lafucina.it
Società

RC auto, l’ultimatum del ministero

Quindici giorni per mettersi in regola, poi scattano multe salatissime

Pubblicato il 05/02/2014 da La Fucina

Faro del ministero dei Trasporti sulle auto senza assicurazione. Con la nuova applicazione disponibile sul sito del ministero gli automobilisti potranno verificare se la propria vettura è assicurata o meno, e regolarizzare la posizione entro 15 giorni, trascorsi i quali, i dati verranno trasmessi al ministero degli Interni, polizia e alle prefetture. E' disponibile sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (www.mit.gov.it) e sul portale dell'automobilista (www.ilportaledellautomobilista.it) l'applicazione per l'accesso alle informazioni sulla copertura assicurativa rc auto dei veicoli. Inserendo i numeri di targa degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei ciclomotori immatricolati in Italia si potrà verificare se i veicoli risultano o meno in regola con gli obblighi assicurativi rc auto. Le informazioni sono aggiornate dalle compagnie assicuratrici con cadenza giornaliera. Chi, sapendo di avere in corso un regolare contratto di assicurazione, verifichi che il proprio veicolo non risulta assicurato, - invita il ministero in una nota - "è pregato di contattare subito la propria compagnia di assicurazione. I cittadini che, volendo utilizzare il proprio veicolo, non sono in regola con gli obblighi assicurativi, sono invitati a provvedere tempestivamente". Il ministero ricorda infatti che, secondo il codice della strada, è vietato circolare su strada senza copertura assicurativa e che è prevista una multa da 841 a 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo. Il dicastero precisa inoltre che i cittadini inadempienti sono tenuti a regolarizzare la propria posizione assicurativa entro 15 giorni da oggi. Scaduti i termini si procederà alla trasmissione delle informazioni sui casi di inadempienza al competente Ministero dell'Interno affinché ne vengano informate tutte le forze di polizia e le Prefetture competenti.Destinazione Italia, stralciato articolo su Rc Auto - Nella riunione dei capigruppo di maggioranza e governo, stamane a Palazzo Chigi, si è deciso lo stralcio dell'articolo 8 di Destinazione Italia (quello sulla Rc Auto) per garantire, si apprende da fonti della presidenza del Consiglio, il superamento dell'ingorgo che metteva a rischio l'approvazione del provvedimento e degli altri decreti. Pd, bene stralcio, ora ddl ad hoc - "Un atto di giustizia nei confronti delle associazioni di tutela delle vittime della strada, dei consumatori e delle migliaia di piccole e medie imprese artigiane del settore dell'auto-riparazione". Così Marco Di Stefano, parlamentare del Pd e componente della Commissione Finanze della Camera dei Deputati, commenta lo stralcio dell'articolo 8 del Decreto "Destinazione Italia" relativo alla RcAuto, deciso stamane dal Governo a seguito dell'iniziativa assunta da numerosi parlamentari del Pd. Ora, nell'ottica del rafforzamento della capacità operativa del Governo che tutti auspichiamo - sottolinea il deputato Dem - si proceda con immediatezza alla presentazione di un disegno di legge che, raccogliendo i frutti dell'intenso dibattito di queste settimane, affronti il tema della Rca Auto dal punto di vista del rafforzamento del sistema delle garanzie per i cittadini e senza penalizzare inutilmente un comparto produttivo che assicura posti di lavoro senza nulla chiedere al bilancio dello Stato". (ANSA)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Nuove regole per i livelli del colesterolo cattivo, sempre più basso di 100

E non serve aumentare quello buono, 'non ci sono benefici'

La pasta con la farina d’orzo contrasta l’infarto

Grazie a beta-glucani induce la formazione di 'bypass' naturali

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali