lafucina.it
Politica

Stop all’Imu: fondi da benzina, banche e Ires

Lo stop alla seconda rata Imu verrà finanziato con varie misure tra cui un aumento dell'Ires e delle accise sui carburanti dal 2015. È la bozza del dl che andrà in Consiglio dei Ministri.

Pubblicato il 23/11/2013 da La Fucina

Stop alla seconda rata Imu che verrà finanziato grazie ad una serie di misure tra cui un aumento dell'Ires, delle accise sui carburanti a partire dal 2015. È la bozza del dl che dovrà essere esaminato dal Consiglio dei Ministri, ma su cui sono ancora in corso mediazioni all'interno della maggioranza.L'acconto sull'Ires viene aumentato dal 100 al 101% ma dal prossimo periodo d'imposta e cioè quello in corso al 31 dicembre del prossimo anno, passerà al 127%. Per le banche e le assicurazioni scatterà subito al 128%. Dall'aumento delle accise sui carburanti, si attendono invece entrate per 1.505 mln nel 2015 e per 42,2 mln per il 2016. Il provvedimento stabilisce inoltre la possibilità per coloro che acquistano immobili alienati dallo Stato di sanare le irregolarità edilizie, entro certi ambiti.Con il piano di privatizzazioni annunciato dal governo, «si apre una nuova stagione in cui l'Italia diventa di nuovo aperta per gli investimenti internazionali» e quindi si tratta di «una misura che ha, anche questa, una sua caratteristica strutturale, dopo un periodo in cui sembrava che fossimo nuovamente chiusi o emarginati dal flusso dei grandi investitori internazionali». Lo ha detto il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni al suo arrivo a Bruxelles.Riguardo alle polemiche sul momento scelto per le cessioni, Saccomanni ha precisato «venderemo solo quello che va bene». Anche la disposizione sul rientro dei capitali dall'estero è, secondo il ministro, da considerare una misura strutturale: «cambia il rapporto fra il contribuente e il fisco in maniera strutturale - ha sottolineato - non è un scudo, non è un condono, è una nuova disposizione che disciplina i rapporti con il contribuente collaborativo e leale e penalizza il contribuente non collaborativo: è una misura - ha concluso - che avrà un suo effetto permanente».Fonte





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro