lafucina.it
Politica

Gomez: “Ecco la differenza tra Grillo e Renzi”

Il direttore del Fatto online spiega la differenza tra chi fa e chi parla

Pubblicato il 07/05/2014 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Gomez: "Ecco la differenza tra Grillo e Renzi"

In onda a Ballarò martedì sera il conduttore Giovanni Floris ha chiesto a Peter Gomez, direttore del Fattoquotidiano.it, di "dare una chiave di lettura del confronto Renzi-sindacati. Questa la sua risposta:"Avete notato che Beppe Grillo se la prende col sindacato? Questo vuol dire che il sindacato non è molto popolare in questo momento. E' popolare ovviamente tra chi il lavoro ce l'ha. Ma tanta gente ha contratti precari, partite IVA, giovani. Il sindacato purtroppo lo vedono, credo che Bonanni lo sappia, come un nemico."E continua:"E questo si inquadra nel lato populista di Renzi. Perché anche Renzi è un leader populista in questo senso, poi dietro ha un partito. Le parole d'ordine di Renzi sono molto simili a quelle di Grillo: contro la casta, contro i politici che guadagnano troppo."Ma spiega anche la differenza fondamentale tra Grillo e Renzi:"La differenza la capiremo nei prossimi mesi, che poi gli italiani non sono cretini. Si renderanno conto."Alché interviene la deputata Simona Bonafé del PD che dice: "C'è una differenza sostanziale però eh! C'è chi ha fatto le riforme e chi non ha approvato uno dei provvedimenti che abbiamo presentato in Parlamento." (Quando?, ndr)Ma Gomez la smaschera all'istante, mettendo in luce che mentre il PD millanteggia di diminuire i politici, in realtà il loro numero aumenta:"La conclusione,a mio avviso, la vedremo nei prossimi mesi, quando, superata l'abolizione delle province che non è stata un'abolizione, lei è d'accordo, ma di 3.000 consiglieri provinciali con l'aggiunta di 26.000 consiglieri comunali e 5.000 assessori. E questo particolare, quando uno lo capisce, in una legge, si chiede: Renzi hai ragione a diminuire il numero di politici, ma perché ce ne hai aggiunti 31.000 di nuovi in quella legge." E chiude:"La differenza è la coerenza. Chi dice le cose (e Renzi le dice molto bene) e chi le fa."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa

L’inquinamento delle acque, un pericolo per la salute dell’essere umano

Ogni giorno quasi due miliardi di persone sono costrette a bere acqua contaminata