lafucina.it
Società

Autovelox, quelli finti sono irregolari

E' bagarre fra il Ministero e i Comuni

Pubblicato il 24/03/2014 da La Fucina

I riflettori accesi sul pagamento della sosta sulle strisce sulle strisce blu, che in questi giorni ha contrapposto la posizione del ministro Lupi a quella dell'Anci, potrebbe riportare alla ribalta anche su un altro caso, quello dei cosiddetti 'falsi autovelox', ovvero quei grossi cilindri arancioni spuntati come funghi in molte città italiane. Nei giorni scorsi il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva inviato al presidente dell'Anci Piero Fassino una lettera in cui ribadiva per l'ennesima volta il parere negativo sui "dissuasori di velocità", considerandoli inutili, non omologati e anche potenzialmente pericolosi. Presa di posizione a cui ha risposto Poliziamunicipale.it, il portale tecnico della polizia locale, affermando che se il Ministro intende vietarne l'installazione ai comuni dovrà farlo con una disposizione normativa che al momento non esiste. La lettera - diffusa da una nota del Ministero - è firmata dal Capo di Gabinetto ed allega tutti i pareri espressi in precedenza dagli uffici competenti in materia (nove tra il 2010 e il 2014) ai comuni, alle forze di polizia locale e alle associazioni di consumatori. In sostanza, per il Ministero i cosiddetti "finti autovelox", "dispositivi costituiti da contenitori vuoti in materiale prevalentemente plastico di varia foggia e colorazione che vengono posti a margine della strada con il dichiarato intento di condizionare la velocità dei veicoli", "non sono inquadrabili in alcuna delle categorie di dispositivo o di segnaletica previste dal vigente Codice della Strada".Di conseguenza, "non sono suscettibili né di omologazione né di approvazione o autorizzazione". Anzi, potrebbero addirittura costituire un pericolo. "La loro eventuale dislocazione a bordo strada - si precisa - dovrebbe considerare la possibilità che tali manufatti possano costituire ostacolo fisso, ancorché posti al di fuori della carreggiata". Infine, il Capo di Gabinetto del ministro Lupi invitava il Presidente dell'Anci, a dare ampia diffusione alla lettera, affinché venisse recepita da tutte le amministrazioni.Pronta la risposta di Poliziamunicipale.it secondo cui i dissuasori di velocità ''fin tanto che non saranno espressamente vietati dalla legge potranno continuare ad essere utilizzati, anche se il Ministro la pensa diversamente''. ''Certamente questi manufatti dovranno essere impiegati per effettuare controlli, anche se saltuari. E non dovranno costituire insidia o pericolo per la circolazione stradale. E neppure potranno essere installati senza alcuna logica, in un numero esorbitante rispetto alle reali esigenze di controllo'', ma ''al momento non esiste alcuna disposizione normativa che impedisca ad un comune di installare a bordo delle proprie strade, nei punti più pericolosi, i contenitori dei controllori elettronici del traffico''. Quindi se il Ministro intende vietarli ''dovrà essere approvata - per Poliziamunicipale.it - una disposizione ad hoc, ovvero diramato l'atteso decreto interministeriale che da quasi 4 anni è in attesa di essere divulgato per regolare compiutamente l'impiego degli autovelox in Italia. E regolare finalmente anche la ripartizione dei proventi autovelox al 50% tra ente proprietario della strada ed organo accertatore''. (ANSA)Leggi anche:Daria Bignardi, che imbarazzo in diretta tv...La Mussolini e Leonardo Pieraccioni: ecco cosa è successo fra i dueIl farmaco che uccide, ma che in Italia vendono ancora. Ecco qual è





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Due casi in Campania di uova contaminate, uno nelle Marche

Istituto Zooprofilattico, su 37 campionamenti 2 'non conformi'

Milano, uova contaminate al fipronil: sequestrata una partita di omelette

Sequestro in una ditta di via Canonica, zona Chinatown

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma