lafucina.it
Politica

Stop all’Imu: fondi da benzina, banche e Ires

Lo stop alla seconda rata Imu verrà finanziato con varie misure tra cui un aumento dell'Ires e delle accise sui carburanti dal 2015. È la bozza del dl che andrà in Consiglio dei Ministri.

Pubblicato il 23/11/2013 da La Fucina

Stop alla seconda rata Imu che verrà finanziato grazie ad una serie di misure tra cui un aumento dell'Ires, delle accise sui carburanti a partire dal 2015. È la bozza del dl che dovrà essere esaminato dal Consiglio dei Ministri, ma su cui sono ancora in corso mediazioni all'interno della maggioranza.L'acconto sull'Ires viene aumentato dal 100 al 101% ma dal prossimo periodo d'imposta e cioè quello in corso al 31 dicembre del prossimo anno, passerà al 127%. Per le banche e le assicurazioni scatterà subito al 128%. Dall'aumento delle accise sui carburanti, si attendono invece entrate per 1.505 mln nel 2015 e per 42,2 mln per il 2016. Il provvedimento stabilisce inoltre la possibilità per coloro che acquistano immobili alienati dallo Stato di sanare le irregolarità edilizie, entro certi ambiti.Con il piano di privatizzazioni annunciato dal governo, «si apre una nuova stagione in cui l'Italia diventa di nuovo aperta per gli investimenti internazionali» e quindi si tratta di «una misura che ha, anche questa, una sua caratteristica strutturale, dopo un periodo in cui sembrava che fossimo nuovamente chiusi o emarginati dal flusso dei grandi investitori internazionali». Lo ha detto il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni al suo arrivo a Bruxelles.Riguardo alle polemiche sul momento scelto per le cessioni, Saccomanni ha precisato «venderemo solo quello che va bene». Anche la disposizione sul rientro dei capitali dall'estero è, secondo il ministro, da considerare una misura strutturale: «cambia il rapporto fra il contribuente e il fisco in maniera strutturale - ha sottolineato - non è un scudo, non è un condono, è una nuova disposizione che disciplina i rapporti con il contribuente collaborativo e leale e penalizza il contribuente non collaborativo: è una misura - ha concluso - che avrà un suo effetto permanente».Fonte





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington

L’allattamento riduce il rischio di tumore al seno nelle mamme

Ogni cinque mesi in più il rischio è inferiore del 2%

Penny Market richiama lotto di Acqua Monteverde minerale naturale

Possibile presenza di corpi estranei, in particolare di pulviscolo e particelle di natura inorganica inerte

Germania, ritirate dal mercato milioni di uova olandesi contaminate

Milioni di uova provenienti da Olanda e Belgio ritirate dagli scaffali dei supermercati tedeschi

Bere moderatamente vino abbassa il rischio demenza

Ecco i risultati di un imponente studio durato trent'anni

Menopausa, contro l’osteoporosi un aiuto dall’alimentazione

Con l'ingresso in menopausa le donne diventano più esposte al rischio di osteoporosi

Composto nel tè verde protegge da obesità, demenza e diabete

Riduce danni di una dieta occidentale ricca di grassi e zuccheri

Respirare erbicidi e pesticidi aumenta rischio disturbi respiratori

Lo dimostra uno studio pubblicato su Thorax, rivista della British Thoracic Society

Spinaci, cavoli, avocado e uova: la luteina, segreto anti-invecchiamento

Questi alimenti sono ricchi di una sostanza nutritiva chiamata luteina, in grado di aiutare il cervello a restare giovane