lafucina.it
Società

Carte di credito clonate: a Lucca 69 truffati e 14 denunce

Smantellato dai carabinieri di Lammari un giro d'affari illecito di 720mila euro

Pubblicato il 26/03/2014 da La Fucina

Soldi facili: rubati con piccoli giochi di prestigio informatici. Soldi facili: trafugati vigliaccamente a chi se li è sudati grazie alla telecamera di un cellulare puntata su una tastiera, ad uno skinner clona-bancomat e a qualche nozione elementare di programmazione.«Soldi facili»: è questo il nome dell’inchiesta che ha permesso di smantellare un giro d’affari illecito stimato in 720mila euro: 69 truffati e 14 denunciati con l’accusa di associazione a delinquere.I carabinieri di Lammari — che hanno chiuso questa delicatissima inchiesta di rilievo nazionale — sono stati impegnati per mesi ma alla fine sono riusciti ad incastrarli. Tutto inizia a giugno 2012. Quando i carabinieri di Lammari ricevono una serie di denunce da parte di alcuni residenti di Segromigno Monte che vedono «scendere» il loro conto corrente con prelievi da 200, 300, 500 euro ciascuno. Una trentina i casi accertati: tutti clienti della Monte dei Paschi di Siena di Segromigno. I militari, subito, si attivano su due fronti: ricercare i colpevoli e chiedere alle assicurazioni della banca il «rimborso» per i truffati. Inizia una lunga serie di indagini. Il primo step porta a scoprire che sono state clonate diverse carte di credito. Quindi, ben presto, si scopre che questi soldi prelevati dai conti correnti capannoresi vengono girati, tramite Internet, su alcune carte ricaricabili chiamate «Superflash» accese dalla Imi San Paolo in varie filiali di Torino. Queste carte venivano prosciugate a tempo di record per poi sparire nel nulla.Un gioco di ‘prestigio’ per non far capire dove sparivano davvero i soldi. Soldi che invece servivano alla banda di rumeni per acquistare oggetti hi-tech che poi venivano rivenduti sul mercato.Attraverso ulteriori accertamenti con gli istituti di credito in nove regioni del Nord e del Centro e attraverso una serie di perquisizioni delegate alle forze dell’ordine di Torino — dove la banda risiede — il cerchio si è chiuso dopo quasi due anni di riscontri. A tutti gli indagati è stato constato il reato di frode informativa, clonazione carte di credito, installazione apparecchiature atte ad intercettare comunicazioni informatiche e associazione a delinquere.(Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti, -30% carie

Studio di ricercatrice italiano presentato al 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research

Sapete quanti batteri si nascondono nel nostro ufficio?

Sulla tastiera del pc, sul mouse, sulla scrivania o sulle maniglie

Le proteine in polvere fanno bene al nostro organismo?

Le usano molto gli sportivi, ma anche anziani e debilitati

Sapevate che il mirtillo rosso protegge il sistema immunitario?

Ecco tutti gli altri benefici che porta al nostro organismo