lafucina.it
Società

Commercio e turismo, emorragia continua: 22mila imprese in meno nel 2013

Tracollo per moda e abbigliamento. L'associazione: "colpa della crisi e di regolamenti che favoriscono le grandi strutture"

Pubblicato il 23/11/2013 da La Fucina

Nei primi dieci mesi dell'anno in Italia sono stati chiusi 34 ristoranti e 31 bar ogni giorno. Nel settore dell'abbigliamento e del tessile si sono registrate quasi mille chiusure di attività al mese. Le nuove aperture non bastano a bilanciare questa emorraggia: complessivamente, tra gennaio e ottobre nel mondo del commercio e del turismo il saldo negativo è stato di oltre 22mila unità. A lanciare l'allarme è l'Osservatorio Confesercenti. Colpa della crisi, dice l'associazione, ma anche di regole che favoriscono le grandi strutture.Tracollo del settore moda Ad andare male sono tutti i settori, ma per la moda il 2013 sta registrando un vero e proprio tracollo. Dall'inizio dell'anno ad ottobre si sono registrate 9.803 cessazioni di attività per quanto riguarda abbigliamento, tessile, calzature e accessorie. Il saldo negativo è di 5.330 unità.Sud in sofferenza A soffrire sembrano essere soprattutto le regioni del Sud, in particolare Campania e Sicilia. Unico segnale positivo, un incremento delle nuove aperture nel quinto bimestre, anche se nello stesso periodo sono aumentate però anche le chiusure."Colpa della crisi e dei regolamenti" "L'emorragia di imprese non si ferma - commenta Confesercenti - anche se si evidenzia qualche piccolo segnale di speranza. Commercio e turismo sono schiacciati dalla crisi dei consumi interni, che è il segno distintivo di questa recessione italiana. Insieme a una deregulation degli orari e dei giorni di apertura delle attività commerciali che non ha eguali in Europa, e che favorisce solo le grandi strutture, sta continuando a distruggere il nostro capitale imprenditoriale".Nascono imprese giovani Secondo Confesercenti "la crisi sta portando a un rapido rinnovamento generazionale: il 40% delle nuove imprese di commercio e turismo è giovanile. E' la dimostrazione della voglia di non arrendersi dei nostri ragazzi che, di fronte a un tasso di disoccupazione dei giovani che macina record su record, scelgono la via dell'autoimpiego".Preoccupazione per la Tares Nell'immediato, a preoccupare sono soprattutto le imposizioni fiscali. "Gli imprenditori - dice Confesercenti - sono preoccupati per l'arrivo della Tares: nella maggior parte dei comuni italiani potrebbe essere la Caporetto dei negozi di vicinato, soprattutto per le attività di somministrazione come bar e ristoranti". (Rai News)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Due casi in Campania di uova contaminate, uno nelle Marche

Istituto Zooprofilattico, su 37 campionamenti 2 'non conformi'

Milano, uova contaminate al fipronil: sequestrata una partita di omelette

Sequestro in una ditta di via Canonica, zona Chinatown

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma