lafucina.it
Società

Cannabis, l’ONU propone la depenalizzazione

Se ne discuterà la prossima settimana a Vienna

Pubblicato il 28/03/2014 da La Fucina

Chi cede alla tentazione di uno spinello una tantum, potrebbe venire perdonato addirittura dalle Nazioni Unite. È quanto riporta Avvenire, citando un rapporto di 22 pagine dell'Ufficio della Nazioni Unite sulle Droghe e il Crimine (Unodc).L'agenzia Onu sarebbe arrivata alla conclusione che combattere contro la diffusione delle droghe leggere considerandone il consumo un reato penale sarebbe inutile. Di qui la proposta di depenalizzazione, che sarà discussa la settimana prossima a Vienna. "La depenalizzazione del consumo della droga può essere una forma efficace per 'decongestionare' le carceri, redistribuire le risorse in modo da assegnarle alle cure e facilitare la riabilitazione", si legge nel rapporto. Secondo fonti diplomatiche citate da Avvenire, si tratta della prima volta che l'organismo fa esplicito riferimento alla depenalizzazione. La depenalizzazione del consumo personale (già approvata in diversi paesi) prevede che l'uso di droga non sia un reato, stabilendo pene alternative al carcere, come multe o terapie. È importante precisare un aspetto: l'agenzia delle Nazioni Unite intende depenalizzare, non certo legalizzare né liberalizzare l'accesso alla cannabis che, secondo il modello Onu, può essere usata solo a fine terapeutici e scientifici, e non per piacere personale. Nel testo si fa notare che i consumatori di stupefacenti devono essere considerati come "pazienti in cura" e non come "delinquenti", ricordando come diversi "trattati consiglino il ricorso ad alternative alla prigione". L'agenzia dell'Onu non storce il naso di fronte alla creazione di mercati regolamentati, come è accaduto per la cannabis in Uruguay e negli stati di Washington e Colorado e per le sostanze psicoattive in Nuova Zelanda, a patto che vi sia uno sforzo condiviso (anche da parte degli organismi internazionali) di inserire le nuove norme in un quadro di diritto internazionale. (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Nuove regole per i livelli del colesterolo cattivo, sempre più basso di 100

E non serve aumentare quello buono, 'non ci sono benefici'

La pasta con la farina d’orzo contrasta l’infarto

Grazie a beta-glucani induce la formazione di 'bypass' naturali

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali