lafucina.it
Politica

L’uomo che pagava l’affitto a Renzi

E che ha ottenuto i massimi incarichi possibili nel Comune di Firenze. Coincidenza?

Pubblicato il 14/03/2014 da La Fucina

Risolto il mistero della residenza fiorentina del premier Matteo Renzi. Chi ha pagato l'affitto all'ex sindaco di Firenze? Si tratta del suo amico Marco Carrai: "l’ospitalità che ho dato a Matteo Renzi, amico da anni, gli ha consentito di mantenere appoggio e residenza a Firenze durante la sua funzione di Sindaco".Matteo Renzi, divenuto sindaco, l’1 ottobre 2009 trasloca, al prezzo di mille euro al mese, in una mansarda a 400 metri dal suo ufficio, presto si lamenterà di non riuscire a starci dentro visti i mutui da pagare con uno stipendio di circa 4.900 euro netti al mese.Renzi allora decide di trasferirsi a un chilometro da piazza della Signoria in un attico di cinque vani in via degli Alfani 8. Un appartamento dove l’attuale presidente del Consiglio resta per circa 3 anni, dal 14 marzo 2011 al 22 gennaio 2014.Marco Carrai è direttore generale della Fondazione Big Bang di Renzi e, in quanto tale, gestisce i finanziamenti alle campagne elettorali (i primi pagamenti con Paypal andavano proprio a Carrai, tanto che l’utente riceveva il messaggio «hai inviato un pagamento di x euro a Marco Carrai») ed è presidente del Comitato per la candidatura di Matteo Renzi. A livello comunale, il sindaco gli ha conferito i massimi incarichi possibili: è stato nominato presidente dell’Aeroporto di Firenze, consigliere delegato della municipalizzata Firenze Parcheggi, consigliere della Fondazione Carifirenze (azionista di Intesa San Paolo al 3,2%).Carrai, viene da una delle più note famiglie imprenditoriali del Chianti (costruzioni, immobiliare e dintorni) è anche socio e consigliere di una delle aziende di famiglia, la Carrai Paolo e figli. A livello imprenditoriale personale, Carrai è presente in diverse società, tutte a Firenze. Lo spin doctor di Renzi detiene anche alcune partecipazioni attraverso la holding D&C, di cui è presidente del consiglio di amministrazione e socio al 50% (l’altro socio è Federico Dalgas): il 20% di Beauty Lab srl (prodotti per toeletta), il 51% di C&T crossmedia (produzioni cinematografiche), e il 9% di Cki (alberghi). Inoltre, è socio al 12% della società di informatica Ourfuture, della quale è anche presidente e amministratore delegato, e al 14,2% della società di consulenza Cambridge management consulting.Alessandro Maiorano contattato telefonicamente ci fa sapere: "sono appena uscito dalla procura e ho depositato un integrazione al mio esposto denuncia presentato il 27 Gennaio 2014 su questa vicenda, ho chiesto alla procura di fare luce su altri sei punti fondamentali, ho chiesto di andare a fondo anche sulla figura di Marco Carrai che a questo punto non può più rimanere nell’ombra”.La questione è tutt’altro che conclusa, visto che Marco Carrai ricopre ruoli pubblici come il suo amico Matteo Renzi. In questa vicenda più andiamo a fondo e più si aggiungono quesiti scontati ma anche sconcertanti:E’ normale che Marco Carrai che ricopre ruoli pubblici paghi l’affitto di casa al sindaco della sua città?In fine, va sottolineato che in tutta questa vicenda, solo il coraggio e la determinazione di Alessandro Maiorano, hanno permesso di smascherare l’intreccio di favori tra Carrai e il primo ministro Matteo Renzi; quest’ultimo secondo noi, in una nazione normale avrebbe già dovuto dimettersi. Attendiamo fiduciosi che gli inquirenti approfondiscano tutti i punti sollecitati nell’esposto di Maiorano. (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Scoperte le molecole contro l’invecchiamento delle cellule

Il lavoro di un team di ricercatori dell'IFOM di Milano

Istat, nuovo record rincari verdura a febbraio, +37,3%

Coldiretti, maltempo ha spinto in alto le quotazioni

Dall’Oms la prima lista dei super-batteri

Ecco chi minaccia la salute globale

Pressione, tenere la “massima” entro 120 mmHG per cuore più protetto

È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Circulation

Dj Fabo è morto in Svizzera: l’ultimo messaggio

Nell'ultimo audio: 'Sono qui senza l'aiuto del mio Stato'. 'Cappato: 'Ha scelto di andarsene rispettando le regole, di un Paese che non è il suo'

Altro che scarto, nel guscio di nocciola c’è la fibra ‘buona’

Proprietà antiossidanti ed effetti benefici su sistema immunitario, cardiovascolare e sul metabolismo dei lipidi.

Da coloranti ad allergeni, 6 cose da sapere sulle etichette

Una guida per orientarsi tra gli scaffali del supermercato

Allarme Oms, depressione aumentata di quasi 20% in 10 anni

Problema al centro Giornata mondiale della salute del 7 aprile

Rebus sudore risolto: ecco da che dipende

Le strategie messe in atto dall'organismo per regolare la temperatura corporea dipendono dalla taglia

Maggior rischio morte con mal di schiena e dolore cervicale

Pericolo dovuto principalmente a problemi cardiovascolari

Dieta ‘mima-digiuno’ cura diabete ‘resettando’ il pancreas

Induce nascita nuove cellule per insulina

Meningite, 23enne ricoverata a Terni

Una ragazza di Terni, 23 anni, è ricoverata nell'ospedale della città umbra

Frutta e verdura,10 porzioni per salvare 7,8 mln vite l’anno

Resta valida avvertenza 5 volte al dì, ma più si mangia meglio è

“Presenza di corpi estranei”, ministero Salute ritira crostini

Ecco le marche e i lotti

Ospedale San Camillo a Roma assumerà ginecologi non obiettori

Zingaretti, attuiamo legge 194; Cei, obiezione è un diritto