lafucina.it
Società

Sparatoria nella redazione di Libération

Ferito un fotoreporter. E' in gravi condizioni

Pubblicato il 18/11/2013 da La Fucina

Colpi di arma da fuoco sono stati sparati nella redazione parigina di Libération, secondo quanto diffuso su Twitter da alcuni giornalisti del quotidiano. Erano le 10,15 quando un uomo ha fatto irruzione nella sede del quotidiano francese. Un fotografo, 27 anni, è stato ferito in modo grave. Fonti della polizia hanno riferito che è stato colpito al torace e che i medici dell'ospedale in cui è stato trasportato lo hanno dichiarato in prognosi riservata. La vittima si trovava nella sede del giornale, in quanto assistente di un altro fotografo. Erano al lavoro per realizzare alcuni scatti dell'inserto settimanale Next.La notizia è rimbalzata sulle agenzie di stampa internazionali dopo i primi tweet diffusi dai giornalisti di Libération. "Qualcuno è entrato a Libé con una carabina e ha sparato su un assistente fotografo. Polizia sul posto", si legge sul profilo Twitter del giornalista economico Dominique Albertini. Secondo il direttore del giornale, Fabrice Rousselot, l'attentatore avrebbe "una quarantina di anni e i capelli corti". Sarebbe inoltre entrato in redazione "a testa bassa" e andato via nella stessa maniera dopo aver sparato "due colpi di fucile". Il fotografo ha riportato ferite alle braccia e al torace. "L'aggressore non ha detto nulla e se ne è andato poco dopo", hanno spiegato a Libération, fonti della polizia.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili

Mille euro in busta paga a chi smette di fumare

L'iniziativa di un'agenzia di comunicazione di Sarezzo, in provincia di Brescia

Fumo, la nostalgia può dare una spinta in più per smettere

Studio, campagne no basate su paura, ma che tocchino corde cuore

Meningite, donna in prognosi riservata a Catania

Diagnosticata una meningite da meningococco C

Aifa, prezzi etici o produrremo farmaci anti epatite C in proprio

gi al via trattativa con aziende; Melazzini, cureremo tutti

Infarto e cure, 1 struttura su 2 sotto la soglia di sicurezza di 100 casi l’anno

Una struttura sanitaria su due (49%) in Italia non rispetta i volumi minimi di attività fissati dal ministero della Salute

Lorenzin: “Chiusura definitiva ospedali psichiatrici giudiziari, giornata storica”

Beatrice Lorenzin, ministra della Salute, si dichiara "estremamente soddisfatta"

Farmaci, stop precauzionale ad anticancro seno dopo decessi

Noto anticancro docetaxel nei tumori al seno

Correre frena l’invecchiamento del cuore,difende Dna cellule

Bastano 30 minuti al giorno

Meningite, 14enne in Rianimazione a Milano

Regione convoca esperti

Meningite, muore una donna a Milano

Grave bimba di 7 mesi

Il rimedio naturale per ripulire i reni dalle tossine

Molte erbe naturali ci permettono di purificare i reni dalle tossine

Influenza, decessi salgono a 35 ma contagi in calo

Quasi 4,5 milioni da inizio stagione, si va verso fine epidemia

Cosa succede se mangiamo le carote crude

È meglio mangiare verdure cotte o crude?

Cosa succede al nostro cervello quando beviamo caffè

Un professore ha analizzato il proprio cervello per 18 mesi sottoponendosi a risonanza magnetica funzionale per due giorni a settimana