lafucina.it
Gossip

Torna la Hunziker, ma è bufera per la tv Zdf

Il giorno del ritorno di Michelle coincide con l'accusa di razzismo del canale

Pubblicato il 16/12/2013 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Il ritorno di Michelle Hunziker come ospite d'onore a "Wetten, dass?", l'edizione tedesca di "Scommettiamo che", da lei moderata per anni, ha coinciso con l'accusa di razzismo nei riguardi della seconda rete televisiva pubblica Zdf. La showgirl non ha alcuna colpa, anzi ha preso subito le distanze dalla scommessa incriminata, mentre nell'occhio del ciclone dei social network sono finiti i responsabili della trasmissione che invitavano i cittadini di Augsburg, dove si svolgeva la diretta, ad arrivare almeno in 25 in studio con la faccia dipinta di nero.Tutto e' nato dall'idea di riallacciarsi ai due personaggi di un famoso libro per bambini dello scrittore Michael Ende, "Jim Knopf und Lukas der Lokfuehrer", Jim Knopf e Lukas il macchinista, scritto nel 1960 e tradotto in tutto il mondo, in cui Lukas e' bianco e Jim un bambino nero. Un componente del famoso teatro di marionette della citta', la "Augsburger Puppenkiste", aveva lanciato l'appello agli spettatori di venire in teatro travestiti da Lukas e Jim Knopf, che "deve avere la faccia truccata, con colore nero o lucido da scarpe, fa lo stesso". La scommessa ha incontrato un successo tale che alla fine in teatro sono arrivate 100 coppie, tra le quali anche il borgomastro Kurt Gribl e la moglie. La grande partecipazione aveva entusiasmato il conduttore della trasmissione, Markus Lanz, mentre Michelle Hunziker aveva subito manifestato qualche perplessita', limitandosi a definire solo "interessante" l'idea di far dipingere la faccia di nero ai cittadini. Un portavoce della Zdf ha subito respinto le accuse di razzismo fioccate sulla rete, facendo riferimento al libro di Ende e sottolineando che l'appello a dipingersi la faccia di nero "non puo' essere messo in alcun caso in relazione con le critiche su Internet riguardanti il 'Blackfacing'. Accuse del genere non hanno il minimo fondamento". Il termine "Blackfacing" si riferisce alla diffusa pratica dei primi anni del secolo scorso negli Stati Uniti, quanto molti artisti amavano esibirsi in pubblico con la faccia dipinta di nero, come se fossero persone di colore. (AGI)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui Gossip:





NOTIZIE + RECENTI

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti, -30% carie

Studio di ricercatrice italiano presentato al 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research

Sapete quanti batteri si nascondono nel nostro ufficio?

Sulla tastiera del pc, sul mouse, sulla scrivania o sulle maniglie