lafucina.it
Società

Come risparmiare 1.000 € all’anno per la benzina

Lo rivela una ricerca Ford

Pubblicato il 19/04/2014 da La Fucina

In tempi di recessione economica, mettere da parte qualche soldo in più può sempre tornare utile. Uno studio, pubblicato dall'azienda automobilistica Ford, svela come risparmiare fino a 1000 euro l'anno sulle spese per la benzina. Se il costo del carburante non smette di aumentare, sembra che, per mettere in salvo tasche, sia sufficiente seguire qualche piccolo accorgimento. Regole semplici che, se seguite con costanza, potrebbero consentire agli automobilisti europei di mettere da parte un bel gruzzoletto. Il segreto è liberarsi di qualche cattiva abitudine.Svuotare il bagagliaio della propria vettura da tutti gli oggetti inutili, può essere un primo passo: una macchina che viaggia con a bordo un carico leggero, infatti, consuma decisamente meno. Stesso discorso per il portapacchi: rimuoverlo dalla propria vettura, aiuta a raggiungere una riduzione dei consumi pari al 20%. Gli italiani, in questo senso, sono i più pigri d'Europa: il 43% non ne vuole sentire di rimuovere il box portapacchi dopo essere tornato dalle vacanze, mentre il 23% dichiara di non avere alcuna intenzione di svuotare il baule della propria automobile.Molto importante, inoltre, è non accontentarsi di sostare alla prima pompa di benzina che s'incontra sulla strada: fare il giro largo, e scegliere l'offerta più vantaggiosa, può ridurre i costi del 7%. Ottima abitudine è ricordarsi di controllare, con frequenza perlomeno mensile, la pressione delle gomme: questo accorgimento produrrà un taglio delle spese del 4%. Infine, i ricercatori consigliano di tenere una velocità regolare e non avere una guida aggressiva, di disattivare sempre il condizionatore ad auto spenta e di non fare acquisti agli shop dei benzinai durante la pausa per il rifornimento.(Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington

L’allattamento riduce il rischio di tumore al seno nelle mamme

Ogni cinque mesi in più il rischio è inferiore del 2%

Penny Market richiama lotto di Acqua Monteverde minerale naturale

Possibile presenza di corpi estranei, in particolare di pulviscolo e particelle di natura inorganica inerte