lafucina.it
Società

Schumacher, l’intervista all’esperto

Tuttosport intervista Franco Benech consulente neurochirurgico della Juventus

Pubblicato il 02/01/2014 da La Fucina

Le condizioni di salute di Michael Schumacher sono ancora in bilico. Per questo ci sembra interessante proporvi questa intervista pubblicata su Tuttosport al dottor Franco Benech. Benech è consulente neurochirurgico della Juventus, e sulle pagine del giornale torinese ha fatto il punto su Schumi:Professor Benech, quali sono le sue impressioni, dalle notizie lette? «Il trauma cranico, causato dal violento impatto, ha provocato un danno cerebrale, lesioni alle cellule nervose. Ho letto che è stato evacuato un edema cerebrale importante, che vi sono lesioni emorragiche. Gli interventi sono serviti anche per decomprimere la scatola cranica, un elemento inestensibile. In questi casi è molto importante la collaborazione con l’équipe di rianimazione».Le ultime notizie parlano di quadro stabile dopo lievi miglioramenti. Si può ipotizzare quali danni abbia subito il fuoriclasse? «Intanto bisogna vedere se Schumacher si sveglierà, i dottori a questo punto tengono sotto controllo la pressione intracranica, anche attraverso sonde inserite per misurare costantemente la pressione. E anche al fine di provare a comprendere se l’edema cerebrale sia irreversibile. Soltanto dopo si potranno valutare gli eventuali danni. Cercando di svegliare il paziente, se riprende uno stato vigile».Impossibile sbilanciarsi sulla prognosi, dunque. «Sì, perché si va da uno stato vegetativo persistente, come ricorderete nel caso dello sciatore Leonardo David sino a eventuali danni motori o ad altre funzioni. E’ significativo, in questi casi, che il quadro clinico non sia peggiorato. Insomma è presto. Però ho letto appunto di un edema intracerebrale (non esterno, dunque) profondo, evacuato dall’emisfero sinistro, quello deputato ai centri del linguaggio e anche di funzioni motorie. Ma non possiamo sapere dove fosse esattamente, dunque immaginare se possa aver colpito e, nel caso, se in via irreversibile o meno».





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Due casi in Campania di uova contaminate, uno nelle Marche

Istituto Zooprofilattico, su 37 campionamenti 2 'non conformi'

Milano, uova contaminate al fipronil: sequestrata una partita di omelette

Sequestro in una ditta di via Canonica, zona Chinatown

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma