lafucina.it
Società

L’ultima telefonata di Anna Maria

Prima di annegare, la donna ha telefonato al marito: aiutami, sto annegando

Pubblicato il 03/12/2013 da La Fucina

Una fine tragica quella di Anna Maria Mancini, morta in un sottopasso allagato lunedì a Pescara. Una morte avvenuta intorno alle 5.25 con l'epilogo di una tragica telefonata tra lei è il marito. "Lamberto aiutami, sto affogando". ACQUA MALEDETTA. Ma cosa aveva spinto la donna, operaia dell'impresa di pulizie Cristal 2000 a uscire di casa alle 5.10 del mattino? Una telefonata della madre, Lea Pierini, allarmata dall'acqua che vede salire nel suo appartamento al pianterreno di via Fontanelle. "Anna Maria corri", le dice. E la donna si attiva subito. L'ANSIA DEL MARITO. Lamberto Galiero, 58 anni, sta dormendo quando viene svegliato dalla donna. Vorrebbe accompagnarla, intuisce i pericoli della mattina maledetta. Del resto, lui è autista della Regione Abruzzo, è esperto di strade e condizioni meteo avverse. Ma alla fine si limita a farle raccomandazioni. "Ho detto ad Anna Maria - racconterà poi agli inquirenti - di stare attenta, di evitare sottopassi e ponti sul fiume (che poi in serata strariperà ndr)". VIAGGIO BREVE. Anna Maria parte da Santa Teresa di Spoltore, ma a via Fontanelle, distante cinque chilometri, non arriverà mai. Passano venti minuti, Lamberto è preoccupato. E chiama la moglie che riesce appena a rispondere. "Lamberto, aiuto, sto affogando". Lo ripete due volte. II, marito dall'altra parte del telefono sente solo il gorgoglio dell'acqua che la sommerge nella piccola Peugeot 106, poi più nulla. Cade la linea. COSA E' SUCCESSO. E' stato il buio, unito alla fretta, ad aver tratto probabilmente in inganno la 57enne che non è riuscita a vedere forse che il sottopasso era completamente invaso da acqua e fango. Una trappola mortale che non ha lasciato scampo alla donna che ha capito troppo tardi quello che stava accadendo. Anna Maria Mancini aveva imboccato il sottopasso, da viale Tiburtina, finendo inghiottita, prima di riuscire ad arrivare dalla parte opposta del sottopasso in Strada Vicinale Acquatorbida, proprio a poche centinaia di metri dalla case della mamma. RECUPERO DOPO NOVE ORE. Solo intorno a mezzogiorno, dopo sette ore, la Peugeot è stata individuata. Alle 14.30 il recupero con all'interno il corpo senza vita della 57enne fra le strazianti grida di dolore dei due figli. Inevitabile l'apertura di un fascicolo di indagine da parte della procura di Pescara: tra le mani del pm Silvia Santoro finiranno le indagini dei carabinieri che dovranno far luce o meno sul fatto che il sottopasso fosse chiuso al transito e la cosa fosse segnalata adeguatamente. Il Comune di Pescara avrebbe confermato la chiusura, la Procura ci vuole vedere chiaro. (Leggo)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Olio di girasole e mais, non adatto per friggere

Ad una certa temperatura sprigionano sostanze tossiche

Le bevande che favoriscono le occhiaie e l’invecchiamento della pelle

Alcuni cibi possono avere influenze anche sulla nostra pelle o posso accentuare le occhiaie

Tutti i benefici degli spinaci

Una verdura di stagione ricca di proprietà e benefici per il nostro organismo

Anoressia e bulimia colpiscono donne anche a 40-50 anni

Sono il 3%. Per alcune è un 'ritorno', per altre è prima volta

Tutti i benefici del carciofo

Grazie alle sue proprietà il carciofo contribuisce al benessere del nostro organismo

Sbagliato fino a un terzo diagnosi asma negli adulti

In molti casi pazienti con altra malattia o in remissione

Il frutto contro la gastrite

Le mele contengono una sostanza chiamata sorbitolo, che aiuta a trattare vari problemi intestinali

La ‘dieta perenne’ allunga la vita

Il verdetto finale sulla restrizione calorica

La nuova cura (italiana) che sconfigge il cancro al cervello dei bambini

E' più efficace e meno tossica

Influenza: 3 milioni di italiani a letto, boom di visite mediche

Da inizio stagione. Triplicate consultazioni medici di famiglia

Tutti i benefici della barbabietola rossa

Per il suo colore spesso non viene servita sulle tavole, ma è ricca di proprietà benefiche

Mangiare peperoncino ‘allunga’ la vita

Cala del 13% mortalità per malattie cuore e ictus

Farmaci scaduti e sporcizia: la faccia triste degli ospedali italiani

Ecco il triste scenario delineato dai Nas

‘Superbatterio’ resiste a tutti antibiotici

Allarme per morte donna

Stress lavoro porta all’infarto, per Tar è causa di servizio

Accolto ricorso funzionario polizia della Liguria