lafucina.it
Società

Massimo Di Cataldo contro Google

Il cantante e le foto sul motore di ricerca della compagna col volto tumefatto

Pubblicato il 03/12/2013 da La Fucina

Massimo Di Cataldo contro Google. La guerra a distanza tra Massimo Di Cataldo e Anna Laura Millacci prosegue. In questi giorni il cantautore ha denunciato sulla sua pagina Facebook come cercando il suo nome su Google, appaia come risultato non una sua foto ma quella della ex compagna Anna Laura Millacci, con il sangue sul volto che lei dice essere frutto delle violenze subite proprio da Di Cataldo.Una vera e propria ingiustizia secondo Massimo Di Cataldo. Alcuni mesi fa Anna Laura Millacci ha pubblicato sul suo profilo Facebook delle foto in cui appariva sanguinante denunciando l’ex fidanzato Massimo Di Cataldo di un presunto pestaggio. A seguito di quelle foto è stata aperta anche un’inchiesta e la vicenda è finita in mano agli avvocati.Ora, digitando su Google il nome Massimo Di Cataldo, appaiono le terribili foto della discordia e il cantautore non ci sta. Su Facebook ha scritto:“E’ squallido, è ingiusto, è vergognoso! è un incubo!!! inserendo il mio nome sul motore di ricerca di Google esce la descrizione, ma la foto non è la mia! uno scherzo di pessimo gusto! ho già inviato un feedback ai gestori di google, si fa così in fondo alla pagina clicca su “invia feedback”, si apre una finestra.Scrivi una brave descrizione, tipo “la foto non corrisponde al soggetto in questione, si prega sostituire con un ritratto adeguato”, o qualcosa del genere e clicca “Avanti”, dopo di che si apre un’altra finestra “evidenzia le aree pertinenti per il tuo feedback” e con la freccetta puoi selezionare la porzione da evidenziare (quella che vedi nell’immagine che ho postato), poi sulla finestra ancora aperta clicca “Avanti”. così, anche se non garantito che provvedano, ho inviato il mio feedback. magari se ne ricevessero altri da utenti diversi potrebbe esserci un accorgimento. AIUTAMI A RIPRENDERE LA MIA FACCIA ! grazie di cuore, almeno per l’attenzione” (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Meningite, 23enne ricoverata a Terni

Una ragazza di Terni, 23 anni, è ricoverata nell'ospedale della città umbra

Frutta e verdura,10 porzioni per salvare 7,8 mln vite l’anno

Resta valida avvertenza 5 volte al dì, ma più si mangia meglio è

“Presenza di corpi estranei”, ministero Salute ritira crostini

Ecco le marche e i lotti

Ospedale San Camillo a Roma assumerà ginecologi non obiettori

Zingaretti, attuiamo legge 194; Cei, obiezione è un diritto

Come sbiancare i denti in 3 minuti

Meningite, bimbo di 1 anno ricoverato a Cesena

Ricoverato dal 19 febbraio all'ospedale Bufalini di Cesena

Cosa succede al tuo corpo quando mangi un Big Mac?

Ti è mai capitato di mangiare un Big Mac e avere fame mezz’ora dopo?

Richiamati crostini per la presenza di fibra non alimentare

Pam Panorama richiama tre lotti di crostini dorati

Cibo spazzatura crea stessi danni diabete per reni

Una dieta a base di cibo spazzatura puo' causare danni ai reni del tutto simili a quelli causati dal diabete

Ue: in calo vittime di cancro, ma flessione è più lenta tra le donne

Evitati oltre 4 mln morti in 30 anni

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili

Mille euro in busta paga a chi smette di fumare

L'iniziativa di un'agenzia di comunicazione di Sarezzo, in provincia di Brescia

Fumo, la nostalgia può dare una spinta in più per smettere

Studio, campagne no basate su paura, ma che tocchino corde cuore

Meningite, donna in prognosi riservata a Catania

Diagnosticata una meningite da meningococco C

Aifa, prezzi etici o produrremo farmaci anti epatite C in proprio

gi al via trattativa con aziende; Melazzini, cureremo tutti