dal produttore

“Pasta Zara”, per possibile presenza di tracce di soia. Rischio per gli allergici

Pediatri Usa, stop ai succhi di frutta sotto l’anno età

Non sono un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie

Torna la pasta da grani antichi, +250 volte in 20 anni

Nel 2017 record 2,5 mln di kg per lo storico 'senatore' Cappelli

Scagionato il Viagra, assumere la pillola blu non provoca melanoma

Studio dei ricercatori della New York University, l'aumento dei casi dipende da un maggior numero di diagnosi

Le sigarette light? Sono più pericolose di quelle normali

Associate all’aumento di adenocarcinoma, comune tumore al polmone

L’esercizio fisico è un’arma contro 22 malattie, dal diabete 2 all’Alzheimer

Studio finlandese, sicuro anche per chi soffre di malattie croniche

Chirurgia, “troppi esami inutili prima degli interventi”

Indagini che fanno crescere i costi e rischi inutilmente

Nuovo magazzino per le albicocche tra più grandi Europa

Nuovo stabilimento Albisole (Forlì-Cesena)