lafucina.it
Società

Massimo Di Cataldo contro Google

Il cantante e le foto sul motore di ricerca della compagna col volto tumefatto

Pubblicato il 03/12/2013 da La Fucina

Massimo Di Cataldo contro Google. La guerra a distanza tra Massimo Di Cataldo e Anna Laura Millacci prosegue. In questi giorni il cantautore ha denunciato sulla sua pagina Facebook come cercando il suo nome su Google, appaia come risultato non una sua foto ma quella della ex compagna Anna Laura Millacci, con il sangue sul volto che lei dice essere frutto delle violenze subite proprio da Di Cataldo.Una vera e propria ingiustizia secondo Massimo Di Cataldo. Alcuni mesi fa Anna Laura Millacci ha pubblicato sul suo profilo Facebook delle foto in cui appariva sanguinante denunciando l’ex fidanzato Massimo Di Cataldo di un presunto pestaggio. A seguito di quelle foto è stata aperta anche un’inchiesta e la vicenda è finita in mano agli avvocati.Ora, digitando su Google il nome Massimo Di Cataldo, appaiono le terribili foto della discordia e il cantautore non ci sta. Su Facebook ha scritto:“E’ squallido, è ingiusto, è vergognoso! è un incubo!!! inserendo il mio nome sul motore di ricerca di Google esce la descrizione, ma la foto non è la mia! uno scherzo di pessimo gusto! ho già inviato un feedback ai gestori di google, si fa così in fondo alla pagina clicca su “invia feedback”, si apre una finestra.Scrivi una brave descrizione, tipo “la foto non corrisponde al soggetto in questione, si prega sostituire con un ritratto adeguato”, o qualcosa del genere e clicca “Avanti”, dopo di che si apre un’altra finestra “evidenzia le aree pertinenti per il tuo feedback” e con la freccetta puoi selezionare la porzione da evidenziare (quella che vedi nell’immagine che ho postato), poi sulla finestra ancora aperta clicca “Avanti”. così, anche se non garantito che provvedano, ho inviato il mio feedback. magari se ne ricevessero altri da utenti diversi potrebbe esserci un accorgimento. AIUTAMI A RIPRENDERE LA MIA FACCIA ! grazie di cuore, almeno per l’attenzione” (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Due casi in Campania di uova contaminate, uno nelle Marche

Istituto Zooprofilattico, su 37 campionamenti 2 'non conformi'

Milano, uova contaminate al fipronil: sequestrata una partita di omelette

Sequestro in una ditta di via Canonica, zona Chinatown

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma