lafucina.it
Cibo e Salute

Acqua, bere alla bottiglia aumenta l’emicrania

Lo studio della Kansas University secondo cui la plastica indurrebbe il mal di testa

Pubblicato il 03/12/2013 da La Fucina

Soffri di emicrania? Una soluzione potrebbe essere quella di evitare di bere dalla bottiglie di plastica. E non solo: aiuta pure eliminare i bicchieri di plastica ed evitare di cuocere i cibi vassoio del microonde, perché il disturbo potrebbe ripresentarsi rapidamente e in maniera piuttosto violenta. A sostenerlo è un nuovo studio della statunitense Kansas University, pubblicato su Toxicological Sciences, secondo cui tra i fattori scatenanti del cerchio alla testa ci sarebbe il bisfenolo A, una sostanza chimica utilizzata per produrre la plastica e che è già stata individuata da precedenti studi come responsabile di obesità, infertilità e attacchi cardiaci. I ricercatori hanno svolto alcuni esperimenti sui topi in laboratorio, somministrando alla metà di loro ogni tre giorni il bisfenolo A.L'ESPERIMENTO SUI TOPI Dai risultati della loro ricerca, pubblicata sulla rivista Toxicological Sciences, è emerso che circa mezz'ora dopo la somministrazione di bisfenolo A i topi che lo avevano ricevuto apparivano meno attivi, si tenevano lontani da rumori e luci e mostravano i segnali tipici di un indolenzimento alla testa. Lo studio, per il quale sono stati utilizzati parametri per rilevare l'emicrania nei topi da laboratorio applicabili anche all'uomo, evidenzia quindi secondo gli studiosi che l'esposizione al bisfenolo A aumenta l'incidenza e la prevalenza dell'emicrania.----------BARBARA D'URSO E LA SUA LEZIONE DI PILATES: GUARDA IL VIDEO





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Allerta alimentare del Ministero Salute: non consumare il Tramezzino R RIVA

Possibile presenza di Listeria

La carne che gli italiani comprano è sempre meno

Osservatorio consumi, meno carne ma di qualità, maiale al top

Scuola: Bologna, in due istituti si mangerà prima secondo

Per incrementare consumo verdura. Dal 3/4 coinvolti 350 bambini

Cibi ‘a basso contenuto di..’ possono ingannare

Studio Usa su 80 milioni di prodotti, non sempre salutari

I figli delle mamme 30-40enni hanno meno difficoltà emotive e sociali

Sgridano e puniscono meno i loro bambini. Il vantaggio declina dopo i 15 di età

Lo stile di vita protegge cuore e arterie

Nuove conferme da un nuovo studio pubblicato su The Lancet

Di notte al bagno? Troppo sale nella dieta

Studio presentato dai ricercatori giapponesi dell'Università di Nagasaki

Insulina spray nasale contro l’Alzheimer,al via test clinici

Studio Sniff,ormone potrebbe ripristinare memoria e cognizione

Farmaci: Agenzia Ue sospende 300 generici,studi inaffidabili

Commissione renderà decisione vincolante, in attesa di nuovi dati

Contro il tumore alla vescica primo passo avanti nelle cure dopo 30 anni

Pinto (Aiom), parte ora la seconda 'era' della immunoterapia contro i tumori

Ricerca: alimentazione con più verdure previene malattie

Batteri orali dei sardi di 2 secoli fa svelano segreti longevità

Italia candida cultura tartufo in patrimonio Unesco

Commissione Norcia si è fatta promotore

Magnesio: consumo quotidiano previene cardiopatie, ictus e diabete

Il minerale potrebbe essere responsabile dei benefici della dieta mediterranea

Sapone liquido batte mousse nell’eliminare i germi

Meno efficaci nell'eliminare batteri che possono causare infezioni

Stop import, torna la stagione delle cozze italiane

Da Cnr e coop produttori monitoraggio biologico e sensoriale