lafucina.it
Società

Arriva la nuova banconota da 10 euro

Ad annunciarlo la Banca Centrale Europea. Potrebbe entrare in circolazione già dalla prossima estate

Pubblicato il 19/12/2013 da La Fucina

Dopo la banconota da 5 Euro, anche quella da 10 si rifarà il look. Ad annunciarlo la Banca Centrale Europea (BCE), e potrebbe entrare in circolazione già dalla prossima estate. L’obiettivo, come già avvenuto per la banconota di taglio più piccolo, è quello di dichiarare guerra ai falsificatori e facilitare quindi l’individuazione delle banconote false. La nuova banconota da dieci euro avrà lo stesso colore e stesso disegno di quella della precedente serie.Farà parte della serie “Europa”, l’effigie della divinità greca che ha dato il nome al ‘Vecchio Continente’. Nella filigrana sarà rappresentata una figura della mitologia greca e sarà il romanico lo stile architettonico delle opere rappresentate. La cartina dell’Europa saranno aggiunte aggiunte le Isole di Malta e Cipro. Il nome della valuta ‘Euro’ sarà riportato in caratteri cirillici, latini e greci, e la sigla della Banca Centrale Europea apparirà in nove varianti linguistiche. Nella fase di progettazione dei nuovi 10 euro, sono, infatti, state coinvolte persone affette da disabilità visive, in modo tale da tener conto delle loro esigenze e capire come soddisfarle al meglio, magari anche col semplice tatto.Le informazioni sono stata rese note dalla Bce in occasione di un seminario tenutosi a Bruxelles alla presenza dei principali istituti di credito nazionali. Lo scopo dell’incontro era quello di agevolare l’ingresso delle nuove 10 euro fra i produttori di attrezzature per il trattamento del contante. La BCE ha sottolineato che la nuova serie di banconote contiene un sistema molto sofisticato di riconoscimento, oltre che elementi di sicurezza difficilmente replicabili. Per l’occasione è stato creato anche un apposito sito internet, in cui vengono illustrate in maniera dettagliata le principali caratteristiche delle banconote con tanto di video.La nuova banconota da 10 euro segue, a distanza di otto mesi, quella da 5 euro. Nei prossimi anni verranno progressivamente sostituiti anche gli altri tagli, incluso quello da 500 euro. Il ritiro dal mercato sarà graduale, senza alcun disagio per i consumatori – assicura la Bce.Fonte: news.supermoney.eu





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

La carne che gli italiani comprano è sempre meno

Osservatorio consumi, meno carne ma di qualità, maiale al top

Scuola: Bologna, in due istituti si mangerà prima secondo

Per incrementare consumo verdura. Dal 3/4 coinvolti 350 bambini

Cibi ‘a basso contenuto di..’ possono ingannare

Studio Usa su 80 milioni di prodotti, non sempre salutari

I figli delle mamme 30-40enni hanno meno difficoltà emotive e sociali

Sgridano e puniscono meno i loro bambini. Il vantaggio declina dopo i 15 di età

Lo stile di vita protegge cuore e arterie

Nuove conferme da un nuovo studio pubblicato su The Lancet

Di notte al bagno? Troppo sale nella dieta

Studio presentato dai ricercatori giapponesi dell'Università di Nagasaki

Insulina spray nasale contro l’Alzheimer,al via test clinici

Studio Sniff,ormone potrebbe ripristinare memoria e cognizione

Farmaci: Agenzia Ue sospende 300 generici,studi inaffidabili

Commissione renderà decisione vincolante, in attesa di nuovi dati

Contro il tumore alla vescica primo passo avanti nelle cure dopo 30 anni

Pinto (Aiom), parte ora la seconda 'era' della immunoterapia contro i tumori

Ricerca: alimentazione con più verdure previene malattie

Batteri orali dei sardi di 2 secoli fa svelano segreti longevità

Italia candida cultura tartufo in patrimonio Unesco

Commissione Norcia si è fatta promotore

Magnesio: consumo quotidiano previene cardiopatie, ictus e diabete

Il minerale potrebbe essere responsabile dei benefici della dieta mediterranea

Sapone liquido batte mousse nell’eliminare i germi

Meno efficaci nell'eliminare batteri che possono causare infezioni

Stop import, torna la stagione delle cozze italiane

Da Cnr e coop produttori monitoraggio biologico e sensoriale

Tumori, la maggior parte è dovuta al caso

Nuovo studio sui tumori destinato a far rumore