lafucina.it
Società

Italia vecchia e piena di disoccupati

Lo sconcertante bollettino dell'Istat sul nostro Paese

Pubblicato il 19/12/2013 da La Fucina

Italia tra i paesi piu' vecchi al mondo, dove i matrimoni falliscono sempre di piu', aumentano i depositi bancari e il numero dei disoccupati ha raggiunto il suo record (nel 2012 sono 2,74 milioni, il livello piu' alto dal 1977). Dove ci sono meno universitari ma piu' laureati e in ognuno cresce l'insoddisfazione per la propria situazione economica ma anche per l'inquinamento dell'aria, per le interminabili file alla posta e per il traffico cittadino. E' la fotografia del Belpaese scattata dall'Istat che spiega: "L'elevata sopravvivenza, insieme al calo della fecondita' fanno degli italiani il popolo piu' anziano", anche perche' si riducono i rischi di morte a tutte le eta' con la speranza di vita alla nascita di 79,4 anni per gli uomini e 84,4 per le donne. Sempre piu' buono e' lo stato di salute della popolazione, anche se quasi 4 italiani su 10 (il 37,9%) dichiarano di essere malati cronici.Tuttavia si fuma di meno e non tramontano le sane abitudini alimentari: quando possibile non si rinuncia al pranzo a casa e a una colazione adeguata. Nel Belpaese i residenti aumentano, ma e' solo grazie all'immigrazione. A fine 2012 i residenti sono 59.685.227, 291.020 in piu' rispetto al 2011, un incremento che si deve al saldo attivo del movimento migratorio (+369.717). Nascite al palo e maternita' sempre piu' posticipata. Nonostante le difficolta' a trovare lavoro e il peso di problemi quotidiani, gli italiani non rinunciano comunque a 'mettere radici' e si confermano popolo di proprietari di casa. Nel 2012 il 72,4% delle famiglie possiede l'abitazione in cui vive (73,6% nel 2010) e fra queste il 16,7% sta pagando il mutuo. Inoltre cresce la mobilita' interna, con le migrazioni per trasferimento di residenza che nel 2011 ammontano a 1.358.037, oltre 12mila in piu' rispetto all'anno precedente. Restano anche i problemi legati all'accesso di servizi di pubblica utilita'. In particolare quest'anno il 51,1% dichiara di avere problemi con il pronto soccorso, il 33,9% con le forze dell'ordine, il 32,6% con gli uffici comunali e il 27,2% con i supermercati.La crisi porta anche all'aumento dei reati: nel 2012 sono stati 2.818.834 i delitti denunciati dalle forze di polizia all'autorita' giudiziaria, il 2% in piu' rispetto all'anno precedente. Infine si registra un calo dei consumi culturali: continuano a diminuire i lettori di libri e giornali. Delle attivita' fuori casa e' il cinema a raccogliere il maggior pubblico, mentre guardare la tv e' ormai abitudine consolidata per il 92,3% delle persone dai 3 anni d'eta' in su. (AGI)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili

Mille euro in busta paga a chi smette di fumare

L'iniziativa di un'agenzia di comunicazione di Sarezzo, in provincia di Brescia

Fumo, la nostalgia può dare una spinta in più per smettere

Studio, campagne no basate su paura, ma che tocchino corde cuore

Meningite, donna in prognosi riservata a Catania

Diagnosticata una meningite da meningococco C

Aifa, prezzi etici o produrremo farmaci anti epatite C in proprio

gi al via trattativa con aziende; Melazzini, cureremo tutti

Infarto e cure, 1 struttura su 2 sotto la soglia di sicurezza di 100 casi l’anno

Una struttura sanitaria su due (49%) in Italia non rispetta i volumi minimi di attività fissati dal ministero della Salute

Lorenzin: “Chiusura definitiva ospedali psichiatrici giudiziari, giornata storica”

Beatrice Lorenzin, ministra della Salute, si dichiara "estremamente soddisfatta"

Farmaci, stop precauzionale ad anticancro seno dopo decessi

Noto anticancro docetaxel nei tumori al seno

Correre frena l’invecchiamento del cuore,difende Dna cellule

Bastano 30 minuti al giorno

Meningite, 14enne in Rianimazione a Milano

Regione convoca esperti

Meningite, muore una donna a Milano

Grave bimba di 7 mesi

Il rimedio naturale per ripulire i reni dalle tossine

Molte erbe naturali ci permettono di purificare i reni dalle tossine

Influenza, decessi salgono a 35 ma contagi in calo

Quasi 4,5 milioni da inizio stagione, si va verso fine epidemia

Cosa succede se mangiamo le carote crude

È meglio mangiare verdure cotte o crude?

Cosa succede al nostro cervello quando beviamo caffè

Un professore ha analizzato il proprio cervello per 18 mesi sottoponendosi a risonanza magnetica funzionale per due giorni a settimana