lafucina.it
Società

Un italiano su tre non arriva a fine mese

Il drammatico studio diffuso dall'Eurispes

Pubblicato il 30/01/2014 da La Fucina

In Italia quasi uno su tre, precisamente il 30,8%, non riesce ad arrivare a fine mese con le proprie entrate. Lo rileva l'Eurispes nel 'Rapporto Italia 2014, sottolineando come nel corso dell'indagine, condotta a cavallo tra dicembre e gennaio, sul tema sia ''stato registrato un tasso di non risposta decisamente alto (12%) che potrebbe indicare un disagio maggiore rispetto a quello rilevato''. Infatti, spiega, ''sono in molti ormai ad essere colpiti dalla cosiddetta sindrome della quarta, quando non della terza, settimana''. Inoltre, aggiunge l'Istituto di ricerca, tra quanti arrivano comunque alla fine mese non manca chi, il 51,8%, vi riesce soltanto utilizzando i propri risparmi. Tentare di mettere da parte qualcosa risulta ''praticamente impossibile'' per tre italiani su quattro. E ancora l'Eurispes sottolinea che ''sul versante delle difficoltà incontrate dagli intervistati nel pagamento delle rate del mutuo o nel saldo mensile dell'affitto per la casa, si registra nel primo caso un disagio che tocca il 29,1% e, nel secondo, il 26,8%''. Anche qui, specifica, ''il numero di quanti hanno preferito non indicare una risposta precisa tocca livelli elevati, tali da far ritenere più alta la quota di chi ha difficoltà''. Non stupisce a questo punto che ''uno su quattro ha avuto necessità di ricorrere ad un prestito bancario nell'ultimo triennio', con il numero maggiore di prestiti erogati che va da 1.000 a 10.000 euro (il 31%).Per 88% è peggiorata,sale pessimismo - L'88,1 degli italiani ritiene che la condizione economica del Paese negli ultimo anno sia ''totalmente o parzialmente peggiorata''. E' quanto rileva l'Eurispes nel 'Rapporto Italia 2014'. La quota di chi ha riscontrato un deterioramento della situazione è salita di 8,1 punti percentuali sul 2012. ''Il quadro di forte immobilismo e decadimento della condizione economica del nostro Paese produce un atteggiamento di forte pessimismo nella popolazione''.La perdita del potere d'acquisto è una realtà per 7 italiani su 10. (ANSA)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Per proteggere cuore e arterie ci aiutano banane, avocado e spinaci

Il merito va tutto al potassio

Yogurt ritirato dai supermercati per l’etichettatura errata

Il prodotto contiene glutine, quindi pericoloso per allergici e intolleranti

Nuove regole per i livelli del colesterolo cattivo, sempre più basso di 100

E non serve aumentare quello buono, 'non ci sono benefici'

La pasta con la farina d’orzo contrasta l’infarto

Grazie a beta-glucani induce la formazione di 'bypass' naturali

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole