lafucina.it
Società

RC auto, l’ultimatum del ministero

Quindici giorni per mettersi in regola, poi scattano multe salatissime

Pubblicato il 05/02/2014 da La Fucina

Faro del ministero dei Trasporti sulle auto senza assicurazione. Con la nuova applicazione disponibile sul sito del ministero gli automobilisti potranno verificare se la propria vettura è assicurata o meno, e regolarizzare la posizione entro 15 giorni, trascorsi i quali, i dati verranno trasmessi al ministero degli Interni, polizia e alle prefetture. E' disponibile sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (www.mit.gov.it) e sul portale dell'automobilista (www.ilportaledellautomobilista.it) l'applicazione per l'accesso alle informazioni sulla copertura assicurativa rc auto dei veicoli. Inserendo i numeri di targa degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei ciclomotori immatricolati in Italia si potrà verificare se i veicoli risultano o meno in regola con gli obblighi assicurativi rc auto. Le informazioni sono aggiornate dalle compagnie assicuratrici con cadenza giornaliera. Chi, sapendo di avere in corso un regolare contratto di assicurazione, verifichi che il proprio veicolo non risulta assicurato, - invita il ministero in una nota - "è pregato di contattare subito la propria compagnia di assicurazione. I cittadini che, volendo utilizzare il proprio veicolo, non sono in regola con gli obblighi assicurativi, sono invitati a provvedere tempestivamente". Il ministero ricorda infatti che, secondo il codice della strada, è vietato circolare su strada senza copertura assicurativa e che è prevista una multa da 841 a 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo. Il dicastero precisa inoltre che i cittadini inadempienti sono tenuti a regolarizzare la propria posizione assicurativa entro 15 giorni da oggi. Scaduti i termini si procederà alla trasmissione delle informazioni sui casi di inadempienza al competente Ministero dell'Interno affinché ne vengano informate tutte le forze di polizia e le Prefetture competenti.Destinazione Italia, stralciato articolo su Rc Auto - Nella riunione dei capigruppo di maggioranza e governo, stamane a Palazzo Chigi, si è deciso lo stralcio dell'articolo 8 di Destinazione Italia (quello sulla Rc Auto) per garantire, si apprende da fonti della presidenza del Consiglio, il superamento dell'ingorgo che metteva a rischio l'approvazione del provvedimento e degli altri decreti. Pd, bene stralcio, ora ddl ad hoc - "Un atto di giustizia nei confronti delle associazioni di tutela delle vittime della strada, dei consumatori e delle migliaia di piccole e medie imprese artigiane del settore dell'auto-riparazione". Così Marco Di Stefano, parlamentare del Pd e componente della Commissione Finanze della Camera dei Deputati, commenta lo stralcio dell'articolo 8 del Decreto "Destinazione Italia" relativo alla RcAuto, deciso stamane dal Governo a seguito dell'iniziativa assunta da numerosi parlamentari del Pd. Ora, nell'ottica del rafforzamento della capacità operativa del Governo che tutti auspichiamo - sottolinea il deputato Dem - si proceda con immediatezza alla presentazione di un disegno di legge che, raccogliendo i frutti dell'intenso dibattito di queste settimane, affronti il tema della Rca Auto dal punto di vista del rafforzamento del sistema delle garanzie per i cittadini e senza penalizzare inutilmente un comparto produttivo che assicura posti di lavoro senza nulla chiedere al bilancio dello Stato". (ANSA)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Due casi in Campania di uova contaminate, uno nelle Marche

Istituto Zooprofilattico, su 37 campionamenti 2 'non conformi'

Milano, uova contaminate al fipronil: sequestrata una partita di omelette

Sequestro in una ditta di via Canonica, zona Chinatown

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma