lafucina.it
Tecnologia

Utenti Apple a rischio spionaggio tramite la webcam

Gli hacker riuscirebbero ad accenderla e a spiare senza farsene accorgere

Pubblicato il 19/12/2013 da La Fucina

ROMA (WSI) - Gli utenti Apple rischiano di essere spiati dall'occhio della videocamera iSight. I ricercatori americani hanno descritto nei minimi particolari un potenziale attacco informatico contro i computer della casa di Cupertino in un documento intitolato "iSeeYou: Disabilitare l'indicatore LED della Webcam del MacBook".I computer fissi (iMac) e i portatili di Apple (serie Macbook) hanno un sistema di prevenzione, per cui ogni volta la webcam è in funzione, un LED verde si accende a testimonianza dell'uso; quando, invece, è spento, significa che la webcam è inutilizzata.Questo piccolo stratagemma, ideato dagli ingegneri di Cupertino, sembrava aver parzialmente rassicurato tutti coloro che temevano per la propria privacy. In realtà, però, violare questo sistema è possibile. Matthew Brocker e Stephen Checkoway hanno spiegato come.Per farlo è sufficiente andare a lavorare sul chip della camera. Il LED è collegato direttamente allo status della camera: se viene rilevato che quest'ultima esce dallo standby, automaticamente la luce si accende.Brocker e Checkoway, invece, sono stati in grado di aggirare il blocco, ignorando i segnali di standby inviati dall'interfaccia USB che la fotocamera utilizza per comunicare con il resto del computer. In questo modo, il led rimane spento - perché è ancora in attesa del segnale dall’USB - anche se il sensore della fotocamera è attivo. In questo modo, in pratica, si può utilizzare il comparto video del dispositivo in questione senza essere scoperti e riuscendo ad agire indisturbati sul computer dell'alto utente.L'attacco di pirateria, quindi, è particolarmente preoccupante, perché non richiede l’autorizzazione dell’amministratore o l'accesso fisico al computer portatile, anche se per il momento riguarda solo i MacBook e gli iMac fabbricati prima del 2008, con le macchine fotografiche iSight built-in.Gli stessi ricercatori, però, hanno anche indicato due possibili soluzioni al problema. Da una parte sarebbe possibile aggiornare l'applicazione Apple Gatekeeper in modo tale che vengano bloccati accessi non autorizzati alla webcam; dall’altra si potrebbe modificare il kernel di OS X così che possano essere rifiutate specifiche istruzioni rivolte alla webcam.I due studiosi, tuttavia, avevano avvisato il 'Security Team' di Apple a riguardo già in estate, senza mai ricevere una risposta in merito. Dopo le nuove rivelazioni, l'AD Tim Cook è chiamato a prendere provvedimenti.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Gastroenterologi, no all’abuso di controlli specialistici

Documento associazione Aigo a convegno Bologna, le 5 linee guida

Per una muscolatura forte vanno bene anche i legumi

Non servono solo carne e uova

Usa, donna muore dopo iniezione di curcuma

Morire dopo un'iniezione di curcuma dal naturopata

Allerta alimentare del Ministero Salute: non consumare il Tramezzino R RIVA

Possibile presenza di Listeria

La carne che gli italiani comprano è sempre meno

Osservatorio consumi, meno carne ma di qualità, maiale al top

Scuola: Bologna, in due istituti si mangerà prima secondo

Per incrementare consumo verdura. Dal 3/4 coinvolti 350 bambini

Cibi ‘a basso contenuto di..’ possono ingannare

Studio Usa su 80 milioni di prodotti, non sempre salutari

I figli delle mamme 30-40enni hanno meno difficoltà emotive e sociali

Sgridano e puniscono meno i loro bambini. Il vantaggio declina dopo i 15 di età

Lo stile di vita protegge cuore e arterie

Nuove conferme da un nuovo studio pubblicato su The Lancet

Di notte al bagno? Troppo sale nella dieta

Studio presentato dai ricercatori giapponesi dell'Università di Nagasaki

Insulina spray nasale contro l’Alzheimer,al via test clinici

Studio Sniff,ormone potrebbe ripristinare memoria e cognizione

Farmaci: Agenzia Ue sospende 300 generici,studi inaffidabili

Commissione renderà decisione vincolante, in attesa di nuovi dati

Contro il tumore alla vescica primo passo avanti nelle cure dopo 30 anni

Pinto (Aiom), parte ora la seconda 'era' della immunoterapia contro i tumori

Ricerca: alimentazione con più verdure previene malattie

Batteri orali dei sardi di 2 secoli fa svelano segreti longevità

Italia candida cultura tartufo in patrimonio Unesco

Commissione Norcia si è fatta promotore