lafucina.it
Sport

Calciatori e prostitute: ecco i nomi dei giocatori coinvolti

Sono 14, tra cui alcuni nazionali. E sarebbero finiti in un giro di squillo

Pubblicato il 29/11/2013 da La Fucina

‘Il Corriere Adriatico‘ dedica ampio spazio all’inchiesta ‘Se sso nei night’, parlando di un giro di prostituzione. Ragazze pagate anche 1500 euro a notte sarebbero state ingaggiate per esibirsi non solo come ballerine ma anche per fornire delle prestazioni sessuali. Secondo quanto riportato dal Corriere Adriatico, i calciatori i cui nomi sono finiti nell’inchiesta sono Pazienza, Quagliarella, Insigne, Immobile, Verrati, Pepe, Allegretti, Giorgetti, Del Vecchio, Ze Maria, Tonetto, Centofanti, Gadda e Bertarelli. Rientrano tutti in un filone secondario di una vicenda che vede oltre i tre gestori dei locali, anche altri sette indagati. Va precisato che i calciatori sopracitati non hanno alcuna responsabilità, non sono indagati e non è affatto detto che abbiano avuto rapporti di tipo sessuale con le dodici ballerine-squillo finite nell’occhio del ciclone.I calciatori prendono le distanze.“Tanto stupore tra i 14 calciatori della serie A e B, nell’apprendere che potrebbero essere chiamati a testimoniare nel processo per l’operazione “Night”.Come già anticipato ieri i giocatori di calcio non sono assolutamente indagati e non è stato per nulla accertato che siano stati clienti. Ma intanto alcuni di loro tengono a precisare di non aver proprio nulla a che fare – neanche come potenziali testimoni – con questa storia a luci rosse. Il calciatore del Bologna Michele Pazienza, ex juventino, denuncia «l’assoluta falsità e infondatezza» delle notizie apparse su alcuni giornali e siti web, “tese ad attribuire” al giocatore “comportamenti di dubbia moralità attraverso una ricostruzione falsa e diffamatoria”. Pazienza lo fa attraverso una nota del suo legale, avvocato Matteo Murgo, che spazza via qualsiasi sospetto di un possibile accostamento del suo assistito con presunti festini a luci rosse e un giro di ‘ballerine squillo”. L’avvocato invita e diffida «alla rettifica delle notizie divulgate, nonché alla immediata interruzione della pubblicazione di articoli di analogo tenore”. Ma come sono finiti i nomi dei calciatori nell’inchiesta? La domanda se la sono posta, increduli, anche loro. Un filone dell’indagine, che il 21 novembre ha portato all’arresto di Fabrizio Bellucci, Fausto Isabettini e Valtero Goffi, titolari e gestori dei night club Bambola, Snoopy e Monella, vede indagati per il reato di favoreggiamento della prostituzione due senigalliesi accusati di aver contrattato le prostitute per i calciatori. Sono loro stessi, nelle telefonate intercettate, a raccontare – magari millantando – che le escort servivano per festini a cui avrebbero partecipato dei calciatori che si trovavano a Senigallia per un torneo”.L’ordinanza del Gip Cimini.“Si facevano intermediari – scrive il Gip Cimini nell’ordinanza – nella ricerca di ragazze disponibili ad effettuare prestazioni sessuali a pagamento in favore di alcuni giocatori di calcio, contattando Bellucci Fabrizio e così favorendo la prostituzione”. I fatti contestati riguardano il mese di giugno 2012 quando 14 giocatori erano a Senigallia per disputare un torneo di foot-volley. Tutti i nomi sono a disposizione della Procura che, in fase processuale, potrà avvalersene come testimoni. Possibili persone informate sui fatti, ma non è detto che sappiano qualcosa, perché la ricerca di escort potrebbe essere stata un’iniziativa degli indagati, presa all’insaputa dei giocatori e conclusa solo con la contrattazione telefonica. I 14 nominativi di calciatori presenti in città sono di dominio pubblico, perché riportati anche nella pagina Facebook degli organizzatori, quando si stavano svolgendo i tornei, e ripresi dai media nonché da Sky sport. Massimo Gadda, ex dell’Ancona, tiene a precisare che è del tutto estraneo alla vicenda anche perché non ha partecipato al torneo in questione. Intanto l’inchiesta, che ha portato a 3 arresti e 7 denunce a piede libero, sta per concludersi. Dopo l’interrogatorio di garanzia per gli arrestati, adesso tutti attendono le prossime mosse del pubblico ministero”. (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Due casi in Campania di uova contaminate, uno nelle Marche

Istituto Zooprofilattico, su 37 campionamenti 2 'non conformi'

Milano, uova contaminate al fipronil: sequestrata una partita di omelette

Sequestro in una ditta di via Canonica, zona Chinatown

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma