lafucina.it
Sport

Calciatori e prostitute: ecco i nomi dei giocatori coinvolti

Sono 14, tra cui alcuni nazionali. E sarebbero finiti in un giro di squillo

Pubblicato il 29/11/2013 da La Fucina

‘Il Corriere Adriatico‘ dedica ampio spazio all’inchiesta ‘Se sso nei night’, parlando di un giro di prostituzione. Ragazze pagate anche 1500 euro a notte sarebbero state ingaggiate per esibirsi non solo come ballerine ma anche per fornire delle prestazioni sessuali. Secondo quanto riportato dal Corriere Adriatico, i calciatori i cui nomi sono finiti nell’inchiesta sono Pazienza, Quagliarella, Insigne, Immobile, Verrati, Pepe, Allegretti, Giorgetti, Del Vecchio, Ze Maria, Tonetto, Centofanti, Gadda e Bertarelli. Rientrano tutti in un filone secondario di una vicenda che vede oltre i tre gestori dei locali, anche altri sette indagati. Va precisato che i calciatori sopracitati non hanno alcuna responsabilità, non sono indagati e non è affatto detto che abbiano avuto rapporti di tipo sessuale con le dodici ballerine-squillo finite nell’occhio del ciclone.I calciatori prendono le distanze.“Tanto stupore tra i 14 calciatori della serie A e B, nell’apprendere che potrebbero essere chiamati a testimoniare nel processo per l’operazione “Night”.Come già anticipato ieri i giocatori di calcio non sono assolutamente indagati e non è stato per nulla accertato che siano stati clienti. Ma intanto alcuni di loro tengono a precisare di non aver proprio nulla a che fare – neanche come potenziali testimoni – con questa storia a luci rosse. Il calciatore del Bologna Michele Pazienza, ex juventino, denuncia «l’assoluta falsità e infondatezza» delle notizie apparse su alcuni giornali e siti web, “tese ad attribuire” al giocatore “comportamenti di dubbia moralità attraverso una ricostruzione falsa e diffamatoria”. Pazienza lo fa attraverso una nota del suo legale, avvocato Matteo Murgo, che spazza via qualsiasi sospetto di un possibile accostamento del suo assistito con presunti festini a luci rosse e un giro di ‘ballerine squillo”. L’avvocato invita e diffida «alla rettifica delle notizie divulgate, nonché alla immediata interruzione della pubblicazione di articoli di analogo tenore”. Ma come sono finiti i nomi dei calciatori nell’inchiesta? La domanda se la sono posta, increduli, anche loro. Un filone dell’indagine, che il 21 novembre ha portato all’arresto di Fabrizio Bellucci, Fausto Isabettini e Valtero Goffi, titolari e gestori dei night club Bambola, Snoopy e Monella, vede indagati per il reato di favoreggiamento della prostituzione due senigalliesi accusati di aver contrattato le prostitute per i calciatori. Sono loro stessi, nelle telefonate intercettate, a raccontare – magari millantando – che le escort servivano per festini a cui avrebbero partecipato dei calciatori che si trovavano a Senigallia per un torneo”.L’ordinanza del Gip Cimini.“Si facevano intermediari – scrive il Gip Cimini nell’ordinanza – nella ricerca di ragazze disponibili ad effettuare prestazioni sessuali a pagamento in favore di alcuni giocatori di calcio, contattando Bellucci Fabrizio e così favorendo la prostituzione”. I fatti contestati riguardano il mese di giugno 2012 quando 14 giocatori erano a Senigallia per disputare un torneo di foot-volley. Tutti i nomi sono a disposizione della Procura che, in fase processuale, potrà avvalersene come testimoni. Possibili persone informate sui fatti, ma non è detto che sappiano qualcosa, perché la ricerca di escort potrebbe essere stata un’iniziativa degli indagati, presa all’insaputa dei giocatori e conclusa solo con la contrattazione telefonica. I 14 nominativi di calciatori presenti in città sono di dominio pubblico, perché riportati anche nella pagina Facebook degli organizzatori, quando si stavano svolgendo i tornei, e ripresi dai media nonché da Sky sport. Massimo Gadda, ex dell’Ancona, tiene a precisare che è del tutto estraneo alla vicenda anche perché non ha partecipato al torneo in questione. Intanto l’inchiesta, che ha portato a 3 arresti e 7 denunce a piede libero, sta per concludersi. Dopo l’interrogatorio di garanzia per gli arrestati, adesso tutti attendono le prossime mosse del pubblico ministero”. (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Nuove regole per i livelli del colesterolo cattivo, sempre più basso di 100

E non serve aumentare quello buono, 'non ci sono benefici'

La pasta con la farina d’orzo contrasta l’infarto

Grazie a beta-glucani induce la formazione di 'bypass' naturali

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali