lafucina.it
Società

Strage di Erba, tutti i dubbi di Azouz Marzouk

Per l'uomo i due colpevoli non sarebbero Olindo Romano e Rosa Bazzi

Pubblicato il 04/12/2013 da La Fucina

"Credo che potrebbero aver confessato solo per la paura di essere allontanati l’uno dall’altra". I coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi, in carcere per la "strage di Erba", non sarebbero i veri colpevoli del quadruplice delitto. A dirlo, in un'intervista esclusiva di Linea Gialla, il programma di approfondimento condotto da Salvo Sottile, è Azouz Marzouk, il compagno della donna massacrata e del bimbo ucciso a coltellate: "Se potessi parlare a Olindo e Rosa gli direi: Perché avete confessato? Era la verità o no? Io sono convinto che non sia la verità".La condanna - Nella strage, avvenuta l'11 dicembre 2006 in un appartamento nel centro della cittadina di Erba, comune in provincia di Como, vennero uccisi a colpi di coltello e spranghe quattro persone, prima che l'abitazione venisse data alle fiamme: Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la nonna materna, Paola Galli, e la dirimpettaia, Valeria Cherubini. Olindo e Rosa, vicini di casa della famiglia Castagna, accusati di essere i responsabili dell'omicidio, sono stati riconosciuti definitivamente colpevoli dalla Corte di Cassazione il 3 maggio 2011 e stanno scontando la condanna: la Bazzi nel carcere di Bollate, Romano in quello di Opera.L'intervista - Azouz Marzouk, padre di Yousef e compagno della Castagna, esprime i propri dubbi davanti alle telecamere di Linea Gialla, su quella strage che, secondo lui, ancora non ha un vero colpevole: "Poveri sciocchi - ha spiegato -. Se veramente non sono stati loro a compiere questa strage sono stati degli sciocchi a essersi fatti prendere in giro da uno Stato che ha cercato di giocare sui loro punti deboli, la paura di essere allontanati. Il rapporto con Olindo e Rosa era come con tutti i vicini, non ci piacevamo. Abbiamo litigato anche violentemente ma questo secondo me non porta ad ammazzare un bambino".Le indagini - "Secondo me non è stata fatta giustizia, l’indagine non è stata fatta fino in fondo. C’è qualcosa che non torna, il fatto che siano stati messi nel cassetto i verbali di Chencoum (testimone spontaneo, ndr). Secondo i verbali, Chencoum, riconosce, nel signor Pietro Castagna (marito di Paola Galli e superstite della tragedia, ndr), la persona che ha visto la sera del delitto e che ha visto cinque o sei giorni prima, insieme ad un'altra persona, che indicava le scale del mio condominio e diceva: Quando sali da quelle scale poi...". (fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Le sigarette light? Sono più pericolose di quelle normali

Associate all’aumento di adenocarcinoma, comune tumore al polmone

L’esercizio fisico è un’arma contro 22 malattie, dal diabete 2 all’Alzheimer

Studio finlandese, sicuro anche per chi soffre di malattie croniche

Chirurgia, “troppi esami inutili prima degli interventi”

Indagini che fanno crescere i costi e rischi inutilmente

Nuovo magazzino per le albicocche tra più grandi Europa

Nuovo stabilimento Albisole (Forlì-Cesena)

Le ciliegie elisir per sportivi e contro le patologie infiammatorie

Ricche in polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti

Vaccini, via libera a decreto su obbligo a scuola

Introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino

Sembra mal di schiena ma non lo è, 18.000 italiani colpiti

Per Spondilite anchilosante spesso diagnosi arriva dopo anni

Sos grano duro: in Italia calo delle semine dell’8,3%

In Canada atteso un calo produzione (-29%) ma export a +6,7%

Caffè e cuore, è nato un amore: la tazzina che fa bene

Studio, un consumo moderato aiuta le persone sane e anche chi ha problemi cardiaci