lafucina.it
Società

L’ultima telefonata di Anna Maria

Prima di annegare, la donna ha telefonato al marito: aiutami, sto annegando

Pubblicato il 03/12/2013 da La Fucina

Una fine tragica quella di Anna Maria Mancini, morta in un sottopasso allagato lunedì a Pescara. Una morte avvenuta intorno alle 5.25 con l'epilogo di una tragica telefonata tra lei è il marito. "Lamberto aiutami, sto affogando". ACQUA MALEDETTA. Ma cosa aveva spinto la donna, operaia dell'impresa di pulizie Cristal 2000 a uscire di casa alle 5.10 del mattino? Una telefonata della madre, Lea Pierini, allarmata dall'acqua che vede salire nel suo appartamento al pianterreno di via Fontanelle. "Anna Maria corri", le dice. E la donna si attiva subito. L'ANSIA DEL MARITO. Lamberto Galiero, 58 anni, sta dormendo quando viene svegliato dalla donna. Vorrebbe accompagnarla, intuisce i pericoli della mattina maledetta. Del resto, lui è autista della Regione Abruzzo, è esperto di strade e condizioni meteo avverse. Ma alla fine si limita a farle raccomandazioni. "Ho detto ad Anna Maria - racconterà poi agli inquirenti - di stare attenta, di evitare sottopassi e ponti sul fiume (che poi in serata strariperà ndr)". VIAGGIO BREVE. Anna Maria parte da Santa Teresa di Spoltore, ma a via Fontanelle, distante cinque chilometri, non arriverà mai. Passano venti minuti, Lamberto è preoccupato. E chiama la moglie che riesce appena a rispondere. "Lamberto, aiuto, sto affogando". Lo ripete due volte. II, marito dall'altra parte del telefono sente solo il gorgoglio dell'acqua che la sommerge nella piccola Peugeot 106, poi più nulla. Cade la linea. COSA E' SUCCESSO. E' stato il buio, unito alla fretta, ad aver tratto probabilmente in inganno la 57enne che non è riuscita a vedere forse che il sottopasso era completamente invaso da acqua e fango. Una trappola mortale che non ha lasciato scampo alla donna che ha capito troppo tardi quello che stava accadendo. Anna Maria Mancini aveva imboccato il sottopasso, da viale Tiburtina, finendo inghiottita, prima di riuscire ad arrivare dalla parte opposta del sottopasso in Strada Vicinale Acquatorbida, proprio a poche centinaia di metri dalla case della mamma. RECUPERO DOPO NOVE ORE. Solo intorno a mezzogiorno, dopo sette ore, la Peugeot è stata individuata. Alle 14.30 il recupero con all'interno il corpo senza vita della 57enne fra le strazianti grida di dolore dei due figli. Inevitabile l'apertura di un fascicolo di indagine da parte della procura di Pescara: tra le mani del pm Silvia Santoro finiranno le indagini dei carabinieri che dovranno far luce o meno sul fatto che il sottopasso fosse chiuso al transito e la cosa fosse segnalata adeguatamente. Il Comune di Pescara avrebbe confermato la chiusura, la Procura ci vuole vedere chiaro. (Leggo)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Con 150 minuti di sport a settimana si può evitare l’8% dei decessi

Con attività fisica cala il rischio di patologie cardiovascolari

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti

Un milione di mamme maltrattate durante il parto

Ricerca Doxa, per una donna su 4 azioni lesive della dignità

Emicrania sconfitta stimolando il nervo vago dall’esterno

Con un apparecchietto che il paziente può applicare sul collo e senza dolore

L’etichetta cambierà colore se il cibo è andato a male

Ricerca Usa, nanostrutture diventano 'sentinelle' di qualità

Una pausa nella dieta può aiutare la perdita di peso

La 'chiave' del successo starebbe nel riavvio del metabolismo

Oms, Italia indietro su prevenzione ictus e attacchi cuore

Nel mondo malattie non trasmissibili fanno 15 mln morti

Chikungunya: Lorenzin, è dolorosa ma non esiste un vero pericolo sanitario

A novembre G7 su come il cambiamento climatico incide sulla salute

Quel dolore insopportabile causato dal Fuoco di Sant’Antonio

La nevralgia post-erpetica colpisce 30mila persone, il 20% di coloro che hanno l'Herpes Zoster

Yoga e meditazione, 25 minuti ‘accendono’ il cervello e l’energia

Grazie a rilascio endorfine e aumento flusso sanguigno