lafucina.it
Autori

Parlamento illegittimo

di Paolo Becchi

Pubblicato il 11/12/2013 da Paolo Becchi

Ebbene sì, ha ragione Zagrebelsky: dopo la sentenza della Corte, inizieranno – sono già iniziate – le fantasie giuridiche di «politici, politicanti, giuristi, azzeccagarbugli». Ma quella di Zagrebelsky cos’è, se non una fantasia giuridica anch’essa, con la tesi secondo cui il Parlamento sarebbe, oggi, delegittimato ma nel contempo non annullato, in nome del «principio della continuità dello Stato»? Che cosa significa?Re Giorgio ne dà un’interpretazione tutta sua: «Apprezzo molto la risposta di Zagrebelsky oggi e di Onida ieri: gli argomenti dal punto di vista politico e istituzionale sono inoppugnabili e vanno nella direzione opposta di chi dice che il Parlamento è delegittimato». Ma come? Zagrebelsky non ha detto proprio che, con la sentenza della Corte, «ci dobbiamo tenere istituzioni parlamentari che solo un cieco non vedrebbe quanto la attuale vicenda abbia delegittimato dal punto di vista democratico»? E perché non seguire allora la tesi di Pietro Alberto Capotosti, presidente emerito della Corte Costituzionale, il quale ha dichiarato: «Dal giorno dopo la pubblicazione della sentenza questo Parlamento è esautorato perché eletto in base a una legge dichiarata incostituzionale. Quindi non potrà più fare niente, e questo è drammatico»?Con le “fantasie giuridiche” non si va molto in là (lo stesso Ainis, costituzionalista di Re Giorgio, pochi giorni fa, prima della sentenza della Corte, non aveva forse sostenuto l’idea che «sarà impossibile convalidare l’elezione di qualche centinaio di parlamentari, dato che le Camere non vi hanno ancora provveduto»?). Lo stesso Zagrebelsky, del resto, tenta di separare, a tutti i costi, l’effetto politico (la «delegittimazione») da quello giuridico (l’«annullamento») della sentenza. Ma come si possono separare, quando in gioco, quando la posta in gioco non è affatto un problema giuridico, ma il problema politico per eccellenza: quello della legittimità del Parlamento? Dobbiamo stare ai fatti, ai fatti politici: la sentenza della Corte ha accertato e registrato l’illegittimità di un sistema politico, e non semplicemente l’incostituzionalità di una norma giuridica. Questa è la situazione: il sistema costruito dalla partitocrazia è stato finalmente riconosciuto anti-democratico ed incostituzionale. Che fare, dunque? Non resta che andare immediatamente al voto, ritornando alla legge elettorale precedente. Un voto di fiducia – ottenuto ancor prima della pubblicazione della sentenza della Corte! – non salverà, non legittimerà un Parlamento, un Governo ed un Capo dello Stato illegittimi.In questo Parlamento, in ogni caso, il M5S dovrà rifiutarsi di sedere. Questa è una vittoria del MoVimento: è il riconoscimento del cancro dei partiti, della loro natura antidemocratica, dell’illegittimità del loro sistema. Il M5S non sarà, proprio adesso, loro complice. È finita per sempre ogni possibilità di fermare il MoVimento. Non ci saranno alleanze: il M5S non stringe accordi con nessun partito, perché tutti sono corresponsabili dello stato in cui hanno portato il Paese. Lotterà da solo per vincere e governare da solo. Questa è la nostra speranza, questa è l’ultima speranza per il Paese: ma dove è il pericolo, cresce anche ciò che dà salvezza (Hölderlin).





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Allarme colazione, per 10 mln ‘addio’ al modello italiano

Indagine Aidepi, tra falsi miti condanna grassi e no carboidrati

Lettini solari,in 30 anni hanno fatto aumentare tumori pelle

Oms, ogni anno causano 450mila casi tra Usa, Europa e Australia

Tumore al rene, in Italia 120 mila persone vive dopo la diagnosi

Lorenzin: “Dolorosissima morte bimbo ucciso da morbillo”

Bisogna rispettare la medicina e le verità scientifiche per fare il bene dei nostri figli

Muore bimbo di 6 anni per complicanze da morbillo

Affetto da leucemia, ricoverato a Monza. Contagiato da fratelli non vaccinati

L’estratto di uva può proteggere contro il cancro al colon

Bene i test sugli animali, agisce sulle staminali tumorali

Sciroppo per la tosse ritirato dagli scaffali

Allarme nelle farmacie

I dolcificanti aumentano il rischio di diabete

Peggio dello zucchero, aumentano il rischio di diabete e obesità

Diabete, dai broccoli una sostanza utile per il controllo della glicemia?

Il sulforafano potrebbe rivelarsi utile per il trattamento del diabete di tipo 2

Morbillo, Oms: “In Europa oltre 5mila casi, il 43% in Italia”

Preoccupazione per la situazione attuale

Forino (direttore Assolatte), consumi latte ancora in calo

Nei primi cinque mesi del 2017

Un vaccino contro il colesterolo cattivo, test sull’uomo

Promette di frenare l'aterosclerosi riducendo l'accumulo di grasso che può ostruire le arterie

Lorenzin, manager sanità incapaci buttano miliardi

Mentre il correttivo della riforma Madia e' fermo in Cdm

Bergamotto toccasana, in succo combatte stress e colesterolo

Studio Università di Tor Vergata conferma 'frutto della salute'

Il pesce un possibile aiuto nella cura artrite reumatoide

Malattia più controllata con consumi 1-2 porzioni a settimana