lafucina.it
Zapping

Cento milioni per la “Nuvola” di Fuksas

Prestito di Stato nella Legge di Stabilità per l'opera dell'archistar all'Eur. Brunetta all'attacco:

Pubblicato il 26/12/2013 da La Fucina

Un prestito di Stato di 100 milioni che arriva dritto dritto dalla Legge di Stabilità approvata lunedì 23. E adesso il cantiere della «Nuvola» progettato dall’archistar Massimiliano Fuksas è in qualche modo «salvo». Il rischio concreto era quello che l’opera, al centro del quartiere Eur di Roma, innalzato negli anni Trenta in stile razionalista, restasse a metà per mancanza di fondi: servivano altri 170 milioni per completarla. Le premesse per lo stop ai lavori c’erano tutte. Intanto le ristrettezze di bilancio del Campidoglio (proprie tario per il 10 % di Eur Spa, il resto è del ministero delle Finanze).LE DIFFICOLTA’ - Poi quella specie di «svalutazione» data dalla difficoltà di piazzare sul mercato l’albergo adiacente alla Nuvola. Conclusione: 170 milioni in meno per un’infrastruttura il cui costo iniziale di 275 milioni di euro è complessivamente salito a oltre 400. Lavori pesantemente a rilento da un anno. Manodopera in gran parte allontanata dall’impresa costruttrice, la «Condotte Spa» alla quale Eur Spa non pagava più i «Sal», gli «stati d’avanzamento lavori».FINE LAVORI PER L’EXPO 2015 - Adesso ci sono quei 100 milioni di euro arrivati dalla Legge di Stabilità, quella che una volta era la Finanziaria che regolava i conti dello Stato. Un prestito - da restituire all’Erario entro trent’anni al tasso dei Bot quinquennali - che è più di una boccata d’ossigeno. Lo stanziamento permette «questo investimento senza dover vendere parte del nostro patrimonio» sostiene ancora euforico il presidente di Eur Spa (l’ente che «governa» il quartiere) Pierluigi Borghini. Che dettaglia anche la data di fine lavori: un anno per chiudere il cantiere. Sei mesi per l’agibilità. «Poi l’inaugurazione, in tempo per l’Expo 2015 di Milano». Evento che vedrà, anche, una specie di collaborazione tra l’Urbe e il capoluogo lombardo sul tema del rilancio turistico. Si parte con l’anno nuovo, è l’assicurazione di Borghini: «Sinora non avevamo certezze, adesso possiamo programmare il futuro». Innanzitutto il destino delle maestranze: «Dagli attuali 100 lavoratori in cantiere saliremo a circa 200/300».IL PROGETTO DELL’ARCHISTAR - Poi via all’ultimazione del progetto, realizzato per circa due terzi. L’opera è stata soprannominata la «Nuvola» perché Fuksas ha previsto un grande parallelepipedo di acciaio e vetro alto 40 metri, largo 70 e lungo 175, al cui interno si trova una sala-auditorium costituita da un contenitore a forma, appunto, di nuvola ricoperto da una membrana di fibra di vetro e silicone, che sembra galleggiare nella teca.LA RESTITUZIONE DEL PRESTITO - Quanto alla restituzione dei 100 milioni di euro, il presidente di Eur Spa sente di avere le spalle forti: «Abbiamo chiuso l’ultima semestrale con un attivo di 3 milioni di euro. Performance realizzate costantemente anche in passato, stando tra i 5 e gli 8».LA POLEMICA DI BRUNETTA - Sull’erogazione del prestito di Stato - l’emendamento è stato sollecitato, tra gli altri, dall’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, dalla deputata Ncd Barbara Saltamartini e dai consiglieri capitolini Davide Bordoni e Sveva Belviso - qualcuno ha avuto da ridire. In primis l’ex ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta. Che ha parlato apertamente di «marchetta» inserendo l’aiuto a Eur Spa in un elenco di 12 voci - tutte comprese nella Legge di Stabilità - che va dai «200 mila euro per uno studio di fattibilità finalizzato al miglioramento dell’offerta trasportistica nell’area dello Stretto di Messina» ai«126 milioni di euro per i lavoratori socialmente utili della Calabria».«OPERA CHE CREA LAVORO» - Borghini corruccia la fronte: «Direi che Renato deve osservare più attentamente le cose: qui non siamo di fronte ad un esempio di sperpero, o di welfare negativo che succhia risorse. Questa è un’infrastruttura che, per essere realizzata, creerà posti di lavoro. E poi, una volta terminata, produrrà reddito. Si rivolge direttamente alle necessità del Paese, pensando al suo sviluppo».(Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti, -30% carie

Studio di ricercatrice italiano presentato al 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research

Sapete quanti batteri si nascondono nel nostro ufficio?

Sulla tastiera del pc, sul mouse, sulla scrivania o sulle maniglie

Le proteine in polvere fanno bene al nostro organismo?

Le usano molto gli sportivi, ma anche anziani e debilitati

Sapevate che il mirtillo rosso protegge il sistema immunitario?

Ecco tutti gli altri benefici che porta al nostro organismo